Stai leggendo: Shia LaBeouf divorzia da Mia Goth: che sia per la storia con FKA Twigs?

Letto: {{progress}}

Shia LaBeouf divorzia da Mia Goth: che sia per la storia con FKA Twigs?

Il matrimonio di Shia LaBeouf e Mia Goth è arrivato al capolinea: nonostante i due dichiarino che la separazione sia amichevole, le recenti foto dell'attore insieme alla cantante FKA Twigs fanno pensare altrimenti.

Shia LaBeouf con la moglie Mia Goth Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Shia La Beouf e Mia Goth si separano dopo quasi due anni di matrimonio.

La notizia è stata diramata dal portavoce della star di Transformers a diverse testate: “Shia e Mia hanno fatto richiesta di divorzio. La separazione è amichevole e tutti i dettagli che riguardano la procedura di divorzio rimarranno privati”.

La notizia arriva poco dopo che il Daily Mail ha pubblicato foto dell’attore 32enne insieme alla sua presunta nuova fiamma, la cantante FKA Twigs, che è stata a lungo la partner di Robert Pattinson. I due si sono conosciuti qualche mese fa sul set del film Honey Boy, scritto dallo stesso LaBeouf, e che dovrebbe uscire nel 2019. 

View this post on Instagram

#shialabeouf #fkatwigs

A post shared by Red Carpet #Mood (@redcarpetmood) on

LaBeouf e Mia Goth, invece, si erano incontrati in occasione delle riprese del chiacchierato film di Lars Von Trier Nymphomaniac, e dopo quattro anni di fidanzamento si erano sposati ad ottobre del 2016 a Las Vegas, in un matrimonio in live streaming con tanto di sosia di Elvis Presley ad officiare la cerimonia. Poco dopo, l’account Twitter della Contea di Clark in Nevada aveva rivelato che i registri ufficiali non recavano alcuna traccia del matrimonio dei due attori, riconoscendo dunque che era stata realizzata una “commitment ceremony”, ovvero una cerimonia in cui le parti si scambiano un reciproco impegno, personalmente vincolante ma non riconosciuto come tale dalla legge.

Qualche settimana dopo, LaBeouf aveva affermato durante una puntata dell’Ellen DeGeneres Show che lui e Mia si erano sposati davvero, ma che il livestreaming del matrimonio non era stato intenzionale. “Il piano era che rimanesse una cosa privata, ma… era parte del pacchetto, l’offerta Kig Tut, in cui il live streaming è incluso. Io gli avevo detto: ‘Non ne abbiamo davvero bisogno. Ci prenderemo la nostra registrazione’. C’erano le nostre mamme, e lì ci hanno detto ‘Nessun problema’. Quando siamo tornati a casa ci siamo resi conto che qualcosa era cambiato”.

La Beouf aveva aggiunto: “Li ho chiamati e mi hanno detto che qualcuno aveva premuto il bottone sbagliato che manda il video a TMZ. Gli ho detto che capivo. Ho controllato con la mia ragazza e lei ha detto: ‘Ehi, che ci vuoi fare’, e sai è amore. Ne siamo orgogliosi. Era amore”.

Lo scorso febbraio Mia Goth aveva lodato il marito dicendo: “È uno degli attori più brillanti. Sono incredibilmente orgogliosa di lui e lo rispetto moltissimo”. A breve Mia Goth arriverà al cinema nel film High Life con Robert Pattinson e nell'atteso Suspiria di Guadagnino.

Nessuno degli interessati ha ancora rilasciato commenti su questi sviluppi.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.