Stai leggendo: Jimmy Bennett rilancia le accuse contro Asia Argento: 'Sì, mi ha violentato'

Letto: {{progress}}

Jimmy Bennett rilancia le accuse contro Asia Argento: 'Sì, mi ha violentato'

Per la prima volta in televisione, ospite di Massimo Giletti a Non è l'Arena, Jimmy Bennett ha ribadito la sua versione dei fatti in merito al caso Asia Argento: l'attore sostiene di essere stato violentato, e paragona l'attrice ad Harvey Weinstein.

1 condivisione 0 commenti

Lo scandalo sessuale che ha travolto Asia Argento si arricchisce di un nuovo tassello.

Jimmy Bennett, che l'ha accusata ormai diverse settimane fa dalle pagine del New York Times di averlo violentato quando era ancora minorenne, è stato per la prima volta ospite di una trasmissione televisiva (tra l'altro italiana) per raccontare la sua versione dei fatti. Il giovane attore è stato intervistato ieri, 23 settembre, da Massimo Giletti a Non è l'Arena, in onda su La7.

Bennett ha ribadito ancora una volta di essere stato stuprato dall'attrice e regista, conosciuta sul set di Ingannevole è il cuore più di ogni cosa (2004).

"Sì, Asia Argento mi ha violentato ed è stato un rapporto completo", ha dichiarato spiegando di avere già avuto rapporti sessuali prima di allora, ma chiarendo che quello con l'Argento sarebbe stato un rapporto non voluto.

Asia ArgentoHDGetty Images
Asia Argento nuovamente accusata di stupro da Jimmy Bennett

"Ci siamo incontrati al Ritz Carlton di Marina del Rey. Ero con un accompagnatore che è salito fino nella mia stanza d'albergo. Asia era entusiasta e mi guardava negli occhi, poi ha dato uno sguardo al mio accompagnatore e gli ha chiesto chi fosse, facendolo sentire di troppo fino a quando non ci ha lasciato soli", ha raccontato Jimmy Bennett a Massimo Giletti.

Asia mi ha offerto champagne, ha iniziato a raccontarmi di un film che voleva girare con me. Mi ha preso il viso e mi ha detto che le ero mancato tantissimo per poi iniziare a baciarmi.

Bennett ha poi riferito che Asia Argento l'avrebbe spinto sul letto, slacciandogli cintura e pantaloni. Alla puntualizzazione di Massimo Giletti circa la difficoltà nel credere che un uomo possa essere violentato da una donna, perché deve essere parte attiva del rapporto affinché si consumi, l'attore ha risposto di non capire e ha dimostrato di essere risentito per la piega presa dall'intervista, facendo perfino rimuovere le foto di Asia Argento che facevano da sfondo alla loro conversazione: "Siamo qui per parlare di me", ha affermato.

Jimmy Bennett - che da Asia Argento e Anthony Bourdain, compagno dell'attrice scomparso lo scorso giugno, ha percepito circa 200mila dollari in cambio del suo silenzio sull'accaduto - non ha esitato a paragonare la paladina del movimento #MeToo al suo aguzzino, Harvey Weinstein:

C'è una perfetta corrispondenza tra lo schema di Asia e lo schema Weinstein. Anche Asia ha abusato del proprio potere.

"Non penso che tutto questo danneggerà il movimento #MeToo, che punta il dito contro chi abusa del proprio potere. Io ho provato la stessa sensazione, temevo di non poter più lavorare, e credo che Asia abbia adottato lo stesso schema. Leviamo il velo sulla sua ipocrisia" ha concluso in merito allo scandalo Weinstein e #MeToo.

Stando alla testimonianza di Bennett - che ha dichiarato di aver sempre reputato Asia Argento una seconda mamma - i due dopo il film girato insieme nel 2004 si sarebbero costantemente mantenuti in contatto, ma non si sarebbero mai più visti fino a quel giorno del 2013. L'incontro fu proposto via Twitter da Asia:

Ricordo che mi sentivo strano. Continuava a inviarmi delle foto e dei bigliettini. Non sapevo se il suo atteggiamento fosse un modo di mostrare affetto o altro, e quindi non sapevo cosa aspettarmi. Per me era come incontrare un'amica.

Asia Argento ha sempre negato di aver avuto un rapporto sessuale con Jimmy Bennett - nonostante siano trapelati un selfie e degli scambi di SMS compromettenti - e ha tenuto a precisare di essere intenzionata a far emergere la verità su quanto accaduto.

L'attrice e regista non ha rilasciato, per il momento, alcuna dichiarazione dopo l'intervista di Bennett su La7.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.