Stai leggendo: Mal di schiena: cause, rimedi, esercizi per combatterlo

Letto: {{progress}}

Mal di schiena: cause, rimedi, esercizi per combatterlo

Una guida per scoprire cos'è il mal di schiena, quali tipi esistono, quali sono le principali cause e i sintomi che lo caratterizzano a seconda dei fattori scatenanti.

Una guida per scoprire cause, sintomi, tipi di mal di schiena più diffusi e rimedi ad hoc Pixabay

1 condivisione 0 commenti

Il mal di schiena è un disturbo che colpisce molte persone, a tutte le età e indipendentemente dal sesso, e interessa spesso l'area lombare, ma talvolta anche le zone cervicale e dorsale. Può dipendere da vari fattori, per esempio eccessivi sforzi, traumi sportivi, sollevamento di oggetti pesanti, e il dolore può presentarsi in modo repentino o progressivo.

Generalmente dura qualche giorno o poche settimane risolvendosi spontaneamente. Quando il disturbo è semiacuto può durare dalle 4 alle 12 settimane mentre se si tratta di dolore cronico, la durata può essere di 12 settimane o oltre. In alcune condizioni particolari, anche lo stress psicofisico può incidere sul disturbo e peggiorarlo.

Di seguito scopriamo le varie cause del mal di schiena, tipo per tipo, i sintomi che lo caratterizzano, i rimedi e gli esercizi consigliati per combatterlo:

Tipi di mal di schiena

Le diverse tipologie di mal di schienaHDPixabay

Non tutti i mal di schiena sono uguali, ne esistono infatti vari tipi a seconda delle cause scatenanti e dei sintomi caratteristici, ecco i principali:

  • Il mal di schiena lombare o lombalgia, la forma più frequente che colpisce persone di tutte le età e che può essere acuta, sub-cronica o cronica, a seconda della durata
  • Il mal di schiena cervicale che colpisce la zona del collo e delle spalle, anche detto cervicalgia
  • Il mal di schiena dorsale o dorsalgia, che colpisce l'area alta del dorso, in prossimità delle spalle o tra le scapole, dalla base del collo all'ultima costola

Si possono inoltre manifestare lesioni, ovvero infiammazioni dei legamenti atti a sostenere la colonna vertebrale, dovute a distorsioni o fratture che provocano in varie parti della schiena dolori più o meno acuti. Oppure problemi meccanici causati nella maggioranza dei casi da degenerazione del disco intervertebrale con riduzione dell'elasticità dei dischi presenti tra le vertebre della colonna, che comporta una minor capacità di ammortizzazione. 

Cause del mal di schiena 

Cause dei diversi tipi di mal di schienaHDPixabay

I diversi tipi di mal di schiena dipendono da cause molteplici, per esempio se la lombalgia è generalmente dovuta a sforzi o scorrette posture, la cervicalgia può dipendere più frequentemente da colpi di freddo o movimenti bruschi ma a volte anche da sforzi esagerati. In alcuni casi la causa può quindi essere la stessa pur sviluppando mal di schiena differenti. 

Lombare

Il mal di schiena lombare come abbiamo visto è il più diffuso sia tra gli uomini che tra le donne, si concentra nella parte bassa della schiena e le cause principali che lo provocano sono le seguenti:

  • Degenerazione dei dischi intervertebrali causata dall'invecchiamento
  • Ernie
  • Artrosi
  • Sforzi eccessivi
  • Mantenimento della stessa posizione per lungo tempo
  • Colpi di freddo
  • Movimenti bruschi
  • Posizioni per dormire scorrette

Inoltre questo tipo di mal di schiena può essere aggravato da alcuni fattori di rischio come fumo, stress, obesità, utilizzo prolungato di tacchi alti per camminare, aria condizionata. Spesso il mal di schiena lombare si presenta anche in gravidanza a causa del peso del pancione negli ultimi trimestri.

Cervicale

Il mal di schiena cervicale che colpisce la parte alta della schiena, in prossimità di collo e spalle, è causato il più delle volte da:

  • Colpi di freddo
  • Movimenti bruschi
  • Tono muscolare allentato a causa di eccessiva sedentarietà
  • Utilizzo di materassi non adeguati a mantenere una corretta postura
  • Stress psicologico
  • Sforzi eccessivi
  • Malocclusione delle arcate dentarie

Dorsale

Rispetto agli altri tipi di mal di schiena, individuare le cause precise della dorsalgia non è semplice perché può dipendere da vari fattori, soprattutto contratture muscolari che si verificano a causa di posture scorrette o sforzi muscolari. 

Sintomi del mal di schiena

Sintomi del mal di schiena a seconda delle tipologieHDPixabay

I sintomi del mal di schiena variano a seconda dell'entità del disturbo, che può essere più o meno acuto, e ovviamente della tipologia. 

Lombare

La lombalgia provoca dolore concentrato nella parte bassa della schiena, anche sotto forma di "colpo della strega" che colpisce all'improvviso costringendo chi ne è affetto a stare fermo per qualche giorno. Il dolore può peggiorare assumendo alcune posizioni, e può irradiarsi alle cosce ma solitamente non oltre il ginocchio. 

Cervicale

Il mal di schiena cervicale provoca un dolore costante localizzato in varie parti della colonna cervicale: ad essere interessato è soprattutto il collo accompagnato da una certa rigidità muscolare o da difficoltà nel movimento. In tal senso la cervicalgia può ricordare molto il torcicollo. Se il disturbo si irradia alle spalle, braccia e alla mano si parla di sindrome cervico-brachiale, generalmente caratterizzata non solo da dolore in queste aree, ma anche formicolio e sensibilità eccessiva agli arti.

Infine se oltre al dolore compaiono cefalea, emicrania, senso di vertigine, disturbi all'udito o alla vista, nausea è possibile che sia in corso una sindrome cervico-cefalica. In generale i dolori scompaiono naturalmente o con l'ausilio di qualche farmaco ad hoc dopo qualche giorno.

Dorsale

Il primo sintomo del mal di schiena dorsale è proprio il dolore al tratto dorsale che talvolta può essere accompagnato da difficoltà respiratorie e difficoltà a distendere, aprire o chiudere le braccia.

Rimedi per il mal di schiena

Rimedi naturali e non per il mal di schienaHDPixabay

Esistono numerosi rimedi per chi soffre di mal di schiena, alcuni farmaceutici altri naturali, e non si può dimenticare l'importanza della prevenzione. Difatti per evitare che il problema si ripresenti, è fondamentale seguire alcuni accorgimenti nella vita di tutti i giorni perché spesso il mal di schiena è proprio causato da cattive abitudini e come si sa, prevenire è meglio che curare. 

A livello preventivo è quindi opportuno:

  • Evitare movimenti bruschi
  • Praticare attività fisica regolare
  • Ridurre eventuali carichi sulla schiena
  • Mantenere il peso forma perché l'obesità rappresenta un fattore di rischio
  • Evitare colpi di freddo o correnti d'aria
  • Evitare di indossare spesso scarpe con tacchi alti se il disturbo si è presentato più volte
  • Mantenere una postura corretta chiedendo eventualmente il consulto medico
  • Introdurre nella dieta quotidiana alimenti ricchi di fosforo e calcio, frutta e verdura ricca di magnesio, alimenti ricchi di fitoestrogeni molto indicati soprattutto per le donne in menopausa affette da questo disturbo, alimenti ricchi di Omega 3 e Omega 6

Per quanto riguarda i rimedi, essi dipendono dal tipo di mal di schiena e dalla gravità dello stesso. Se per esempio il disturbo è dovuto all'assunzione di posture scorrette, sarà sufficiente applicare sulle aree colpite dal dolore delle creme e pomate ad hoc. Volendo, è possibile ricorrere anche ad impacchi naturali a base di peperoncino, canfora e arnica.

Utili anche le tisane rilassanti qualora la causa sia riconducibile allo stress, tra le sostanze naturali più indicate allo scopo si ricordano:

  • Camomilla, che ha proprietà rilassanti e sedative
  • Tiglio, che ha proprietà anti-ansiolitiche
  • Valeriana, che ha proprietà sedative del sistema nervoso centrale

In alcune circostanze può essere necessario ricorrere a farmaci specifici, che vanno assunti solo su prescrizione medica, per esempio possono venire somministrati farmaci corticosteroidi dalle proprietà antiinfiammatorie o antidolorifici di varia natura. Esistono poi tutta una serie di terapie alternative come l'agopuntura, l'osteopatia, la chiropratica, la crioterapia.

Tornando ai rimedi naturali, ecco i principali da provare qualora soffriate di mal di schiena:

  • Zenzero, da utilizzare fresco per la preparazione di un decotto da bere freddo. Lo zenzero è perfetto per il mal di schiena causato da infiammazioni perché ha proprietà anti-infiammatorie
  • Fiori essiccati di sambuco da utilizzare per preparare tisane adatte sia contro il mal di schiena che per chi soffre di reumatismi. I fiori vanno lasciati in infusione per circa 15 minuti in un litro d'acqua
  • Olio essenziale di lavanda dalle proprietà rilassanti, da utilizzare per eseguire dei messaggi sulle zone doloranti
  • Fasce autoriscaldanti per lenire vari tipi di mal di schiena, da applicare per un certo tempo sulle zone colpite

Esistono anche alcuni prodotti Bio, soprattutto creme, appositamente concepite per lenire il dolore, a base di ingredienti naturali. Ottima a tal proposito la crema MuscoDol a base di arnica, oli essenziali, vitamine, estratti naturali ad azione lenitiva ed idratante, perfetta da utilizzare per massaggi sulle zone doloranti della schiena.

Crema per il mal di schienaAmazon

Sempre l'arnica è l'ingrediente di cui è composto questo unguento dell'Erbecedario, dalle proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche, utile per vari tipi di mal di schiena. Basta applicare una piccola quantità di unguento sulla zona dolorante e massaggiare più volte al giorno.

Unguento per mal di schienaAmazon

Esercizi per il mal di schiena

Gli esercizi per il mal di schiena, a seconda della tipologia, sono utili sia per prevenirlo che per combatterlo, difatti aiutano a ridurre i sintomi stimolando i muscoli e le articolazioni, in modo tale da riportare il corpo alla condizione di normalità. Prima di eseguirli è importante fare un po' di stretching e valutare se sia il caso di sforzarsi o meno, consultando preventivamente il proprio medico.

Se il mal di schiena è lieve e dovuto per esempio a sforzi o contratture momentanee, gli esercizi possono tornare utili. Ecco alcuni da provare:

Esercizio della sedia che prevede la posizione da seduti, con schiena appoggiata allo schienale di una sedia e braccia sulle gambe. Pian piano ci si piega in avanti toccando con le mani i piedi ed accompagnando il movimento con la respirazione. La posizione così raggiunta va mantenuta per qualche minuto, dopodiché si risale lentamente.

Posizione inginocchiata a terra, in cui ci si inginocchia con i glutei vicini ai piedi e le gambe unite. Si procede piegandosi in avanti espirando, con le braccia distese sopra la testa e le mani appoggiate a terra. Quindi si ritorna alla posizione di partenza inspirando lentamente.

Posizione rannicchiata in cui bisogna stendersi da supini portando le ginocchia al petto lentamente. Si tengono in posizione con le mani per 10 secondi, ci si riposa per altri 5 secondi, quindi si ritorna alla posizione di partenza, ripetendo l'esercizio per una decina di volte.

Allungamento del collo da eseguire in piedi con le braccia dietro la schiena. Questo esercizio è consigliato a chi soffre di mal di schiena cervicale perché aiuta a sciogliere il collo: si procede piegano un po' il capo a destra e a sinistra mentre la mano, in contemporanea, prende il polso opposto tirandolo verso il basso. Si mantiene la posizione per qualche secondo, quindi si ripete dall'altro lato e così via per una decina di serie.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.