Stai leggendo: L'aglio: proprietà e uso nella cucina sana

Letto: {{progress}}

L'aglio: proprietà e uso nella cucina sana

Si dice dell'aglio che sia buono per tutto: in cucina viene usato per esaltare i sapori di tante pietanze gustose ed è considerato una pianta medicinale, dalle mille proprietà benefiche, che viene usata sin dai vecchi tempi nella medicina ayurvedica.

Spicchi di aglio Pixabay

3 condivisioni 0 commenti

La scienza ha confermato: l'aglio è un potente antibatterico naturale e un ottimo rimedio naturale contro l'influenza e il raffreddore. Viene usato sin dall'antichità sia nella cucina sia come rimedio farmacologico: infatti la paga dei lavoratori che edificavano le piramidi, comprendeva anche delle teste d'aglio. 

Il forte odore dell'aglio è dato dall'allicina, un composto che produce una reazione chimica quando l'aglio viene schiacciato. Se l'aglio viene cotto a temperature elevate, questa reazione non avviene, motivo per cui l'odore dell'aglio cotto non è più pungente ma molto più dolce. 

Il consumo di aglio crudo, in piccole quantità, incrementa i succhi gastrici favorendo la digestione, il che rende questo alimento un ottimo amico nel regime alimentare dimagrante. In più, includere l'aglio nell'alimentazione aiuta a eliminare le tossine e a combattere la ritenzione idrica. Un etto di aglio crudo apporta circa 41 kcal.

Le proprietà dell'aglio

Esistono tantissime varietà di aglio, dal profumo più o meno intenso, però tutte hanno in comune quasi le stesse proprietà benefiche.

L'aglio stimola l'aumento dei livelli di antiossidanti nel corpo e aiuta a ridurre i livelli di glucosio. Regolarizza la pressione sanguigna - l'aglio è efficace nel controllo della ipertensione arteriosa - lo dice la medicina asiatica e gli specialisti di tutto il mondo. Consumato fresco aiuta a combattere i batteri, i funghi e le infezioni. Ha anche un potente effetto antinfiammatorio, aiutando il corpo a combattere le allergie. Il succo di aglio calma il prurito e le eruzioni di punture di insetti.

Utilizzato quotidianamente, rafforza il sistema immunitario, riducendo la frequenza dei raffreddori, migliorando l'irritazione della gola e riducendo il rischio di cancro. Protegge ed elimina le tossine del fegato e aumenta il livello di insulina nel sangue. 
Oltre a questo, l'aglio contiene vitamina C e B6, selenio e ferro. Ha un buon effetto contro la caduta dei capelli e per trattare piccole problematiche della pelle.

Barattolino con spicchi d'aglioHDiStock

Con cosa abbinare l'aglio

L'aglio è, probabilmente, l'ingrediente più usato nella cucina: si sposa con grande parte degli alimenti, esalta il sapore di qualsiasi piatto e viene consumato fresco, crudo o cotto. Molto famosa, l'accoppiata aglio - prezzemolo, non solo rende le ricette più gustose, ma il prezzemolo è un rimedio efficace per eliminare il tipico sapore forte dell'aglio dalla bocca. Immancabile nei piatti di carne o pesce, l'aglio da gusto anche ai piatti di legumi, di pasta o di riso. L'aglio verde, fresco, ha un sapore leggermente meno forte, quindi è ottimo nelle insalate di verdura cruda. Uno spicchio d'aglio schiacciato e riscaldato con poco olio di oliva rende i contorni di verdura una vera delizia.

Come cucinare l'aglio

A crudo

Non è un segreto per nessuno che, per approfittare di tutte le proprietà benefiche, la verdura va consumata cruda (ove possibile). L'aglio non è un'eccezione: per conservare il principio attivo di questa pianta, l'allicina, quindi per far si che il consumo di aglio porti dei benefici alla nostra salute, lo si deve consumare crudo. Prima di tritare finemente l'aglio con un coltello o schiacciare, togli il "cuore", quel filoncino bianco che sta in mezzo allo spicchio.

Facendo così smorzerai leggermente il sapore e avrai dei piatti dal profumo leggero e delicato. Puoi anche preparare dell'olio aromatizzato: pulisci l'aglio, aggiungi del rosmarino fresco, copri con dell'olio di oliva e chiudi il barattolino. Usa per condire le insalate, le pizze oppure amalgama con del prezzemolo tritato e irrora le bruschette di pane integrale.

Pane abbrustolito con olio e aglioHDiStock

Aglio cotto

Un contorno gustoso e facile da preparare, con l'aglio cotto nel forno puoi preparare anche delle creme deliziose, delle vellutate o semplicemente spalmare sulle fette di pane e servire come antipasto. Pulisci il primo strato di buccia della testa di aglio e taglia la parte superiore. Disponi l'aglio in una pirofila, cospargi con del rosmarino, del pepe nero, del sale e del pepe nero.

Irrora con poco olio di oliva, copri la pirofila e metti a cuocere nel forno caldo a 200°C per circa 30 minuti. Togli il coperchio e lascia cuocere per altri 10 minuti, fino a che le teste di aglio diventano dorate e croccanti. Servi con della carne grigliata oppure spalma su dei crostoni di pane integrale.

Ciotola con teste d'aglioHDiStock

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE