Stai leggendo: Carrie Fisher e Harrison Ford erano davvero ubriachi in una scena di Star Wars V

Letto: {{progress}}

Carrie Fisher e Harrison Ford erano davvero ubriachi in una scena di Star Wars V

L'aneddoto, raccontato dalla stessa Carrie Fisher anni fa, è stato confermato dal comico Eric Idle che era alla festa in cui gli attori hanno bevuto il devastante Tunisian Death Drink.

Carrie Fisher Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Di aneddoti sul fatto che Carrie Fisher e Harrison Ford fossero spesso alticci o addirittura drogati durante le riprese della prima trilogia di Star Wars ce ne sono tantissimi. Alcuni sono delle vere e proprie “leggende metropolitane” ed altri invece sono più veritieri.

In un’intervista al Daily Beast del 2015 ad esempio la stessa compianta interprete della Principessa Leia aveva raccontato che, durante le riprese della scena di Star Wars V - L’Impero colpisce ancora in cui il suo personaggio e quello di Ford si recano su Cloud City, sia lei che Harrison erano sotto gli effetti di una devastante bevanda, il Tunisian Death Drink, che i Rolling Stones e il comico Eric Idle dei Monty Python gli avevano fatto assaggiare la sera prima durante una festa.

 Fisher ha anche ammesso che per quella scena è stato molto difficile mantenere un certo aplomb:

Ricordo che non siamo mai andati a dormire: eravamo ancora ubriachi quando arrivammo a Cloud City il giorno successivo. Non sorridiamo molto nel film, ma eravamo molto divertiti.

Questo bizzarro “dietro le quinte” de L’Impero colpisce ancora è stato confermato con grande ironia anche dallo stesso Eric Idle in una recente chiacchierata con il New York Times:

Abbiamo fatto una festa la sera prima, siamo rimasti fino a tardi, ci stavamo divertendo troppo. Carrie Fisher in quel periodo aveva affittato la mia casa e dopo il party io e gli ospiti siamo andati a letto e loro [la Fisher e Ford] sono andati direttamente a lavorare. Poi è stato scoperto che quando hanno filmato erano ancora un po’ alticci... e vado molto fiero di ciò!

Che ne pensate?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.