Stai leggendo: Verdura di stagione a ottobre: proprietà e ricette con funghi e zucche

Letto: {{progress}}

Verdura di stagione a ottobre: proprietà e ricette con funghi e zucche

Le verdure di stagione a ottobre includono porcini, zucca, broccoli, melanzane, cavolini di Bruxelles: scopri come usarle in cucina e leggine tutte le proprietà.

Verdura di stagione a ottobre Getty Images

6 condivisioni 1 commento

Le verdure di stagione a ottobre ti consentono di preparare stufati, risotti, minestroni, arrosti e tutti quei piatti che inaugurano la stagione più fredda. Per andare dal fruttivendolo preparata ti basta leggere l’elenco della verdure di ottobre, che include broccoli, catalogna, cavolini di Bruxelles, cavoli, cavolfiori, cetrioli, funghi, melanzane, porri, sedano, zucche, zucchine, scorzonera e cime di rapa. Approfondisci insieme a noi usi e proprietà di: 

Porcini

Ogni mese ha i suoi funghi. Ottobre è il mese giusto per il re dei funghi: il porcino. Si tratta di un fungo assolutamente riconoscibile anche da chi non è un esperto, grazie al suo cappello di un marrone intenso e al suo delizioso profumo. Ne esistono diverse varietà commestibili, differenti per peso, aroma, colore e gusto. Se vuoi andare a coglierli di persona ma non hai una grossa esperienza, sarebbe meglio andare con qualcuno un po' più esperto. Tra l’altro si tratta di un fungo gregario. Cosa significa? Se ne trovi uno, guarda bene nello stesso punto perché potresti scoprirne una intera famiglia.

Il porcino, però, non è solo buono, ma è anche povero di calorie ed è composto sostanzialmente da acqua. L’apporto è di appena 27 calorie per ogni 100 grammi.

In cucina i porcini sono davvero versatili e si possono usare per la preparazione di contorni, risotti, zuppe e primi piatti con le tagliatelle.

Risotto con funghi porciniHDGetty Images
Risotto ai funghi porcini

L’unica accortezza da tenere è al momento dell’acquisto. I porcini sono facilmente deperibili e quando li compri verifica sempre che non abbiano dei piccoli fori sul gambo o sulla cappella. I forellini, infatti, sono il primo segnale di attacco di parassiti e vermetti.

Un modo molto classico di cucinare i porcini è nella versione trifolata. Devi solo tagliarli a fette e ripassarli in padella con olio e aglio fino a quando non si ammorbidiscono. Al termine della cottura, aggiusta di sale e spolvera con abbondante prezzemolo tritato.

Le ricette a base di Porcini

Scopri come cucinare i funghi porcini: dalle classiche tagliatelle ai funghi porcini al risotto oppure sperimenta delle ricette sfiziose come i funghi porcini ripieni o le capesante ai porcini

Zucca

Quando si parla di verdure di stagione a ottobre non si può non nominare la zucca, simbolo dei festeggiamenti di Halloween.

La zucca è davvero consigliatissima a chi ha qualche chilo di troppo da smaltire. È povera di calorie, è ricca di acqua (94%) e di sali minerali e ha uno scarso contenuto di grassi. Non solo, è ricca di vitamina A, di vitamina C e di vitamina B. Nonostante il sapore dolciastro, inoltre, è adatta al consumo da parte dei diabetici perché ha un basso contenuto di zuccheri.

Hai la pelle grassa con qualche punto nero di troppo? Allora puoi usare la zucca per preparare una maschera per la pulizia del viso. Mescola semplicemente semi, polpa e miele e la tua maschera è pronta.

In cucina poi la zucca è utilizzabile in preparazioni sia dolci che salate. Quando la compri, ricorda solo di tenerla in frigorifero chiusa in una bustina per alimenti, altrimenti tende a disidratarsi. Se preferisci conservarla in freezer, adotta solo il piccolo accorgimento di sbollentarla prima.

Come puoi usarla? La zucca è ottima nelle zuppe, nelle vellutate, nei risotti oppure come ripieno dei tortelli. Non solo, sono tantissime anche le ricette dolci, dalle crostatine fino ai plumcake.

Risotto con la zucca arancioneHDGetty Images
Risotto alla zucca

Le ricette a base di Zucca

Scopri come cucinare la zucca con 6 ricette veloci e sfiziose.

Cavolini di Bruxelles

I cavoletti o cavolini di Bruxelles non sono molto diffusi in Italia, anche se in realtà sono buoni e salutari. Sono ricchissimi di vitamina C e di antiossidanti e sono considerati degli alimenti da consumare regolarmente per la prevenzione del cancro. Non solo, sono utili a regolarizzare le funzioni intestinali e sono particolarmente consigliati a chi soffre di stipsi.

In cucina risultano abbastanza versatili. Puoi lessarli e utilizzarli come contorno di secondi piatti a base sia di pesce che di carne oppure puoi rosolarli in padella. In quest’ultimo caso devi inciderli con un coltello formando una croce e saltarli con olio, cipolla e pancetta.

La versione più gustosa, però, è quella in forno con abbondante besciamella. Ti basta sbollentarli, tagliarli a metà e poi infornarli a 200 gradi con besciamella e formaggio. Saranno pronti quando vedrai una bella crosticina dorata sulla superficie. 

Cavolini di Bruxelles cotti al fornoHDistock
Cavolini di Bruxelles al forno con la besciamella

Buon appetito con le verdure di stagione a ottobre!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.