Stai leggendo: A proposito di ex: gli uomini mentono più delle donne

Letto: {{progress}}

A proposito di ex: gli uomini mentono più delle donne

La ricerca svolta su oltre 15mila persone è servita anche come campagna di sensibilizzazione contro i pregiudizi di genere con cui le donne, ogni giorno, devono fare i conti quando si parla di sesso e rapporti di coppia.

Una donna arrabbiata e un uomo che si nasconde sotto le coperte. Pixabay

3 condivisioni 0 commenti

Più inclini all’esagerazione e alla menzogna. Soprattutto quando in gioco c’è il rapporto di coppia. È quanto si evince da uno studio condotto dal The Journal Of sex Research, secondo cui gli uomini dicono più bugie rispetto alle donne in fatto di comportamenti sessuali e partner avuti.

Altro che limpidezza e sincerità: alterare la realtà sembra una prerogativa specifica dell’universo maschile. Con il mondo femminile ancora a pagare il dazio di preconcetti e cliché patriarcali.

La ricerca pubblicata sul The Journal Of sex Research e basatasi su un sondaggio condotto tra oltre 15 mila adulti inglesi, di entrambi i sessi e di età compresa tra i 16 e i 74 anni lungo un periodo di 24 mesi, evidenzia una certa discrasia tra i valori medi delle donne e quelli degli uomini in fatto di ex partner.

Teoricamente dovrebbero essere simili, praticamente la discrasia è importantissima: perché se le prime arrotondano per difetto, i secondi, invece, gonfiano la cifra. Di norma, si parla di 7 contro 14.

Bacio tra uomo e donnaHDPixabay

I motivi? Tanti e tutti diversi tra loro. Chi per vantarsi con i propri amici, altri per sentirsi più accettati, alcuni per pettinare il proprio ego.

Fatto sta che la tendenza maschile è quella di far accrescere sensibilmente la conta, facendo entrare nella somma anche i rapporti occasionali, da 'una notte e via' su cui, al contrario, le donne spesso sorvolano perché spinte dal timore di essere additate come poco disinibite o troppo superficiali.

Il fine della ricerca svolta dal magazine, infatti, è divenuto ben presto quello di sfatare i tabù e rompere i pregiudizi dilaganti quando si parla di sesso tra gli uomini e le donne.

Inizialmente era stata avviata per indagare le malattie trasmissibili durante l’atto carnale, tra cui l’Hiv, per poi servire, al netto delle risposte, a sensibilizzare la società rispetto alle etichette e agli stereotipi - i Don Giovanni contro le 'poco di buono' - di genere con cui la donna deve tutt’oggi fare i conti.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.