Stai leggendo: KJ Apa di Riverdale: 'Per Archie ho voluto i capelli di Luke Perry in 90210'

Letto: {{progress}}

KJ Apa di Riverdale: 'Per Archie ho voluto i capelli di Luke Perry in 90210'

Al New York Comic Con KJ Apa e Luke Perry hanno svelato qualche dettaglio della terza stagione di Riverdale, incluso l'episodio in flashback in cui Apa reciterà nella parte di Fred da giovane... con un look simile a quello di Dylan McKay di Beverly Hills!

Luke Perry e KJ Apa Getty Images

1 condivisione 0 commenti

La star di Riverdale KJ Apa, che nella serie interpreta il protagonista Archie, non ha mai fatto mistero della sua grande ammirazione per Luke Perry, l’attore di Beverly Hills 90210 che nello show ha la parte di suo padre Fred.

Ora Apa ha rivelato che questa ammirazione si estende anche al ruolo iconico che ha reso famoso Perry, ovvero Dylan McKay nel telefilm cult degli anni ‘90: il ragazzo scavezzacollo che ha fatto battere il cuore di milioni di fan in tutto il mondo. Infatti, Apa ha detto durante il New York Comic Con che ha fatto molta pressione perché il suo Archie avesse i capelli quanto più simili a quelli di Dylan in una puntata della prossima stagione in cui l’attore neozelandese reciterà la parte di Fred da giovane.

Dovevo avere i suoi capelli, quanto più simili possibile, nell’episodio del flashback, il che è stato fighissimo - erano pettinati all’indietro.

Ed ha aggiunto: “Ma li hanno dovuti fare anche un po’ più alti, sennò rimanevano piatti”. Al che Perry, presente al panel ha subito commentato:

I miei erano molto più alti, amico… Li potevo far arrivare molto più in alto.

La star di Beverly Hills ha ammesso che all’epoca del telefilm cercava sempre di “ottenere l’altitudine estrema’ per la sua acconciatura. Luke Perry ha dunque ricordato i tempi passati sul set di 90210, quando divenne famoso insieme a Jason Priestley, Shannon Doherty e Jennie Garth, e ha dichiarato che Riverdale, quanto a impatto culturale, non ha nulla da invidiare al vecchio show, anzi. “90210 ha lasciato solchi profondi in ogni direzione, ma questa serie vola alta, affronta senza mezzi termini un sacco di questioni".

I social media, i giovani, la foga dei fan che l’accompagna… È folle!.

E proprio come i membri del cast di Beverly Hills divennero amici nella vita vera (e a volte anche partners), i cliccatissimi attori di Riverdale stanno facendo lo stesso: sono tantissime le testimonianze online dell’amicizia che lega tanti dei personaggi tra loro da quando lo show ha debuttato sul canale CW nel 2017. Tra questi legami, è speciale quello che unisce proprio Perry e il 21enne KJ Apa, che per questo ruolo si è trasferito dalla Nuova Zelanda. L’attore americano ammira come la provenienza del giovane non sia percepibile quando recita: “È un uomo dai molti accenti! È un ottimo imitatore. Ci divertiamo un sacco con quella sua abilità!”. 

Senza contare poi che sono già nate dolci storie d'amore tra protagonisti della serie, come quella tra Cole Sprouse e Lili Reinhart, e la recentissima relazione tra Camila Mendes e Charles Melton.

Quanto all’episodio in flashback, ci sono sorprese gradite che riguardano anche Mark Consuelos (Hiram Lodge): in quella puntata, infatti, vedremo il suo vero figlio, Michael, nella parte del papà di Veronica da giovane. Apa ha commentato: “Quel ragazzo assomiglia così tanto al padre, e ha la stessa voce… Un sacco di volte mi ritrovavo a pensare che ci fosse Mark sul set, invece era Michael! È stato bravissimo, davvero spettacolare”.

La terza stagione di Riverdale inizierà il 10 ottobre su CW e da noi invece si dovrà aspettare un po’ prima di poterla vedere su Netflix, Mediaset Premium o Infinity. Speriamo che l’attesa non sia troppo lunga!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.