Stai leggendo: Hellboy: David Harbour di Stranger Things è irriconoscibile nel poster del film

Letto: {{progress}}

Hellboy: David Harbour di Stranger Things è irriconoscibile nel poster del film

Dopo Ron Perlman è David Harbour, il Chief Hopper di Stranger Things, a portare Hellboy al cinema: ancora una volta, il semi-demone sembra uscito direttamente dalle pagine dei fumetti di Mike Mignola.

David Harbour Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Sono passati dieci anni da quando abbiamo visto Hellboy al cinema, e in quell’occasione il semi-demone era interpretato da Ron Perlman per la regia di Guillermo Del Toro. Ora invece è David Harbour a trasformarsi nel personaggio muscolosissimo - e rosso - disegnato da Mike Mignola.

Come per il predecessore, anche questa versione di Hellboy sembra uscita direttamente dai fumetti, tanto che è difficile riconoscere le fattezze dello sceriffo Jim Hopper di Stranger Things. Avevamo già dato uno sguardo all’aspetto dell’attore col costume e il make-up del personaggio, ma nella locandina diffusa da Entertainment Weekly abbiamo l’effetto completo di corna e spada infuocate: un insieme estremamente badass.

Hellboy è un semi-demone che protegge la Terra da tutte le creature sovrannaturali che la minacciano, anche se la sua storia avrebbe potuto andare molto diversamente, rendendo lui stesso un nemico della gente di cui è diventato protettore. Nonostante nel fumetto ci siano momenti in cui le corna del personaggio sono sfoggiate in tutta la loro imponenza, per stare con gli umani Hellboy le ha limate fino a farle quasi scomparire - ed è stato quello il look con cui Harbour ha debuttato sui social nei panni del personaggio.

Fanno parte del cast anche Milla Jovovich (Nimue the Blood Queen), Ian McShane (Trevor Bruttenholm), Sasha Lane (Alice Monaghan) e Daniel Dae Kim (Ben Daimio). La sceneggiatura è di Andrew Cosby e del creatore del fumetto originale Mike Mignola. La scorsa settimana è stato annunciato che la data di uscita del film di Neil Marshall negli States, inizialmente stabilita per gennaio 2019, è stata posticipata al 12 aprile.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.