Stai leggendo: Asia Argento in lacrime a Verissimo per X Factor

Letto: {{progress}}

Asia Argento in lacrime a Verissimo per X Factor

Ospite di Verissimo, Asia Argento ha parlato del caso Weinstein e Jimmy Bennett, e si è fatta scappare qualche lacrima per il no di X Factor.

Asia Argento in primo piano Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

È un annus horribilis per Asia Argento, che dopo la tragica scomparsa dell’ex compagno Anthony Bourdain è stata accusata di molestie da Jimmy Bennett e ha perso l’ingaggio a X Factor. L’attrice è stata ospite di Silvia Toffanin, a Verissimo, dove ha parlato a lungo del caso Weinstein, delle ultime vicende di cui è stata suo malgrado protagonista e del sogno X Factor ormai sfumato.

Aprendosi su quest’ultimo argomento, Asia è scoppiata in lacrime: aver perso il lavoro è un dolore per lei ancora lacerante.

Tutto l’affetto che ho ricevuto per X Factor è stata una cosa per me bellissima, non me l’aspettavo. perché la gente era prevenuta verso di me, non mi conoscevano bene, e lì mi sono sentita in un posto protetto. Stavo bene, e mi ero aggrappata a quello. Mi piaceva molto quel lavoro e spero che qualcosa di questo rimanga, anche se ora non sono più lì.

Asia è stata sostituita da Lodo Guenzi tra le schiere dei giudici.

View this post on Instagram

La verità? Senza i regaz non sarei nulla. Grazie @bebaster “Fai e disfa. Fai e disfa, rifai. È difficile dover spiegare le scelte che prendiamo: noi insieme, noi da soli. “Quelli di X-Factor ci hanno contattato” e abbiamo pensato fosse una bella cosa, specie quando una macchina così grossa viene a bussare alla tua porta, perché puoi permetterti due lussi democraticamente divisi: 1. quello di mandare a cagare la macchina gigante, vantartene al bar con gli amici, pacche sulle spalle e toccate di maroni. 2. Quello di dirgli di sì e vedere se si sopravvive, prenderti i coppini al bar con gli amici e toccate di maroni (qualcosa dovrà pur non cambiare mai?). Vorremmo poter scrivere righe di filosofia illuminante per spiegare una scelta professionale come questa ma la verità è molto semplice e banale: Lodo a fare lo show è un campione. A Bologna diciamo: fare il suo numero. Era un campione a fare il suo numero da ragazzino alle superiori, lo è sul palco con noi, lo é con Kepler e siamo certi lo sarà anche lì. Perché è tosto, il più tosto tra di noi. Poi è chiaro che alcune scelte ti arrivino davanti perché hai fatto un percorso e quel percorso negli ultimi 10 anni si è chiamato soprattutto Lo Stato Sociale che -per fortuna- non ha mai avuto un leader, un frontman riconosciuto o un lead singer, in più nelle interviste parliamo tutti e spesso siamo anche in disaccordo (soccia regaz, che fatica stare in una relazione) quindi capiamo le difficoltà di chi non si spiega cose dette o scritte in passato. Potrebbe essere stato chiunque di noi 5: non quello, quell’altro. All’interno di questa interminabile supercazzola in realtà c’è anche un punto preciso che è rimasto sospeso all’inizio, quello per cui ogni scelta viene condivisa e valutata assieme: dall’autogrill in cui fermarsi, alla scaletta dei live a momenti come questi. Se Lodo è il nuovo giudice di X-Factor è perché noi siamo dalla sua parte e –forse peccando di superbia– pensiamo sia più che sufficiente. Per noi è si. Anzi son 4 si. Vamolà.” BEBO #fratellanza

A post shared by Lodo Guenzi (@influguenzer) on

La conduttrice ha chiesto se la decisione è stata condivisa.

È stata una decisione amichevole, ma io non volevo andare via. Non volevo nuocere al programma, quindi se questa cosa avesse spostato l’attenzione dai ragazzi allora sì, sarei andata via, ma poi si è visto che non era così. I ragazzi mi volevano, la giuria mi voleva e anche il pubblico. Io ho sperato di tornare, perché per me sarebbe stato la salvezza. Ma se non ci sono, sicuramente devo imparare molte lezioni da questo.

Al momento Asia non è ancora fuori dal lunghissimo tunnel.

Mi sembra di stare sotto un’onda e non so quando riuscirò a risalire.

Che ne pensate? Avrebbe dovuto mantenere il proprio posto a X Factor secondo voi?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.