Stai leggendo: Castelli, foreste e piccoli borghi: i luoghi da favola da visitare con i bambini

Letto: {{progress}}

Castelli, foreste e piccoli borghi: i luoghi da favola da visitare con i bambini

Castelli, luoghi fantastici e foreste magiche: i luoghi più incantati da visitare in famiglia, per lasciare a bocca aperta i vostri figli e godere degli ultimi giorni di bel tempo.

Bambini nel bosco Istock

16 condivisioni 0 commenti

Anche se l’estate è passata, i primi giorni d’autunno regalano la possibilità di fare qualche gita di un giorno o anche più. E qual occasione migliore per coinvolgere i bambini, portandoli in luoghi che sanno di magia? Ecco alcune proposte vicine o lontane!

Nel parco di Pinocchio

Ispirato al celebre libro Le avventure di Pinocchio, questo parco permette di vivere da vicino le scene tratte dal classico della letteratura per bambini e, non a caso, si trova a Collodi, paese d'origine del suo famoso autore. Immerse nel verde, arte e architettura si fondono: c’è un percorso con i mosaici, l’Osteria del Gambero Rosso, che dal 1963 il ristorante del Parco di Pinocchio e inoltre c’è il Museo di Pinocchio, un interessante luogo dove storia e collezionismo sono vere protagoniste, insieme a Pinocchio ovviamente.

Il parco, negli anni, si è evoluto e oggi vanta la Biblioteca Virtuale di Pinocchio, dove diversi contenuti multimediali promettono di far scoprire tutto, ma proprio tutto sul burattino di Collodi.

La spada nella roccia

La spada nella rocciaHDIstock

Si trova in Toscana, nell’Abbazia di San Galgano, luogo che già di per sé, per la sua bellezza, vale una visita. Nella suggestiva cornice della campagna toscana, fra campi di girasole e morbide colline si erge il rudere dell’Abbazia, ormai composta da sole mura e nella rotonda, ossia l’adiacente eremo, è custodita sotto una teca in plexigas proprio una spada conficcata nella roccia. Pare che San Galgano, a cui il sito è intitolato, l’abbia messa lì come segno della sua conversione, per simboleggiare la croce, ma gli appassionati di mitologia si sono divertiti a creare collegamenti con il mito della Tavola Rotonda.

Qualunque sia la verità, portare i bambini a vedere questa spada nella roccia (e la meravigliosa abbazia) è una buona idea per una gita un po’… magica!

Nella baita di Heidi

Heidi e i suoi amiciHDHeidiland Tourismus

C’è tempo fino a novembre per una vacanza sui monti svizzeri, fra prati verdi, cieli blu e tante caprette: insomma, a casa di Heidi. A Maienfeld, un paesino nei Grigioni, si trova la casa dove Johanna Spyri, ideatrice di Heidi, soggiornava. Oggi la struttura è diventata un museo che riproduce la baita in cui la piccola Heidi e il nonno passavano le giornate. Una gita in questi posti vi catapulterà nelle atmosfere del libro e del cartone animato, facendovi respirare l’aria buona di montagna.

Legoland

LegolandHDIstock

Per una gita di qualche giorno in Germania o in Danimarca, perché non visitare uno dei parchi a tema Legoland? Non basta un giorno per visitare questo parco a tema in grado di rubare il cuore a tutti gli appassionati dei famosi mattoncini. Inoltre il parco è diviso in diverse aree in modo da soddisfare tutto il variegato pubblico: c’è Duplo Land pensata per i più piccoli, c’è Knight’s Kingdom, dove gli appassionati di castelli e cavalieri potranno vivere grandi avventure e c’è un’area dedicata ai pirati, per non far arrabbiare i veri lupi di mare!

Sulla strada della fiabe

Un boscoHDIstock

La più famosa si trova in Germania, si chiama Deutsche Märchenstraße e risale al 1975. Si tratta di un percorso lunghissimo, di oltre seicento chilometri che racchiude 70 città, borghi e villaggi riconducibili alle celebri storie dei fratelli Grimm.

Per chi non volesse intraprendere un viaggio così lungo, è bene sapere che in Val di Non c’è un suggestivo sentiero nel bosco, dove nella cornice naturale sono state installate sculture lignee riconducibili alle storie locali. Così una gita all’aria aperta si trasforma anche in una caccia al tesoro dal sapore un po’ magico che di sicuro conquisterà grandi e piccini.

Nel castello Disney

Il castello di NeushwansteinHDRachel Davis on Unsplash

Avete presente quando inizia un film Disney? C’è un castello in cui ognuno di noi, immaginandosi come principessa o cavaliere, ha sognato di vivere quando era bambino. Ecco quel castello, o meglio un simile, esiste davvero! Si trova in Baviera, a Füssen, ed è il Castello di Neuschwanstein. Per una gita di qualche giorno si tratta di una tappa imperdibile se avete bambini piccoli, appassionati di storie di maghi, regine, principi e cavalieri.

Un’avventura su rotaia

Il trenino del BerninaHDIstock

I bambini amano i treni: sanno di avventura! Così, se volete regalare loro una giornata indimenticabile, perché non portarli sul Trenino Rosso del Bernina? Da Tirano a St. Moriz, lungo una strada che dal 2008 fa parte dei siti patrimonio mondiale UNESCO, potrete ammirare i panorami montani più belli e suggestivi, mentre i vostri bambini esploreranno il treno o staranno con il naso incollato al finestrino, magari in cerca di qualche animale da avvistare.

Nel parco degli gnomi e delle fate

Una porta degli gnomiHDIstock

A Gavardo, vicino a Brescia, c’è un bosco di querce abitato da creature fantastiche, come gnomi e fate! Qui i bambini possono imparare gli antichi sapori di questi piccoli ospiti e diventare Guardiano dei Boschi: indossando abiti da gnomo saranno accompagnanti in un percorso alla scoperta dei segreti del bosco e delle sue meraviglie e, se aguzzeranno la vista, potranno scorgere qua e là le piccole casette degli gnomi. Un’esperienza divertente e coinvolgente, che saprà svelare ai vostri bambini le meraviglie della natura.

Con tutte queste proposte un po’ magiche e molto divertenti, siamo certi che non vedete l’ora di organizzare la vostra prossima gita… e di tornare bambini anche voi!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.