Stai leggendo: Donne gay e sesso: cosa cambia rispetto agli etero?

Letto: {{progress}}

Donne gay e sesso: cosa cambia rispetto agli etero?

La nostra Nina Palmieri ha deciso di togliersi qualche curiosità riguardo ai rapporti sessuali tra donne lesbiche. Ecco tutto quello che ha scoperto, dopo una lunga chiacchierata con una coppia di sue amiche!

2 condivisioni 0 commenti

Quando c'è da affrontare qualcosa che riguarda l'argomento più dibattuto dalla notte dei tempi - ovvero il sesso - la nostra Nina Palmieri non si tira di certo indietro.

E stavolta ha scelto di scoprire qualche elemento in più a proposito di un ambito che ha sempre suscitato molta curiosità da parte di donne e uomini eterosessuali: stiamo parlando del sesso tra donne lesbiche. Inutile girarci intorno, la domanda in fin dei conti è sempre la stessa: come fanno sesso due donne?

Per cercare di capirci qualcosa, Nina è andata a farsi una chiacchierata con due sue care amiche che hanno una relazione. Ecco cosa ne è venuto fuori.

Lesbiche e sesso: preferenze, posizioni e penetrazione

Nina non è certo una che ci gira troppo intorno alle cose, così, vista l'occasione, è partita subito a gamba tesa con il domandone: per una donna, che differenza c'è tra l'andare a letto con un uomo e l'avere rapporti con una donna?

La risposta al quesito della vita, è stata più complessa rispetto a quanto ci si aspetterebbe. Secondo le due amiche di Nina, dal punto di vista fisico, della sensibilità tattile e della soddisfazione dell'orgasmo, le diversità non sarebbero così macroscopiche. La sola e unica cosa che può realmente fare la differenza, è l'amore. Troppo romantico come responso? Allora mettiamola così: davanti ad un sentimento, che ci sia un pene o meno, alla fine di tutto poco importa. 

Un'altra questione che Nina ha scelto di sviscerare con le sue amiche, è quella della penetrazione. Se da una parte l'orgasmo attraverso lo sfregamento del clitoride è - diciamo - la soluzione più facile, quello vaginale non è un elemento assolutamente da tralasciare, ma si impara con il tempo e con l'esperienza. La penetrazione infatti, che avvenga con dita o con oggetti fallici, può diventare un elemento imprescindibile. Insomma a 20 anni si viene in un modo, a 40 in un altro, indipendentemente dai gusti sessuali.

A questo proposito, non esistono secondo loro delle posizioni più stimolanti di altre. O meglio, può dipendere da molti fattori, dall'altezza della propria compagna, all'uso o meno di sex toys. 

Donne lesbiche e sessoHDUnsplash, rawpixel

Anche rispetto ai ruoli, secondo le amiche di Nina, è difficile incontrare delle persone tanto definite tra le lenzuola. Possono esserci donne molto mascoline che a letto diventano passive, o viceversa.

Non è quindi detto che i ruoli che uno assume nella vita, si riproducano necessariamente anche in camera. Una cosa però, a loro avviso, è abbastanza certa: se da un lato le donne etero non capiscono niente di sesso lesbo, d'altro canto, le donne lesbiche che per molto tempo hanno avuto rapporti sessuali con uomini, sono delle maghe della penetrazione. 

Donne lesbiche e sessoHDUnsplash, rawpixel

Alla fine di questa lunga chiacchierata, Nina ha voluto togliersi un'ultima curiosità. Tra lesbiche, come ci si comporta con il lato B? Perché una cosa è innegabile: il sedere è davvero una parte anatomica che accomuna ogni genere, nel senso che ad avercelo, ce lo abbiamo tutti. E quanto pare, non è affatto un tabù tra le lesbiche, anzi: è spesso molto divertente da usare! 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.