Stai leggendo: X Factor 2018: il diario di bordo della prima puntata di Bootcamp

Letto: {{progress}}

X Factor 2018: il diario di bordo della prima puntata di Bootcamp

Eccoci arrivati alla 5° puntata di X Factor 2018. Stasera andrà in onda la prima parte dei Bootcamp: scopriremo a quali giudici saranno assegnate due delle quattro categorie e, soprattutto, quali talenti conquisteranno le agognate 5 sedie.

1 condivisione 2 commenti

X Factor 2018 è finalmente approdato alla tanto attesa fase dei Bootcamp. Nella puntata di stasera e in quella di giovedì prossimo, vedremo infatti a quali giudici verranno assegnate le 4 categorie: Under Donne, Under Uomini, Over e Gruppi.

Ma facciamo un attimo il punto della situazione: dopo aver passato nuovamente al setaccio gli artisti usciti dalle Audition, la nostra temutissima giuria ne ha selezionati 12 per categoria. Saranno loro a sfidarsi ai Bootcamp, per conquistare una delle 5 sedie che permetterà a chi è davvero meritevole, di volare agli Home Visit.

In questa lotta all’ultimo sangue, Asia Argento, Fedez, Mara Maionchi e Manuel Agnelli avranno a disposizione lo Switch: ciò significa che all’interno della propria categoria potranno far alzare qualcuno tra i talenti già seduti, per permettere a un altro di prenderne il posto. Roba da rimanere con il fiato sospeso!

Una piccola anticipazione vogliamo comunque darvela: i giudici che per primi scopriranno e formeranno le rispettive categorie saranno Fedez e Manuel Agnelli.

Curiosi? Rimanete con noi per commentare la quinta puntata di #XF12!

I giudici di X Factor 2018HDSky Uno

Dopo l'ingresso di un concentrato Alessandro Cattelan, possiamo entrare nel vivo di questi Bootcamp. 

Le prime a salire sul palco di X Factor sono le Under Donne, che sicuramente avranno bisogno di un giudice sensibile, che sappia capire ed indirizzare il loro talento in erba. E ad avere il compito di fare loro da guida, sarà... Manuel Agnelli!

Il rocker mette subito le cose in chiaro: con lui si lavora duro, perché non è certo un tipo che si accontenta facilmente. In bocca al lupo ragazze, cominciamo!

Le Under Donne di Manuel Agnelli

La prima concorrente a cercare di mettersi in luce è Helena Russo, 17 anni, che alle audition si era presentata con uno dei pezzi pop preferiti di Manuel. Try di P!nk è il brano che ha scelto di portare stasera, ma secondo Manuel la sua esibizione non è stata all'altezza di quella passata: troppo forzata e poco precisa. Tuttavia il timbro originale le fa guadagnare, per ora, una sedia.

È adesso il turno di Ilaria Pieri, 16 anni, che sale sul palco con la sua chitarra. Bel timbro, bella capacità interpretativa, ma poca sicurezza. Questo il giudizio severo di Manuel Agnelli, che la invita comunque a sedersi.

Deborah Zappia, 19 anni, propone Come Foglie di Malika Ayane, ma per lei c'è poco da fare: la più che comprensibile emozione ha reso la performance - a detta di Manuel - troppo scolastica. E il giudice non può che congedarla dai Bootcamp con un sincero in bocca al lupo.

Anche Edy Maria Del Cane, 17 anni, calca il palco con la chitarra, ma la sua versione di Distratto di Francesca Michielin ha evidenziato qualche imperfezione. Ma non importa: in questo momento, una sedia, le spetta.

Luna Melis, 16 anni, aveva concluso la sua audizione con ben 4 sì e tanti complimenti. E con Black Widow di Rita Ora, conferma anche ai Bootcamp di essere un vero talento.

Uno di quelli da standing ovation! Per Manuel non ci sono dubbi: assolutamente una sedia per lei!

E a proposito di sedie, ne è rimasta solamente una. Riuscirà a guadagnarsela Elena Piacenti, 18 anni? Certo, dopo la scorsa performance, durante la quale aveva ridotto i giudici in lacrime grazie alla sua versione del capolavoro di Sergio Endrigo Io che amo solo te, le aspettative sono a dir poco alle stelle. E quando è così, difficile non farsi male. Purtroppo gli Spandau Ballett mettono forse troppo in mostra i suoi limiti e Manuel - a questo punto della gara - appare perentorio: niente sedia per lei.

Alessia Gerardi, 19 anni, presenta un'energica hit di KT Tunstall. C'è molto da crescere, a detta di Agnelli, ma i giudici invitano Manuel a darle l'ultima sedia. E così è.

A questo punto, il gioco non si fa duro: si fa durissimo. Le sedie sono finite e qualora Manuel decidesse di ammettere una nuova concorrente, dovrà necessariamente mandarne via una tra quelle già sedute. Giorgia Bertolani, 23 anni, se la gioca con Apologize degli OneRepublic, ma la sua esibizione non ha catturato il giudice: per lei dunque, niente Switch. 

Camilla Musso, 16 anni, alle audizioni aveva cantato Lucio Dalla, commuovendo sia Asia che Mara. Guardastelle di Bungaro sembra sortire un effetto piuttosto simile, ed è subito standing ovation! La sua capacità espressiva è innegabile, ma c'è ancora da lavorare, secondo Manuel. Intanto però, una sedia le tocca sicuramente. E a dover cederle il posto, è la numero 1, Helena Russo. Che abbandona il palco tra le lacrime, con la matura consapevolezza di aver lasciato il posto ad un'artista che lo merita. Forza Helena, in bocca al lupo! Siamo certi che ti rivedremo.

Anita Guarino, 19 anni, ha portato Paracetamolo di Calcutta. Fedez, chiamato a commentare l'esibizione, è piuttosto categorico: Calcutta funziona solo quando lo canta Calcutta. Il rapper non ha dubbi: la sedia, ad Anita, non la darebbe. E Manuel è - purtroppo - d'accordo. Niente Home Visit dunque per lei. 

Sherol Dos Santos, 21 anni, è reduce da un'audition in cui aveva optato per un brano difficilissimo. L'asticella è quindi altissima, ma la cantante non sembra tipo da farsi intimorire, eccola quindi esibirsi con Listen di Beyoncé. Brividi, standing ovation, un Manuel Agnelli che non riesce a contenere l'entusiasmo:

Sono senza parole. Con una voce così, possiamo fare quello che vogliamo.

Dunque, che sedia sia! Ma a rimetterci il proprio posto è, ahimè, Alessia Gerardi, la numero 5. 

Avanti ora con l'ultima concorrente delle Under Donne. Lei è Martina Attili, 17 anni appena compiuti. Ve la ricordate? È la cantautrice di Cherofobia, che oggi però ha scelto di mettere da parte i suoi inediti per un pezzo di David Bowie, Life on Mars, nella versione di Aurora. Che cosa aggiungere: anche stasera Martina è riuscita a sospendere il tempo, creando un'atmosfera intima e magica, che ha catturato davvero tutti. 

Tu hai una sedia assicurata

sentenzia Manuel. Che prima di fare il cambio desidera ascoltare ancora per qualche secondo due concorrenti, Edy Maria Del Cane ed Ilaria Pieri. Manuel è incerto, chiede consiglio ai suoi colleghi, ma alla fine di tutto, la decisione è la sua e ad abbandonare lo show per dare il suo posto a Martina, sarà Edy.

A questo punto, la squadra è al completo. Under Donne, ci vediamo agli Home Visit!

Gli Over di Fedez

E saranno le sapienti mani di un veterano di X Factor a guidare questa promettente categoria! Fedez è infatti il giudice degli Over, che si apprestano a dare il tutto per tutto per ottenere una delle cinque sedie. 

Cominciamo con Matteo Costanzo, 25 anni, che dopo aver lavorato per molto tempo dietro le quinte come producer, ha deciso finalmente di metterci la faccia. L'indimenticabile Insieme a te sto bene, di Lucio Battisti, è il pezzo che ha scelto per giocarsi questa occasione. Secondo Fedez, Matteo è un frontman nato e nonostante gli appunti di Mara, è assolutamente meritevole di una sedia. 

Valeria Romitelli, 25 anni, ha fatto quella che Fedez ha sempre definito una scelta kamikaze: portare un brano di Adele. Ma ci sono ancora 4 sedie libere e per ora una di queste è sua. 

Passiamo ora a Mattia Lezi, 34 anni, che per Fedez, alle audizioni, era stato un grande no. L'inedito presentato qui sul palco dei Bootcamp sembra sortire il medesimo effetto sul rapper, che decide comunque di dargli una sedia. Che sia lui la sua "quota sfida" di quest'anno? 

Naicok Nay Fuentes Perez, 26 anni, approda sul palco di X Factor con un pezzo molto amato da Fedez, Unforgettable di French Montana. Il pubblico e i concorrenti dietro le quinte sono con lui, ma in questo momento Fedez non si sente di dargli una sedia. In bocca al lupo per tutto!

È il turno adesso di Alessandro Casini (Alo), 25 anni, che alle audition aveva proposto un suo inedito. Ma stasera la sua interpretazione de La costruzione di un amore di Ivano Fossati non ha convinto nessuno dei giudici, compreso Fedez: niente sedia per lui.

Renza Castelli, 28 anni, è arrivata dalle audizioni con 4 sì e con una cover piuttosto ostica: Mad about you degli Hooverphonic. La sua versione unplugged non pare suscitare grandi entusiasmi tra i giudici seduti, ma Fedez non è d'accordo e le concede la penultima sedia "più che volentieri".

Luca Rattotti, 25 anni, sale sul palcoscenico con la cover di Irene dei Pinguini Tattici Nucleari. Una canzone che - a detta di Fedez - non ha messo in risalto la sua vocalità. Nulla da fare: per lui, X Factor 2018 termina così.

Facundo Gaston Gordillo, 25 anni, alle audition si era preso 4 sì e una standing ovation.

La tua è una voce vera, diversa, riconoscibile. Ti devo dare una sedia per forza

ammette anche stasera Fedez.

E con Gaston, i posti sono ormai tutti pieni. 

Tocca adesso ad Ilenia Bentrovato, 27 anni, la quale interpreta l'iconica Gli uomini non cambiano, ma la sua versione non scuote Fedez al punto da fargli sacrificare uno dei concorrenti già seduti. Peccato!

E a proposito di pezzi indimenticabili, Danilo Turco (Danjlo), 28 anni, ha scelto di esibirsi con Anna e Marco di Lucio Dalla. Il cantante però è costretto ad interrompersi perché non riesce a sentirsi dalle spie. Dopo aver chiesto di rimandare la base, continua la sua performance, che secondo Fedez è attraente e respingente allo stesso tempo. Ma al rapper le scommesse piacciono e decide dunque di dargli una sedia. A farne le spese, è purtroppo il cantautore Mattia Lezi. Ma poco dopo un fuorionda mette in luce un'altra verità: non è affatto vero che Danilo non riusciva a sentirsi. Come la prenderanno i giudici quando lo scopriranno?

Jennifer Milan, 30 anni, conferma i giudizi positivi riscossi alle audition e incanta tutti grazie alla cover di Pillowtalk di Zayn.

In te c'è un mix straordinario di anima e di mestiere.

le spiega Fedez. E lo Switch è praticamente obbligatorio. A rimetterci è stavolta Valeria Romitelli.

L'ultima concorrente degli Over è la cantante lirica Naomi Rivieccio, 26 anni. Che con Ain't no other man di Christina Aguilera mette sottosopra lo studio per la seconda volta. La prima standing ovation tra gli over è tutta per lei. 

Esiste una regola non scritta che chi fa alzare in piedi il pubblico si siede.

Lo Switch non è facile, ma Fedez ha fatto la sua scelta: a lasciare X Factor sarà Danilo Turco. 

E anche la categoria degli Over è finalmente al completo.

A questo punto, non potete perdervi l'appuntamento di giovedì prossimo con la seconda parte dei Bootcamp. Chi tra Mara e Asia guiderà le band e chi gli Under Uomini?

Per scoprirlo, vi aspettiamo giovedì 11 con la sesta puntata di #XF12!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.