Stai leggendo: Racconti di viaggio, da Los Angeles alle Hawaii, giorno 5: Big Island of Hawaii

Letto: {{progress}}

Racconti di viaggio, da Los Angeles alle Hawaii, giorno 5: Big Island of Hawaii

Le Hawaii sono un angolo di paradiso con colori talmente vivi e avvolgenti da sembrare pennellate di un quadro. Rocce vulcaniche, acque cristalline, palme da cocco, plumerie: ogni dettaglio contribuisce a comporre questa favola paesaggistica del Pacifico.

Tramonto alle Hawaii Elisabetta Di Minico

3 condivisioni 0 commenti

Nel nostro quinto giorno a stelle e strisce (qui i diari del primo, secondo, terzo e quarto), lasciamo Los Angeles e voliamo verso le meravigliose Hawaii, lontane circa 4000 km dalla costa californiana. La nostra destinazione è Big Island, la più grande tra le isole dell'arcipelago, dove si tiene l'Hawaiicon, il Comicon delle Hawaii, con tanti amanti dei fumetti e ospiti celebri dal mondo della tv e del cinema, e dove sarò ospite per parlare di fumetto, distopia e storia. 

Giorno 5: un tuffo alle Hawaii

Il volo dura circa 5 ore e mezza e, rispetto a L.A., ci sono 3 ore di fuso orario, mentre rispetto all'Italia, sono addirittura 12. In pratica, quando a casa è mezzanotte, per noi è mezzogiorno. Il jet lag è spietato, ma la bellezza di Big Island è talmente travolgente che dimentichiamo in fretta il sonno e la stanchezza, travolti da colori avvolgenti e scorci preziosi, come se ci trovassimo in un quadro.

Sulla spiaggia hawaiianaHDElisabetta Di Minico

Atterriamo a Kona, in uno degli aeroporti più strani ed esotici del mondo: l'Ellison Onizuka Kona International Airport at Keāhole è una struttura aperta, piena di fiori e sculture, con i check-in, i gate e il recupero bagagli solo parzialmente coperti. 

La prima impressione che abbiamo delle Hawaii è surreale! Il paesaggio è quasi fantascientifico, lunare per certi versi. Alle acque blu e azzurre e al verde della natura, si oppone una terra brulla, di origine vulcanica, che ci ricorda come quest'angolo di paradiso sia un'incredibile fusione di mare e fuoco!

Lungo le strade hawaiianeHDElisabetta Di Minico

Nonostante misuri circa 10.000 kmq, Big Island non ha veri e propri grandi centri. Le due città più importanti sono Kailua-Kona (tecnicamente due centri separati di 12.000 abitanti, ma generalmente considerati come un’unica realtà cittadina) e Hilo. Kailua-Kona è celebre per le piantagioni di caffè, la turchese e incantevole Magic Sand Beach, la riserva faunistica di Three Ring Ranch, la chiesetta bianca e blu, affacciata sul mare, di Saint Peter by the Sea e l’Hulihee Palace, palazzo del 1838 riservato alle vacanze della famiglia reale fino alla fine del XIX secolo e oggi trasformato in un museo etnografico.

Le Hawaii hanno avuto una famiglia reale? Ebbene sì: sono state un regno dal 1795 al 1893, anno in cui la regina Liliʻuokalani fu deposta. Divenute repubblica, le isole furono annesse come territorio agli USA e, nel 1959, divennero il 50° stato federale del paese.

Hilo (ab. 45.000) è la città più importante dell'isola ed è un perfetto mix di tradizioni ed etnie (hawaiiani, giapponesi, portoghesi, portoricani, filippini, cinesi, europei). Nonostante sia più grande di Kailua-Kona, è una realtà più chiusa, tranquilla e lontana dal turismo di massa. Passeggiare per le sue stradine, curiosare tra i suoi mercati e musei e gustare i piatti tipici in ristoranti caratteristici è magico e permette di assaporare davvero l'atmosfera hawaiiana da sogno. Hilo è anche un ottimo punto di partenza per escursioni naturalistiche verso il Volcanoes National Park e la Hamakua Coast.

Noi pernottiamo a circa 35 km dall'aeroporto di Kona, nel meraviglioso, lussuoso e costosissimo Mauna Lani Bay Hotel & Bungalows, location privilegiata e coinvolgente dell'Hawaiicon.

Per gli ospiti della manifestazione il prezzo delle camere è estremamente scontato e, quindi, possiamo (stranamente) permetterci alcuni giorni immersi in un resort da favola, circondato da paesaggi mozzafiato! Dopo essere stati accolti con sorrisi gentili, collane di conchiglie e succo di guava, ci sistemiamo nella nostra stupenda stanza e corriamo ad esplorare il Mauna Lani.

Il resort offre diversi ristoranti (cucina hawaiiana, internazionale, pizzeria, sushi bar, caffè, etc.), spa, palestra, laghetti artificiali con pesci tropicali, piscine, vasche idromassaggio, campi da golf, negozi d'abbigliamento, gallerie d'arte e supermercato. In spiaggia ci aspettano cabane di colore blu ed amache e l'area marina è perfetta per fare snorkeling. La struttura è molto grande e architettonicamente forse un po' rigida, ma è letteralmente circondata dalla natura, da una vivace e irrefrenabile fauna e da acque cristalline.

In giro per il resortHDElisabetta Di Minico

Per cena ci fermiamo sul ristorante situato proprio di fronte al mare, dove assaggiamo piatti squisiti: zuppa di miso all'aragosta, capesante con asparagi e gamberi in salsa di cocco e curry. In attesa che ci arrivino i piatti ordinati, il cameriere ci offre del pane caldo ma mangiare con burro e sale hawaiiano. Grazie all'origine vulcanica dell'arcipelago, il sale che si produce sull'isola è, infatti, molto prelibato e salutare: di colore nero, rosso o bianco, possiede forti proprietà disintossicanti e depurative ed è molto usato anche in ambito cosmetico, per rinvigorenti scrub corporali o sali da bagno. I prodotti di bellezza della locale Simple Soapery (con base a Kealakekua, centro poco distante da Kailua-Kona), ad esempio, sono ottimi, non testati sugli animali e realizzati con ingredienti naturali senza parabeni e solfati. 

Andiamo a dormire entusiasti e sognanti, già innamorati di un paesaggio da cartolina, che domani, tra eventi fieristici e conferenze, esploreremo meglio! Non perdetevi il prossimo racconto per scoprire insieme la natura hawaiiana, con pigre tartarughe, uccelli variopinti e dispettosi, grotte laviche, "pericolose" palme e tanto tanto altro ancora!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.