Stai leggendo: Tom Hardy promuove Venom coccolando cani in cerca di casa

Letto: {{progress}}

Tom Hardy promuove Venom coccolando cani in cerca di casa

Tom Hardy è tornato a far visita ai cani del canile di Battersea a Londra, presentandoli in un adorabile video per aiutarli a trovare casa nel quale risponde a qualche domanda personale, rivelando anche la sua opinione sulla pizza con l'ananas

Tom Hardy con un cane Getty Images

11 condivisioni 0 commenti

Tom Hardy sta per arrivare al cinema con l’attesissimo Venom, e durante il tour promozionale per il film si è fermato a coccolare i cani del canile di Battersea a Londra in un’adorabile intervista in cui presenta i cuccioli per aiutarli a trovare casa.

Nel video, Tom Hardy risponde ad una serie di domande, mentre accoglie ciascuno dei cani presentando la sua storia: c’è ad esempio Dior, “una ragazza che merita tutto il lusso che i soldi possono permettere” e ama la musica classica e la vita all’aperto; ma anche Jay, un cane di dieci anni lasciato al canile dal padrone che non poteva più tenerla perchè “i turni di lavoro si sono fatti più lunghi”; o ancora il divertente Yogi o l’incrocio tra carlino e chihuahua Cody.

Tom Hardy accoglie ciascuno con gridolini estasiati, grandi sorrisi e una gran voglia di coccolarli e lasciarsi baciare da loro. Mentre li accarezza, l’attore si assicura che si mettano nella giusta posizione per essere visti da casa, e intanto risponde alle domande che gli vengono poste, a partire dalla fatidica: “Quanto è importante che la gente adotti cani abbandonati”? Con l’aiuto di Jay, Hardy spiega che è “estremamente importante”: “Jay stasera tornerà ad un canile, di nuovo, quando dovrebbe andare in una casa, insieme a una famiglia”.

Ancora, l’attore rivela che il suo cane famoso preferito è L’amico Gipsy, il protagonista (interpretato da molti esemplari diversi) di una serie andata in onda dal 1963 al 1985, che il divo di Venom ricorda dalla sua infanzia. Se però gli viene chiesto d'indicare una razza preferita, Hardy non sa - prevedibilmente - sceglierne una in particolare.

In realtà, qualsiasi cane. Devono solo avere un gran cuore, e ce l’hanno praticamente tutti… quindi tutti.

Insomma, anche se ammette che “l’ananas sulla pizza ci può stare”, Tom Hardy è ancora più irresistibile quando fa il dogsitter. I cani di Battersea (che ha già aiutato altre volte in passato), hanno dalla loro un vero supereroe.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.