Stai leggendo: Come idratare, lenire e rendere bella la pelle dopo l'estate

Letto: {{progress}}

Come idratare, lenire e rendere bella la pelle dopo l'estate

Il sole ha baciato la nostra epidermide per molti giorni e ora è giunto il momento di curare viso e corpo e rimediare alle eventuali scottature solari e alla disidratazione. Ecco tutti i nostri consigli.

pelle come curarla dopo l'estate Pexels

2 condivisioni 0 commenti

Siamo rientrate ormai tutte a lavoro e l’unico ricordo di questa estate è la sensazione del sole sulla pelle. Dopo giorni e giorni di esposizione al sole, è importante avere cura della nostra epidermide, sul viso e sul corpo. Il sole, la salsedine e anche un’alimentazione sregolata possono, infatti, aver contribuito a inaridire e rovinare un po’ la nostra pelle.

Per questo, un corretto rituale di bellezza post vacanza può aiutarci a riequilibrare la pelle, recuperando la giusta idratazione. Un problema molto comune è l’insorgere della pelle molto secca sulle gambe, sulle spalle e in alcune aree del viso, causando spesso delle spiacevoli spellature, che possiamo tuttavia rimediare. Ecco come possiamo curare la nostra pelle dopo l’estate, dall’uso delle creme idratanti ai rimedi naturali.

  1. Come idratare la pelle dopo l’estate
  2. Esfoliazione sì o no?
  3. Come eliminare le spellature
  4. I rimedi naturali
  5. Il rituale da fare la sera

Come idratare la pelle dopo l’estate

idratare la pelle dopo l'estateHDPexels
Idratare la pelle dopo l'estate: consigli

L’idratazione dell’epidermide è un rituale d’obbligo durante tutto il periodo di vacanza. La crema o lo spray doposole si dovrebbe sempre applicare dopo ogni esposizione al sole, ma anche in seguito. Infatti, il doposole è una crema ricca e molto nutriente per la nostra pelle, che possiamo dunque continuare a utilizzare per tutto il mese successivo alle ferie.

Basta applicare il doposole una volta al giorno per garantire la massima guarigione della pelle. Gli ingredienti rinfrescanti aiutano a lenire, idratare e riparare l’epidermide in profondità. Dopo l’estate, il modo migliore per idratare e donare vitalità alla nostra pelle è anche ricordarsi di bere molta acqua, almeno due litri al giorno. L’acqua, infatti, aiuta a eliminare le tossine e ad accelerare il processo di guarigione della pelle, in caso di scottature.

Meglio l’olio o le creme

La crema idratante è la soluzione ottimale per riparare la pelle secca, ma se quest’ultima è particolarmente disidratata, la soluzione risiede allora nell’utilizzo di un olio. Possiamo scegliere, per esempio, l’olio di mandorle dolci – per aumentare l'elasticità e la morbidezza della pelle - l’olio di jojoba, l’olio di germe di grano oppure l’olio di calendula, con effetti lenitivi.

Per la pelle del viso, invece, possiamo usare anche un siero per idratare e proteggere la pelle. Rispetto alla crema idratante, infatti, il siero agisce più in profondità nel riparare e ringiovanire la pelle. Contiene antiossidanti e ingredienti che aiutano a ripristinare la luminosità della pelle e a scongiurare i segni dell'invecchiamento. Il siero si applica dopo una delicata pulizia del viso. Suggeriamo alcuni prodotti che potreste scegliere per la cura della vostra pelle, proposti da Avène e Vichi.

Siero idratante per la pelle del visoavene.it; vicy.it
Siero idratante per la pelle del viso Avene e Vichi

Esfoliazione sì o no?

Scrub sulla pelle abbronzataHDPexels
Scrub sulla pelle abbronzata cosa fare

Eliminare la pelle morta dopo l’abbronzatura è la soluzione per far sì che la nostra pelle si rigeneri e ritorni a essere luminosa, oltre che a mantenere più a lungo l'abbronzatura. Lo scrub sulle gambe e sul corpo, dopo l’estate, aiuta a esfoliare e nutrire al tempo stesso l’epidermide. Possiamo preparare degli scrub fai date, a base di ingredienti naturali.

Nel caso in cui, invece, durante l’estate non abbiamo applicato la crema solare su alcune parti del tuo corpo, che si sono dunque scottate, allora è bene evitare di esfoliare la pelle desquamata per evitare di irritarla ancora di più.

Come eliminare le spellature

Le fastidiose spellature sulla nostra pelle sono la conseguenza di una scottatura solare. In questo caso, si consiglia solo di applicare la crema idratante doposole sulla zona, lasciando che la pelle si ripristini da sola. Possiamo anche utilizzare delle creme arricchite con l'aloe vera e il burro di karitè. L'unico vero modo per prevenire la spellatura è chiaramente proteggersi con una crema sola durante l’esposizione al sole.

I rimedi naturali

miele rimedio naturale per la pelleHDPexels
Miele rimedio naturale per la pelle abbronzata

Tra i rimedi naturali migliori contro la pelle disidratata dal sole, c’è l'Aloe Vera. Si tratta di un ottimo prodotto che lenisce, allevia il rossore e leviga la pelle. L’aloe vera può essere mischiata anche all’olio d’oliva, per calmare il dolore e favorire la rigenerazione della pelle.

Per le scottature provocate dai raggi del sole è indicato anche il miele da spalmare sulla cute, poiché si tratta di un antinfiammatorio naturale, favorendo il processo di guarigione della scottatura. La calendula, invece, possiede delle proprietà antibatteriche e favorisce la rigenerazione delle cellule epiteliali.

Possiamo anche applicare sulla pelle, in particolare su quella del viso, una crema a base di albume d’uovo cotto: in una ciotola, sbattere l’albume d’uovo, aggiungere un vasetto di yogurt e poi unire un cucchiaio di miele e il succo di un limone. Una volta applicata la crema sul viso, lasciare in posa per circa venti minuti.

Il rituale da fare la sera

Rituale beauty bagno caldoHDPexels
Rituale beauty bagno caldo la sera

Per curare la nostra pelle, oltre ad applicare creme e oli, dobbiamo dedicare un po’ di tempo noi stesse. La sera, riposiamoci adeguatamente. La privazione del sonno si manifesta sempre sul nostro viso – pelle spenta e tirata – per questo, il riposo è essenziale per recuperare il nostro bagliore.

Concediamoci anche dei bagni lunghi e rilassanti, aggiungendo in acqua una tazza di bicarbonato di sodio oppure qualche goccia di olio essenziale di zenzero. Possiamo aiutare la nostra pelle anche dall’interno, idratandoci con tisane specifiche a base di piante dall’azione depurativa – come la bardana, il tarassaco e la liquirizia.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE