Stai leggendo: Lily Allen si confessa nella sua autobiografia su aborti, bulimia e depressione

Letto: {{progress}}

Lily Allen si confessa nella sua autobiografia su aborti, bulimia e depressione

"Quando le persone tradiscono la mia fiducia, il mio mondo va a pezzi"

Lily Allen Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Non è sempre facile gestire le fama: ne sa qualcosa Lily Allen. La talentuosa e irriverente star londinese lo ha sperimentato sulla sua pelle: reggere la popolarità l'aveva condotta al limite.

Lily AllenHDGetty Images

Lo scintillante mondo dello spettacolo non è poi così splendente come sembrerebbe, su questo non ci piove. L'autobiografia di Lily Allen - di prossima uscita, intitolata My Thoughts Exactly -, non fa che confermarlo. Il libro, stando a quanto dichiarato dall'autrice stessa, rivelerà verità "inquietanti e brutali".

Quello che è sicuro, è che l'artista britannica ha deciso di mettersi a nudo, aprendosi anche su alcuni temi decisamente dolorosi. Come quello che riguarda la sua salute mentale, messa a dura prova dopo la rottura con l'ormai ex marito Sam Cooper.

Lily Allen, la confessione

La fama è una gabbia dorata nella quale è facile farsi male. Lily Allen lo ha raccontato nella sua autobiografia, come emerso sulle pagine di Cosmopolitan UK. A un periodo complicato, si è aggiunta anche la notizia della nuova relazione di Sam Cooper, il suo ex marito.

"È stato un accumulo di tante cose: la nuova relazione di Sam è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso", ha spiegato Lily.

Quando le persone in cui più ripongo fiducia la tradiscono, il mio mondo si sgretola sotto ai miei piedi.

E questo l'ha portata a un passo dal ricovero: "Il mio staff mi immobilizzò a terra, presi il distributore dell'acqua e lo lanciai contro una finestra. Dan (Meridian Dan, rapper inglese, attuale fidanzato di Allen) mi disse che c'erano sei infermieri con la siringa pronta per sedarmi. Quando l'ago entra, sei internato. Dan ha dovuto discutere con loro a lungo per evitarlo".

La sua separazione con Sam veniva annunciata nel 2015, ma già in passato, a seguito di due aborti spontanei, Lily aveva dovuto fare i conti con depressione, disturbi da stress post traumatico e bipolari.

 Lily Allen: la lotta alla bulimia

Essere sempre sotto ai riflettori ha anche influito negativamente sulla percezione che Lily Allen aveva di sé: "Mi stavo preparando per la promozione del secondo album. Ho smesso di mangiare nell'istante in cui ho iniziato a pensare agli shooting e al red carpet. Quando ho iniziato a sentirmi davvero male, ogni cosa che mangiavo mi tornava su". 

La bulimia, un vortice difficile da controllare e da cui a fatica si riemerge: "Parte della mia preparazione per uno show consisteva nel vomitare per 20 minuti. Dopodiché mi ripulivo la faccia e iniziavo a pensare ai capelli e al trucco. Mi sentivo davvero grassa e grottesca".  

Lily AllenHDGetty Images

Adesso, però, il peggio è ormai alle spalle. Lily Allen dice di aver finalmente trovato un bel posto in cui stare. Il suo: "Ora sono in una relazione felice, le mie figlie (Ethel Mary e Marnie Rose, nate dal matrimonio con Cooper) stanno crescendo e io creo grande musica. Non potrei chiedere di più. Quindi, sì, mi trovo in un bel posto". 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.