Stai leggendo: Julianne Moore si racconta: l'arte di invecchiare, le "donne forti" e il controllo delle armi

Letto: {{progress}}

Julianne Moore si racconta: l'arte di invecchiare, le "donne forti" e il controllo delle armi

Nel corso di una lunga intervista per Porter, Julianne Moore ha parlato di cosa significhi per lei invecchiare, degli stereotipi sulle donne - al cinema e nella vita reale - e del problema della violenza armata negli Stati Uniti.

Julianne Moore Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Julianne Moore è una delle attrici più belle, versatili e talentuose di Hollywood.

A 57 anni, il suo fascino non fa che crescere, stagione dopo stagione, perché la sua è una bellezza che viene prima di tutto da dentro, un'aura speciale che la circonda da quando ha debuttato sul grande schermo negli anni '90 e che continua ad avvolgerla ancora oggi.

Da sempre schiva e riservata circa la sua vita privata, ma di contro estremamente impegnata nel pubblico e nel sociale, Julianne Moore si è raccontata nel corso di una lunga intervista concessa a Porter.

View this post on Instagram

From the very beginning, PORTER’s mission has been to celebrate and champion Incredible Women – that’s why those very words were emblazoned across our first-ever cover. Every year, we curate a list of the women empowering and inspiring us around the world, to recognize their impact and support their work. After the events, revelations and courage of the past 12 months, it is more important than ever to listen, to respect and to cheer each other on, so PORTER’s fourth annual #IncredibleWomen list celebrates the women who have made us #OneYearStronger. And who could front such an issue? Please welcome Academy Award-winning actress and Incredible Woman @JulianneMoore, who behaves with such integrity whether she is standing by fellow actresses brave enough to speak out, passionately advocating for tighter gun control or portraying real, complex women on screen. Find her must-read interview in PORTER’s Winter issue on global newsstands on 28 September. Editor-in-Chief: @lucy_yeomans Photographer: @studioakrans Fashion Editor: @cathykasterine Moore wears coat by @givenchyofficial

A post shared by PORTER magazine (@portermagazine) on

Tante le tematiche toccate dall'attrice, con arguzia e intelligenza: Julianne Moore ha un punto di vista su tutto, e non è mai banale.

Interrogata dalla sua intervistatrice su cosa significhi per lei invecchiare, per esempio, la Moore ha manifestato immediatamente una certa insofferenza, spiegando che per lei ciò che conta è essere vivi perché la vecchiaia è semplicemente una parte della vita:

Dio mio. Parlo di cosa significhi invecchiare da quando avevo 30 anni! Possiamo essere vivi! Invecchiamo tutti, dobbiamo accettare che c'è un inizio, qualcosa che sta nel mezzo e una fine. Forse la conversazione dovrebbe spostarsi sull'esigenza di rappresentare e considerare le donne tra i 50 e i 60 anni in modo diverso, concependole ancora come esseri con pulsioni sessuali per esempio.

Julianne Moore in Still AliceHDGood Films
Julianne Moore in Still Alice, alle prese con uno dei ruoli più complessi della sua carriera

Specialmente al cinema, le donne over 50 vengono rappresentate in modo assolutamente non veritiero secondo Juliane Moore: "Quando ogni donna cinquantenne che vedi al cinema o in televisione entra nella stanza e dice: 'Sono così felice che tu sia tornata a casa dal college!' e poi se ne va ti fa pensare: 'Chi è?', io non conosco nessuno così!".

Un altro stereotipo contro cui combattere è quello delle cosiddette "donne forti". Cosa significa, davvero, essere forti? Ecco cosa ne pensa Julianne Moore: "Oggi si parla anche di donne forti. E io mi dico spesso: 'Perché è un attributo che tutti devono avere?'. Le persone sono complicate, alcune raggiungono i loro obbiettivi, altre invece no".

Si è cominciato a parlare più spesso di "donne forti" in seguito all'affermarsi del movimento #MeToo, nato ormai quasi un anno fa in seguito allo scoppio dello scandalo Weinstein. Julianne è stata una delle prime ferventi sostenitrici dell'emancipazione femminile dalle malsane dinamiche di Hollywood. Per questo, attualmente, è circondata quasi esclusivamente da donne:

Quando #MeToo è iniziato, un uomo mi ha detto: 'Sono davvero preoccupato che le persone non assumano più donne per questa cosa'. Sono diventata furiosa! Dissi: 'Sai una cosa? Ci assumeremo a vicenda!'

Anche se il suo agente è un uomo, il team di lavoro di Julianne Moore è quasi totalmente al femminile: "Ci sono giorni in cui gli unici uomini con cui interagisco sono mio marito e mio figlio", ha dichiarato divertita.

Julianne Moore con il marito e i figliHDGetty Images
Julianne Moore con il marito Bart Freundlich e i loro figli

Proprio per amore dei figli Liv e Caleb - nati dalla sua relazione con Bart Freundlich, che ha sposato nel 2003 dopo le due gravidanze - l'attrice è così attivamente impegnata nel civile e nel sociale. In particolare, Julianne Moore si prodiga da anni per un maggior controllo sulle armi negli Stati Uniti: nel 2012, la scuola di sua figlia fu coinvolta in una tremenda sparatoria, ma fortunatamente Liv si trovava con lei.

Ecco come, da mamma, ha reagito a quella fatalità:

Non posso tenerla al sicuro nascondendole cosa succede. Se non cercassi di tenerla al sicuro provando a cambiare le cose in questo Paese, cercando di tenere al sicuro anche gli altri bambini in questo Paese, allora sarei un'irresponsabile. È stato dopo quel giorno che ho iniziato a parlare della violenza armata e della necessità di apportare dei cambiamenti.

Con donne come Julianne Moore impegnate in cause tanto importanti, c'è sicuramente da essere ottimisti.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.