Stai leggendo: National Geographic: Il nuovo volto di Katie, arriva il documentario

Letto: {{progress}}

National Geographic: Il nuovo volto di Katie, arriva il documentario

Lunedì 24 settembre il National Geographic manderà in onda il documentario "Il nuovo volto di Katie", un attento reportage sulla vita di Katie Stubblefield, la più giovane paziente ad essere sottoposta a un trapianto totale di volto in America.

La famiglia Stubblefield e il team del National Geographic National Geographic

3 condivisioni 0 commenti

Dopo aver dedicato la cover story di settembre a Katie Stubblefield, la ventunenne americana che di recente è stata sottoposta ad un trapianto totale di volto alla Cleveland Clinic in Ohio, il National Geographic manderà in onda il documentario "Il nuovo volto di Katie", che ripercorre dettagliatamente gli ultimi anni di vita della ragazza e della sua famiglia.

L'appuntamento è per il prossimo 24 settembre alle ore 21.55, orario in cui il canale 403 di Sky trasmetterà le vicende di una delle adolescenti più sfortunate e fortunate d'America. Katie Stubblefield, dopo aver tentato il suicidio alla sola età di 18 anni, ha avuto infatti l'occasione di ricominciare da capo la propria vita, affrontando sofferenze sia fisiche sia morali. 

Un team del National Geographic ha accompagnato Katie e la sua famiglia negli ultimi due anni, documentando interventi chirurgici, momenti di affetto familiare e attimi di sofferenza. Tutto questo si è poi trasformato ne "Il nuovo volto di Katie", un toccante reportage che ci farà riflettere sul senso della vita e su quello dell'identità personale.

Photo by Maggie Steber. Robb and Alesia Stubblefield hold their 21-year-old daughter Katie in January 2018, eight months and 23 days after Katie received a face transplant at the Cleveland Clinic in Cleveland Ohio. Katie shot her face off in a suicide attempt in 2014 at age 18 due to a number of issues that caused her desperate attempt. After numerous surgeries and long hours of psychotherapy to prepare her for eligibility for a face transplant, Katie and her family awaited a miracle: a donor face. One finally came and in May 2017 Katie received a new face in a 31-hour procedure. Throughout this process her parents stood by her, learning everything they could about face transplants, medical procedures, medicines and numerous kinds of physical therapy. Their lives have changed from being teachers to being ardent advocates for their child, accompanying her to daily visits with doctors and physical and speech therapists. They learned how to give her medications through a tube leading to her stomach. In their most important role they kept the spirits of Katie and themselves up through their faith in God and faith in Katie's team of surgeons. They became warriors for their daughter in roles that continue even until today. You can read about Katie's story in the September issue of @natgeo magazine..Story of a Face. Please share the story and the following hotlines and donor websites: National Suicide Prevention Hotline: 800-273-8255. Register on this Organ Donor site: https://registerme.org/ Donors can save many lives as it did Katie's. @ljohnphoto @viiphoto #organdonor @suicidehotline #clevelandclinic. See link to the story in my bio.

A post shared by Maggie Steber (@maggiesteber) on

"Il nuovo volto di Katie", il toccante reportage del National Geographic

"È una storia che parla di speranza, del potere dell'amore di una famiglia e di un eccezionale risultato della medicina che ha dato una seconda chance a Kate. Un racconto senza precedenti che avvicina il pubblico a una toccante storia umana e a un incredibile successo della scienza, e che ci fa interrogare sullo stretto legame tra il nostro aspetto esteriore e il nostro essere". 

Così Susan Golberg, direttrice dell'edizione americana della rivista National Geographic, descrive l'intero reportage sugli ultimi anni di vita di Katie Stubblefield, nel corso dei quali la ragazza è stata sottoposta ad una lunga serie di operazioni chirurgiche, fino ad arrivare al trapianto totale di volto. L'intervento, che si è svolto alla Cleveland Clinic sotto la guida sapiente del dottor Gastman, è stato finanziato dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, nell'ambito dei progetti di ricerca finalizzati a migliorare il trattamento delle ferite di guerra. Le compagnie assicurative non finanziano interventi chirurgici di carattere sperimentale, ma le condizioni di Katie si prestavano perfettamente ad uno studio di questo tipo, il che ha permesso alla sua famiglia di fare in modo che la giovane ottenesse un nuovo volto.

E così, i mesi precedenti al trapianto sono stati tutti documentati da un team del National Geographic, che ha avuto l'occasione di trascorrere centinaia di ore a fianco di Katie, dei suoi familiari e del team di medici che la seguiva alla Cleveland Clinic. Da questo lavoro ha preso forma "Il nuovo volto di Katie", il documentario che mostra al pubblico le numerose difficoltà e sofferenze che la giovane ha affrontato nei mesi precedenti il trapianto.

Il trapianto di volto al Cleveland ClinicHDCrossCast

Una storia commovente oltre ogni limite. Una storia di rinascita. Di fine e di inizio. Come è quella che lega i destini di Adrea Schneider e di Katie Stubblefield. Dopo essere morta per overdose alla sola età di 31 ore, la Schneider ha salvato numerose vite grazie alla donazione degli organi. Sua nonna, Sandra Bennington, ha deciso di donare persino il volto della nipote, e la scelta non poteva che ricadere su Katie, la quarantesima paziente ad essere sottoposta ad un trapianto totale di volto. E così, se è vero che con la morte di Adrea si è spenta una luce, va pur detto che la sua donazione ha permesso ad un'altra di riaccendersi. È quella di Katie  Stubblefield, la diciottenne che ha cercato di togliersi la vita sparandosi con un fucile da caccia e che, qualche anno dopo, ha avuto l'occasione di tornare a vivere e sorridere grazie ad un'operazione di trapianto durata ben 31 anni. 

E ora, grazie al lavoro del National Geographic, tutti avremmo finalmente l'occasione di vedere il nuovo volto di Katie. 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.