Stai leggendo: Toasted Coconut: il nuovo 'biondo latte di cocco' spopola

Letto: {{progress}}

Toasted Coconut: il nuovo 'biondo latte di cocco' spopola

Il biondo Toasted Coconut è il nuovo trend hair per l’autunno. Fresco e luminoso, mescola radici scure con punte ossigenate… e non è uno shatush.

Toasted Coconut, collage tra latte di cocco e capelli biondi iStock

0 condivisioni 0 commenti

È tempo di autunno e di nuovi trend hair: accanto al nuovo “rosso Jessica Chastain”, una tonalità naturale e meravigliosa ottenuta con tecniche che di solito si usano sui biondi, sta spopolando una nuova tendenza, quella del “biondo latte di cocco”. Il Toasted Coconut è una nuova tonalità che regala alla chioma un’anima bicolor evitando le trappole più kitsch dello shatush e fondendo i chiaroscuri in modo armonioso.

Il concetto consiste nel mostrare le radici scure e, con balayage e un effetto degradé, scendere fino alle punte con un biondo total white. Il nome della nuance s’ispira proprio al latte di cocco, una tonalità fredda e chiarissima, che contrasta con il colore scuro della noce.

Non devono esserci tracce dorate o giallognole, ma solo un colore freddo e, grazie alle radici lasciate come sono, profondamente naturale.

L’idea arriva dalla colorista Ami Rexroth, hairstylist di Baltimora, che ha dato ad Allure una descrizione del colore.

Si tratta di una radice molto ricca e scura che transita dolcemente e si scioglie nelle punte bionde.

Tra la fine dell’estate e i primi giorni di settembre, la nuance sta già spopolando su Instagram.

Effetto degradé.

Lunghi e mossi.

50 sfumature.

Freddi, lisci e luminosi.

Che ne dite? Vi piace questo colore? 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.