Stai leggendo: Michael Bublé: i manager negano che la star intenda ritirarsi dalle scene

Letto: {{progress}}

Michael Bublé: i manager negano che la star intenda ritirarsi dalle scene

Lo scorso weekend un tabloid inglese ha fatto circolare la notizia del ritiro delle scene di Michael Bublé dopo l'uscita del suo prossimo album, ma i rappresentanti del cantante hanno smentito con una comunicazione sui social.

Michael Bublé Getty Images

7 condivisioni 0 commenti

Sabato 13 ottobre il Daily Mail ha pubblicato una lunga intervista in cui il cantante canadese Michael Bublé avrebbe dichiarato la sua intenzione a ritirarsi dalle scene. Nelle ore seguenti i media di tutto il mondo hanno ribattuto la stessa improbabile storia, nonostante fosse giunta una smentita dai rappresentanti della star, lo stesso 13 ottobre.

Sul gruppo Facebook ufficiale del cantante (The Bublé Insider), infatti, il management di Michael Bublé ha fatto pervenire questa comunicazione:

Le voci e i resoconti secondo i quali Michael si ritirerà dalle scene sono completamente falsi.

Il post prosegue: “Chiediamo a tutti di non condividere nessuna delle storie di questi tabloid e cancellare ogni post esistente in questo gruppo e nelle pagine personali. Grazie, membri del gruppo! - Il management di MB”.

Le “storie” cui fa riferimento il post sono quelle ricamate sopra una lunga intervista pubblicata dal dall’edizione del Weekend del Daily Mail, un tabloid famoso per essere poco attendibile. Testate e siti di tutto il mondo hanno riportato stralci della lunga chiacchierata a cuore aperto, la quale non è però altro che una collazione di dichiarazioni rilasciate negli ultimi mesi in separate occasioni, opportunamente rielaborata per un effetto drammatico capitalizzando sul dolore causato dalla terribile malattia del primogenito del cantante: “Questa è la mia ultima intervista. Mi ritiro. Ho creato l’album perfetto e ora posso andarmene quando sono ancora in cima”.

Non sono ancora giunti commenti ufficiali dal crooner in persona, che però ieri ha partecipato al Glow Gala, un evento di raccolta fondi per il B.C. Women's Hospital & Health Centre ovvero l’ospedale delle donne a Vancouver, la sua città natale.

Ciò che c’è di vero è che Michael Bublé (almeno per il momento) ha lasciato i social media, e le uniche cose che appaiono ad esempio sul suo profilo Instagram sono post promozionali del suo team. Proprio lo scorso venerdì - un giorno prima della fake news - Bublé ha rilasciato il secondo singolo dall’album ❤️ (“Love”), che si intitola Love You Anymore.

A luglio il cantante 43enne aveva ammesso all'Herald Sun che l’esperienza vissuta con la malattia del figlio Noah, 5 anni, gli aveva fatto seriamente considerare l’idea di lasciare tutto, tanto che lui e la moglie, la modella e attrice argentina Luisana Lopilato, hanno sospeso tutti i loro impegni per mesi: “Pensavo davvero che non sarei mai tornato alla musica. La famiglia è ciò che importa di più. La salute dei miei figli è la priorità numero uno. La relazione con la mia famiglia, mia moglie, la mia fede -- tutto quello è al primo posto”. Michael e Luisana hanno altri due figli: Elias, di due anni e mezzo, e Vida, nata solo due mesi fa.

Nella stessa occasione il cantante aveva detto: “Non racconto mai tutto, nemmeno ai miei amici, perché fa troppo male. È mio figlio. È un supereroe, non ha bisogno di riviverlo ancora e ancora. Ma ho vissuto un inferno. E sai una cosa? L’inferno sembra un posto piacevole dove andare in vacanza paragonato a ciò che ho passato”.

Sono dichiarazioni dal tono molto simile a quelle usate nell’articolo del DailyMail. Ma da quando il cantante canadese è tornato sulle scene dopo la terribile esperienza vissuta per il cancro al fegato del piccolo Noah, diagnosticato quando il bambino aveva solo tre anni e il padre stava promuovendo il suo più recente album in Regno Unito, l’unica intervista in cui Michael Bublé si è davvero lasciato andare alla commozione è quella rilasciata a Dublino alla giornalista Cheryl Hickey di ET Canada (che ha chiacchierato spesso con la star durante la sua carriera) sempre nella settimana in cui è stato pubblicato l’articolo dell’Herald Sun, a luglio 2018.

Nell'intervista, Bublé parlava della gioia provata nel tornare ad esibirsi di fronte a un pubblico che lo ama: "Non vedevo l'ora di tornare a fare ciò che amo, ed essere circondato da tutto quell'amore e gioia. Mi è mancato davvero tanto". Di lì a poco la chiacchierata vira inevitabilmente verso la lunga pausa dai riflettori, per via della salute di Noah, e la star commossa dice:

[Lasciare tutto] non è stata una decisione difficile. Non ho dovuto nemmeno pensarci. Non è una decisione, fai solo quello che devi per la famiglia. 

Michael Bublé poi racconta come è stato vivere quei mesi con la moglie e la famiglia, quanto abbia apprezzato il rispetto e l'affetto dimostrato dai fan, dai media e dalla sua stessa etichetta discografica. Già entro la fine del 2017, Michael e Luisana avevano rivelato che il piccolo Noah era quasi completamente guarito, e ora il piccolo sembra star bene.

Michael Bublé e la moglie Luisana Lopilato ai Junos 2018HDGetty Images
Michael Bublé e Luisana Lopilato sul red carpet dei Junos, il 25 marzo 2018

Il decimo album di Michael Bublé, ❤️ (“Love”), uscirà il 16 novembre.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE