Stai leggendo: Paris Jackson e altre star posano nude per una campagna contro la pesca intensiva

Letto: {{progress}}

Paris Jackson e altre star posano nude per una campagna contro la pesca intensiva

Dopo star come Josh Brolin e Gillian Anderson, arrivano altre celebrità a posare per la campagna ecologista Fishlove, tra cui Paris Jackson e Cressida Bonas, la ex del principe Harry.

Paris Jackson Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Paris Jackson, Elizabeth MCGovern e Cressida Bonas sono alcune delle ultime star che si sono unite alla campagna Fishlove, posando nude con pesci di varie specie.

La modella 29enne ed ex-fidanzata del principe Harry, Cressida Bonas, è infatti stata immortalata con il fisico in mostra insieme a uno squalo, in uno scatto in bianco e nero provocante. Anche Elizabeth McGovern, contessa di Downton Abbey, posa senza veli, così come la figlia di Michael Jackson, ciascuna in coppia con diverse creature marine.

La campagna che unisce questi e altri volti famosi è Fishlove, lanciata nel 2009 da Nicolas Röhl, co.proprietario dell’esclusivo ristorante giapponese di Londra Moshimo e dall’attrice Greta Scacchi per sensibilizzare riguardo le insostenibili pratiche di pesca intensiva che stanno distruggendo gli ecosistemi marini del nostro pianeta. Con l’aiuto di fotografi famosi e la collaborazione dei divi che si sono lasciati fotografare, la campagna periodicamente torna a far notizia nei media di tutto il mondo. Röhl aveva infatti annunciato tempo fa:

La serie che stiamo creando adesso conterrà alcuni tra i più famosi volti del pianeta.

Ora leggiamo sul profilo Instagram di Fishlove che a sponsorizzare gli scatti è il ristorante giapponese Moshimo di Brighton. Parlando di questa iniziativa, Cressida Bonas ha detto: “La pesca intensiva sta non solo distruggendo la nostra meravigliosa fauna marina, ma anche colpendo le comunità costiere, dove lavori e persone dipendono dai nostri oceani”.

Sono molto orgogliosa di far parte della campagna Fishlove per aumentare la visibilità di questa causa e fare la mia piccola parte nel tentare di porre fine alla pesca intensiva prima che sia troppo tardi.

La modella posa con uno squalo Mustelus, annoverato tra le specie vulnerabili quanto alle possibilità di sopravvivenza. È un animale che può crescere fino a raggiungere i due metri di lunghezza. Paris Jackson, invece, è stata fotografata insieme al pesce re (Lampris guttatus), uno dei pochi a sangue caldo; mentre la McGovern tiene vicino al volto uno sgombro, da molto tempo una specie a rischio visto l’ampio consumo che ne fa l’industria alimentare.

A dieci anni dalla sua fondazione, ora Fishlove mira a spingere i governi dell’Unione Europea a porre fine a queste pratiche di pesca distruttive in giro per il mondo entro il 2020. Tra i volti famosi che hanno aderito anche in passato, ci sono Sean Penn, Josh Brolin, Gillian Anderson, Imelda Staunton, Dame Judi Dench, Emma Thompson con il marito Greg Wise, Emilia Fox, Helena-Bonham Carter, Mark Rylance, Hugh Bonneville e moltissimi altri.

Fishlove cerca di sviare la domanda per il consumo di pesce dalle specie più comuni, come merluzzo, per incoraggiare i consumatori a mangiare altre meno popolari, come lo spratto, l’aringa o la gallinella. La direttrice di Our Fishing Programme Rebecca Hubbard ha dichiarato: “L’anno 2020 sembra un film distopico di Hollywood, eppure quello è il termine dato dall’Unione Europea per porre fine allo sfruttamento eccessivo della pesca e ci stiamo arrivando a velocità altissima, mentre i nostri governi rimangono inerti”.

Lo sfruttamento eccessivo della pesca e il cambiamento climatico stanno mettendo gli stock ittici sotto una pressione senza precedenti, minacciando la salute degli ecosistemi oceanici e la sicurezza del cibo. Speriamo che queste immagini provocatorie possano aiutare a salvare i nostri oceani!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.