Stai leggendo: Il MET Gala 2019 sarà a tema camp, in prima linea Lady Gaga e Harry Styles

Letto: {{progress}}

Il MET Gala 2019 sarà a tema camp, in prima linea Lady Gaga e Harry Styles

Il trionfo sublime del kitsch sarà il prossimo tema del MET Gala. All'evento, dal titolo Camp: Notes on Fashion, brilleranno stelle contemporanee come Lady Gaga e Harry Styles.

MET Gala, un look Getty Images

3 condivisioni 0 commenti

Il MET Gala è l’evento fashion dell’anno.

Il 2018 è stato dominato dal tema della mostra Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination e ha svelato fastosi copricapi, simboli religiosi, icone, ori e splendori. La mostra si è conclusa lunedì 8 ottobre e il Costume Institute ha colto al volo l’occasione per svelare il prossimo tema e i conduttori dell’evento.

Il tema del MET Gala 2019

Il Metropolitan Museum of ArtHDGetty Images
Il MET, museo newyorchese

Il tema del prossimo MET Gala sarà Camp: Notes on Fashion. Lo stile camp intende l’uso deliberato e sfrenato del kitsch nell’arte o nel costume.

Il termine apparve per la prima volta nel 1909 ma dobbiamo all’intellettuale Susan Sontag il saggio Notes on Camp, sull’impatto del termine nella cultura popolare del 1964.

La Sontag mette in relazione il camp con la liberalizzazione sessuale e soprattutto omosessuale, per arrivare a definire il termine “una sensibilità”.

Il camp consiste nell'amore per ciò che è innaturale: l'amore per l'artificiale e per l'esagerato.

Si tratta di una predilezione per l’estroso, l’esagerato, il giocoso, tutto il contrario di ciò che appartiene alla vita quotidiana e alla cosiddetta “normalità”.

View this post on Instagram

The @MetCostumeInstitute’s spring 2019 exhibition will be “Camp: Notes on Fashion” opening May 9, 2019 with #MetGala on Monday, May 6. It will explore the origins of the camp aesthetic and how it has evolved from a place of marginality to become an important influence on mainstream culture.  Susan Sontag’s 1964 essay “Notes on ‘Camp’” provides the framework for the exhibition, which will examine how fashion designers have used their métier as a vehicle to engage with camp in compelling, humorous, and sometimes incongruous ways. // 1. Ensemble, Virgil Abloh (American, born 1980) for Off-White c/o @VirgilAbloh (Italian, founded 2013), pre-fall 2018 2. Shirt, Franco Moschino (Italian, 1950–1994) for House of @Moschino (Italian, founded 1983), spring/summer 1991 📷: Photo © Johnny Dufort, 2018 #TheMet #CostumeInstitute #MetCamp

A post shared by The Met (@metmuseum) on

Non vediamo l’ora di scoprire gli outfit a tema: piume, simboli sgargianti, elementi della cultura pop, colori fluo, rimandi vintage, spunti in stile granny. Se pensiamo a un brand che ultimamente ha intercettato vibrazioni camp, non possono non venirci in mente le ultime sfilate di Gucci.

Il curatore del MET, Andrew Bolton, è orgoglioso di un tema così attuale.

Stiamo attraversando un momento estremamente camp. E mi è sembrato rilevante per il progresso culturale guardare a ciò che spesso è stato liquidato come ‘frivolo’ ma può essere in realtà uno strumento molto sofisticato e potente, soprattutto per le culture di nicchia.

I conduttori: Lady Gaga, Serena Williams e Harry Styles

Lady Gaga in primo pianoHDGetty Images
Lady Gaga tra gli host dell'evento

Tre icone della contemporaneità come la “stella appena nata” Lady Gaga, la tennista con la passione per le fiabe Serena Williams e il cantante estroso Harry Styles sono state scelte per guidare e condurre l’evento. Lady Gaga non può non definirsi un baluardo dello stile camp (ricordate il suo indimenticabile abito di carne?).

Al suo fianco, Harry Styles rappresenta il dandy della modernità – avete visto l’ultima campagna Gucci in cui coccola maialini e agnellini? – e Serena Williams può tuffarsi senza problemi in questo stile anti-sobrietà.

Il MET Gala si svolgerà il 6 maggio 2019 e possiamo dire che già stiamo contando i giorni, i minuti, le ore.

Chi sarà la star camp best dressed?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.