Stai leggendo: Asia Argento parla per la prima volta di Jimmy Bennett: 'Non ho fatto niente. Vorrei tornare a X Factor'

Letto: {{progress}}

Asia Argento parla per la prima volta di Jimmy Bennett: 'Non ho fatto niente. Vorrei tornare a X Factor'

Ospite di Non è l'Arena di Massimo Giletti, Asia Argento si è dichiarata innocente: le accuse di Jimmy Bennett sono false. L'attrice ha parlato di come sia cambiata la sua vita in seguito allo scandalo e espresso il desiderio di tornare a X Factor.

Asia Argento Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Continua a far discutere lo scandalo che ha travolto Asia Argento, accusata di violenza sessuale dal giovane attore Jimmy Bennett.

Stando alle dichiarazioni di Bennett, l'attrice e regista l'avrebbe violentato quando lui aveva solo 17 anni. Sono stati tanti i colpi di scena in questa incresciosa vicenda, dall'allontanamento di Asia Argento da X Factor al coinvolgimento di Rose McGowan e Rain Dove, responsabili di aver divulgato alcuni suoi SMS compromettenti.

L'attrice di Streghe ha accusato la Argento di pedofilia, pensando che le foto di nudo che Bennett le inviò prima del presunto stupro risalissero a quando il ragazzo aveva solo 12 anni. La McGowan si è scusata proprio alcuni giorni fa con la sua ex amica e "collega" di #MeToo, ma Asia ha reagito tatuandosi un pugnale insanguinato, sottolineando come le scuse siano completamente inutili una volta che si è stati pugnalati alle spalle.

Ieri, 30 settembre, Asia Argento ha portato avanti la sua battaglia in nome della verità presenziando a Non è l'Arena di Massimo Giletti, che la scorsa settimana ha intervistato proprio Jimmy Bennett.

Asia ha totalmente respinto le accuse di stupro del ragazzo e sostenuto che sia stato lui a saltarle addosso. L'attrice ha inoltre dichiarato di ignorare il fatto che fosse minorenne: "Non è vero che c'era un accompagnatore, è salito da solo in camera mia e aveva anche sbagliato ascensore. Lo vedo ed è entrato un uomo, ecco perché gli ho preso il viso. Perché aveva la barba, non lo riconoscevo", ha raccontato.

Gli ho proposto un piccolo ruolo e ci abbracciammo: lui, con ormoni da ragazzo, è impazzito. Ero come congelata, mi è saltato addosso, ha fatto quello che doveva senza preservativo, sarà durato in tutto due minuti. Io gli ho chiesto perché e lui mi ha detto che ero il suo sogno e si è fatto quel selfie.

Dopo quell'incontro in albergo, dove i due si erano visti per discorrere di un film, Asia invitò Bennett a pranzo "per normalizzare la situazione":

Volevo normalizzare questo momento anormale in cui ero stata assaltata. La foto? Sono più traumatizzata io, mi sono sentita usata. Poi è tornato il bambino a cui volevo bene.

View this post on Instagram

Hell Awaits #Slayer

A post shared by asiaargento (@asiaargento) on

Ciò che più ha ferito Asia Argento è stato lo stigma di pedofila, un'accusa terribile che come un macigno si è abbattuta sui suoi figli, Anna Lou e Nicola:

I miei figli hanno sofferto tantissimo, per evitare il bullismo ho mandato Nicola a vivere negli Stati Uniti con suo padre.

Oggi, chiede solo di dimenticare quanto accaduto. Il suo più grande desiderio, come ha dichiarato tra le lacrime, è tornare a essere padrona della propria vita e riprendere il suo posto a X Factor, impegno che l'ha salvata dopo la morte del compagno Anthony Bourdain:

Vorrei tornare a X Factor e riappropriarmi della mia vita, perché i miei figli sono fieri di me, perché l'Italia mi vuole e perché non ho fatto nulla.

Quali saranno i prossimi sviluppi di questa spinosa vicenda?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.