Stai leggendo: Venezia segreta, 5 cose insolite da fare non turistiche

Letto: {{progress}}

Venezia segreta, 5 cose insolite da fare non turistiche

Scoprite 5 attrazioni insolite di Venezia per regalarvi un indimenticabile break: Scala Contarini Del Bovolo, Casino Venier, i giardini di Palazzo Contanarini dal Zaffo, le isole della laguna veneziana e la Vigna Murata.

Venezia al tramonto iStockphoto

4 condivisioni 0 commenti

Venezia è una città stupenda e sempre emozionante da visitare a prescindere che ci siate stati 1, 10 o 100 volte.

Oltre, infatti, alle attrazione più turistiche, quelle che rappresentano la base da cui partire per conoscere le meraviglie di questa città come Piazza San Marco con la sua Basilica, Palazzo Ducale, la Basilica della Salute e il Ponte di Rialto, la Serenissima custodisce dei gioielli imperdibili che però raramente rientrano negli itinerari turistici più comuni.

Tra questi posti insoliti da visitare a Venezia vi sono una spettacolare torre dal cui belvedere si gode di una vista mozzafiato, un posto romanticissimo, oppure ci si può inoltrare nei segreti delle notti veneziane visitando un casino, nel settecento luogo di vizi e perdizione per molti nobili. Tornando alla luce del sole, si può passeggiare per suggestivi giardini segreti che per la loro bellezza e armonia sembrano usciti dalla tela di un pittore.

Vi sono, inoltre, gli itinerari sull'acqua, alla scoperta delle isole della sua laguna o della Vigna Murata, mete che, spesso, vengono tralasciate per ragioni di tempo, in quanto bisogna almeno dedicarvi una giornata intera.

Se volete, quindi, regalarvi un break per scoprire la Venezia segreta con 5 cose insolite da fare, continuate a leggere:

  1. Salire sulla scala della torre del Palazzo Contarini Del Bovolo
  2. Visitare il Casino Venier
  3. Una passeggiata nei giardini di Venezia
  4. Tour a Torcello, Burano e Murano
  5. Una giornata tra i filari della Vigna Murata

1 - Scala Contarini Del Bovolo, emozionante e romantica

Sicuramente una cosa insolita da fare a Venezia è salire gli 80 gradini in marmo della scala a chiocciola, bovolo in dialetto veneziano, della torre di Palazzo Contarini di Bovolo, un edificio in stile tardo gotico affacciato sul rio de San Luca a pochi minuti da Piazza San Marco.

Questa scala a chiocciola è un vero e proprio gioiello architettonico che conduce a un belvedere da cui godere di una vista mozzafiato su tutta Venezia. Con i suoi 26 metri di altezza la torre Contarini del Bovolo è, infatti, più alta rispetto alla maggior parte degli edifici veneziani. Se siete in coppia, regalatevi quest'esperienza all'ora del tramonto e lasciatevi rapire dal romanticismo di Venezia.

  • Informazioni utili: Palazzo Contarini del Bovolo si trova a San Marco, 4303, per salire la suggestiva scala è necessario pagare un ticket d'ingresso e l'orario di apertura è dalle 10 alle 18.
Scala Contarini Del BovoloHDiStockphoto
La spettacolare vista che si può ammirare dal Belvedere di Scala Contarini Del Bovolo.

2 - Il Casino Venier, i segreti delle notti veneziane

I casini o ridotti veneziani appartengono alla Venezia segreta, quella più insolita e inaspettata che apre un affascinante scorcio sulla vita notturna e, soprattutto, sui vizi dei veneziani del Settecento. I casini erano, infatti, i luoghi dove si svolgeva la vita notturna di nobili e ricchi commercianti che amavano trascorrere il proprio tempo libero giocando d'azzardo, parlando di letteratura e intessendo incontri amorosi. Ovviamente il tutto avveniva celando le proprie fattezze sotto le immancabili maschere veneziane.

Tra i casini che possono ancora essere visitati vi è il Casino Venier un piccolo gioiello che nasconde spioncini, passaggi segreti, salette finemente decorate e un poggiolo da cui spiare il passaggio sul vicino Ponte dei Baretteri.

  • Informazioni utili: il Casino Venier si trova a San Marco 4939 ed è gestito dall'Alliance Française che vi tiene conferenze culturali e corsi di francese.
Calli venezianeHDiStockphoto
Un affascinante scorcio delle calli veneziane di notte, palcoscenico di intrighi, amori e tradimenti.

3 - Una passeggiata tra giardini segreti

Nell'immaginario comune, Venezia è la città dei dei canali, delle calli, di palazzi e chiese sospesi tra acqua e cielo ma in questa incantevole città vi sono, anche, inaspettatamente dei suggestivi giardini custoditi all'interno di palazzi nobiliari e complessi ecclesiastici.

Tra i più bei giardini veneziani dove regalarsi una passeggiata tra alberi, aiuole, fontane e sculture vi è quello di Palazzo Contarini dal Zaffo, situato nel sestiere di Cannaregio, e gli Orti della Chiesa di San Francesco della Vigna, un piccolo convento dove il tempo sembra essersi fermato situato nel sestriere Castello.

  • Informazioni utili: presso Palazzo Contarini dal Zaffo, Cannaregio 3539, è possibile ammirare oltre al giardino anche affreschi del Tiepolo.
Orti della Chiesa di San Francesco della VignaHDiStockphoto
Il chiostro della Chiesa di San Francesco della Vigna.

4 - Torcello, Burano e Murano, le isole della laguna

Tra le attrazioni imperdibili di un itinerario insolito a Venezia vi è un tour che tocchi le meravigliose isole di Torcella, Burano e Murano tutte estremamente affascinanti e diverse tra loro.

Torcello è uno degli insediamenti più antichi della laguna veneziana, si stima che nacque prima di Venezia. Oggi conta poche decine di abitanti ma offre ai propri visitatori la possibilità di ammirare la splendida Basilica di Santa Maria, la Chiesa di Santa Fosca e il Ponte del Diavolo che secondo la leggenda è stato costruito dal Diavolo in persona.

Dopo aver trascorso qualche ora immersi nella quiete surreale di Torcello è consigliato un giro a Burano per immergersi in una tavolozza di colori vivaci e squillanti difficili da dimenticare. Quando si scende dal vaporetto a Burano si prova, infatti, l'incredibile sensazione di essere approdati nel mondo della favole!

Lasciando Burano e i suoi colori è imperdibile un giro a Murano edificata su 7 isole collegate da ponti e al cui centro si trova un suggestivo Canal Grande su cui si affacciano palazzi dalla pregevole architettura come il Palazzo Da Mula. In un break a Murano è consigliata una visita al Museo del Vetro e un giro tra le tante botteghe dove continua l'antichissima tradizione di lavorazione di questo materiale.

  • Informazioni utili: da Venezia partono diversi tour per le isole di Torcello, Burano o Murano o altrimenti è possibile visitarle tramite il normale giro dei traghetti pubblici ACTV.
BuranoHDiStockphoto
Le tipiche case colorate di Burano.

5 -La Vigna Murata, alla scoperta del vino dei dogi

La Vigna Murata di trova sull'isola di Mazzorbo che può essere raggiunta da Burano attraversando un ponte.

Una volta a Mazzorbo vedrete un muro di cinta altissimo al cui interno cresce rigogliosa l'antichissima vigna da cui si ricava il vino Dorona, il preferito da dogi e nobili.

Girovagando tra la vite potrete respirare un'atmosfera veramente unica per la laguna, ammirare un antico campanile che svetta sui filari di vite e partecipare a degustazioni a pagamento presso la tenuta Venissa una ristorante e resort stellato. Il luogo ideale per coccolarsi con un pranzo o una cena indimenticabili.

  • Informazioni utili: è possibile raggiungere l'Isola di Mazzorbo con traghetti pubblici ACTV in partenza da Venezia e diretti a Burano e poi attraversare il ponte che separa le due isole.

Vota anche tu!

Quale meta insolita di un break alla scoperta della Venezia segreta ti ispira di più?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.