Stai leggendo: Ami i tatuaggi? Non perderti questi profili Instagram

Letto: {{progress}}

Ami i tatuaggi? Non perderti questi profili Instagram

Un elenco dei profili Instagram da seguire se ami i tatuaggi: i professionisti del settore mostrano i propri lavori online, in gallery ad alto contenuto di inchiostro.

Tatuatore al lavoro Julia Giacomini on Unsplash

1 condivisione 0 commenti

Colorati, grafici, geometrici, surreali: su Instagram i tatuatori più bravi del mondo riempiono la propria gallery con creazioni pazzesche, che uniscono il loro stile personale al soggetto richiesto dal cliente. Il risultato sono dei profili imperdibili se anche voi amate l’inchiostro sottopelle.

I profili dei migliori tatuatori italiani

Ecco una carrellata di alcuni dei nomi più influenti e apprezzati del mondo dei tatuaggi nel nostro Paese.

Luca Font – Milano

Writer, scultore e tatuatore: Luca Font ha uno stile preciso e coerente, che negli anni si è evoluto per rimanendo sempre fedele a se stesso. Guardare i suoi tatuaggi su Instagram ne è una dimostrazione: nonostante cambino i soggetti il suo stile grafico, colorato, saturo e dinamico è sempre presente. Più o meno dettagliati, i suoi tatuaggi sono un inno al colore, come delle icone contemporanee che la gente si tatua facendo propria la visione di Luca Font.

Pietro Sedda - Milano

Artista e tatuatore, Pietro Sedda fa grande il nome dal tatuaggio made in Italy, con uno stile fra il mito e il surreale. Le sue opere raccontano di mondi lontani, avventure passate e atmosfere da libro di Verne. I suoi tatuaggi sono come delle visioni impresse su pelle, in cui attraverso il nero affiorano dettagli lasciati vuoti, che conferiscono drammaticità alla figura.

Amanda Toy – Milano

Amanda Toy è famosa per i suoi tatuaggi colorati, sognanti e ludici. Una ventata di allegria sulla pelle della gente, grazie alle forme arrotondate e ai colori potenti i suoi tatuaggi sprizzano energia positiva. Ciò che poi lascia a bocca aperta è la decisione del disegno, così marcato e personale, che riesce ad adattarsi a ogni soggetto diventando la firma dell’artista sulla pelle dei suoi clienti e allo stesso tempo riuscendo a trasmettere la voglia di ottimismo, sogno e incanto.

Claudio Pittan - Milano

“Il tatuaggio etnico a Milano”: così recita la bio del profilo Instagram del tatuatore che ha fatto dello stile giapponese (e non solo) la propria vita e la propria ispirazione. La sua gallery è un inno al colore, alle forme dei mandala e alle divinità. Guardare i suoi lavori è un po’ come compiere un viaggio in un Paese lontano, scoprendone la cultura millenaria, rimanendo però seduti nella propria casa.

I maestri del tatuaggio in Europa

Allarghiamo la ricerca all'Europa: ecco alcuni dei tatuatori più famosi del Vecchio Continente.

Mo Ganji – Berlino

View this post on Instagram

#moganji #singleline

A post shared by Mo Ganji (@moganji) on

Come dice lui stesso nel suo sito web: “Sono un artista specializzato in tatuaggi composti da una suola linea. Il mio obiettivo è creare immagini con un forte impatto.” Che siano volti umani, animali, nuvole, Mo Ganji riesce a creare tatuaggi di una precisione incredibile, composti da un’unica linea che crea un gioco di incastri quasi tridimensionale. Snodandosi lungo il soggetto la linea cambia spessore, definisce contorni e profondità e crea tatuaggi eleganti e puliti.

Otto D’Ambra - Londra

Guardare il suo profilo Instagram è un po’ come scorrere le pagine di un bestiario surrealista, solo che invece della carta i disegni sono impressi sulla pelle. Otto D’Ambra a oggi è uno degli artisti contemporanei più talentuosi e, come tatuatore, riproduce le sue visioni sui corpi: sfogliando il suo sito, nella sezione dedicata all’arte ci sono diverse immagini di animali sul cui corpo sono innestati palazzi, schermi televisivi, orologi.

E ancora animali fusi insieme, come a creare moderni esseri leggendari e mitologici. Il tutto è rappresentato in bianco e nero, con un tratto grafico e preciso, che ricorda le vecchie illustrazioni dei bestiari e delle enciclopedie.

Con incredibile precisione, Otto D’Ambra riproduce queste sue visioni trasformandole in tatuaggi e il suo profilo Instagram, che lascia poche concessioni al colore, merita una visita perché i suoi tatuaggi sono dei quadri dipinti su pelle.

Ilya Brezinski – San Pietroburgo

Soggetti semplici, quasi icone che però hanno un tocco di surrealismo, come la forchetta che saluta con uno dei denti che diventa un braccio, il rullo che imprime pattern e gatti tigrati a sei zampe. Anche nel suo profilo Instagram il colore sembra bandito: i suoi tatuaggi sono di solo nero, e nonostante la tecnica grafica richiami un po’ all’old school, con tratti marcati e netti, ciò che conta è il soggetto, sempre apparentemente semplice ma che nasconde in realtà una doppia lettura.

I grandi tatuatori nel resto del mondo

E infine, il resto del mondo: tra Canada, America e Australia ecco alcuni dei più grandi tatuatori al mondo.

Okan Uckun - NY

Un viaggio nell’astrattismo più puro, dove la geometria delle forme e delle linee la fa da padrona. Sfogliando il profilo instagram di Okan Uckun emerge l’assoluta pulizia delle sue creazioni, domina una sorta di misticismo delle forme: persino soggetti più concreti come un violino vengono minimizzati e scomposti fino a trasformarsi in linee sottili, precise e geometriche. Frattali, pianeti, fiori: tutto diventa grafico e perfetto, come sospeso in una leggerezza che si imprime sui corpi con assoluta perfezione.

Peta Heffernan - Canberra

I suoi tatuaggi hanno in comune un’attitudine romantica, forse nostalgica, sicuramente sognante. I soggetti sono fra i più diversi, anche se la maggior parte si ricongiunge al mondo della natura: fiori, animali, paesaggi… A tutti i soggetti però, il tratto fine e leggermente mosso conferisce un’atmosfera delicata, come se invece che un tatuaggio si stesse guardando un’illustrazione su un libro. Non sono semplici disegni, ma raccontano una sensibilità spiccatamente femminile.

Matthew Houston - Vancouver

View this post on Instagram

Girls, girls, girls...

A post shared by Matt Houston (@matthew_houston) on

Un viaggio nei tatuaggi old school, tra ritratti, cammei, cuori e pin up. Tutte le opere di Matthwe Houston sono accomunate da quell’atmosfera retrò fatta di colori intensi, ombreggiature pesanti e contorni definiti. Un giro sul suo profilo Instagram stupisce per l’incedibile coerenza stilistica, ma anche per la capacità di Matthew di interpretare atmosfere e stili passati in chiave però assolutamente moderna e mai impersonale.

Cate Webb - Victoria

View this post on Instagram

•machine• mysterious rabbit from my flash⚡️

A post shared by Cate (@catewebb) on

I suoi tatuaggi richiamo le grafiche art nouveau, dove il nero e le linee erano gli assoluti protagonisti. Linee precise ma mai nette, linee addolcite e un po’ mosse che ricalcano la morbidezza di un corpo femminile o di un fiore. E poi elementi di nero pieno, in contrasto con le aree lasciate vuote: un gioco di opposti che dà carattere e dichiara uno stile. Il profilo Instagram di Cate Webb è insieme potente e delicato, deciso e sofisticato.

Allora, amanti dei tatuaggi: sfogliando queste gallery vi è venuta voglia di tornare sotto... gli aghi?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.