Stai leggendo: Venezia 75, A Star Is Born: l'intervista a Lady Gaga e Bradley Cooper

Letto: {{progress}}

Venezia 75, A Star Is Born: l'intervista a Lady Gaga e Bradley Cooper

Lady Gaga e Bradley Cooper hanno presentato a Venezia 75 l'attesissimo A Star Is Born. Per il suo primo film da regista, l'attore ha scelto come co-protagonista proprio l'iconica pop star. Ecco cosa hanno raccontato i due ai microfoni di FoxLife.

3 condivisioni 0 commenti

Il loro arrivo è stato uno dei momenti più attesi di Venezia 75. Lady Gaga e Bradley Cooper hanno sfilato sul red carpet mano nella mano, confermando la loro profonda sintonia artistica, ma anche umana. Il divo ha infatti avuto il merito di dare alla pop star il suo primo ruolo da protagonista sul grande schermo, in un film che anche per lui ha rappresentato una prima volta importante: quella dietro la macchina da presa

A Star Is Born è infatti il primo film da regista di Bradley Cooper. Remake dell'omonima pellicola del 1937 di William A. Wellman, l'opera racconta la storia di Ally (Lady Gaga) e Jackson Maine (Bradley Cooper). Lei è una cameriera che ha messo da parte il sogno di diventare cantante e lui è un musicista tormentato dalla dipendenza dall'alcol.

Dopo aver visto Ally esibirsi in un locale di drag queen, Jackson, incantato, decide di offrirle la possibilità di trasformarsi in ciò che ha sempre desiderato. Tra i due nasce un rapporto lavorativo che ben presto si trasforma in una storia d'amore, un sentimento vero e profondo, che sarà messo alla prova dalle differenti fasi della vita in cui entreranno. Se per Ally comincerà infatti una scalata al successo, per Jackson sarà esattamente l'opposto: una parabola discendente.

A Star Is Born: l'intervista a Lady Gaga e Bradley Cooper

Lady Gaga, Bradley Cooper, photocall a Star is bornHDgetty images

In un'esclusiva intervista ai microfoni di FoxLife, Bradley Cooper e Lady Gaga - all'anagrafe Stefani Germanotta - hanno raccontato il profondo rapporto di stima, sintonia e fiducia che è nato tra loro due, a partire dai primissimi incontri. Pensate che durante uno screen test il regista aveva chiesto alla sua protagonista di presentarsi struccata. Una bella prova per una star abituata a calcare i palcoscenici di tutto il mondo con i suoi outfit teatrali e i make up spesso eccessivi.

Lady Gaga ha confessato di aver provato a fregare il divo, mostrandosi con un make up no make up, ovvero con quel filo di trucco ad hoc che ti fa sembrare struccata, ma che nasconde comunque le imperfezioni.

Ma Bradley Cooper non è certo l'ultimo degli sprovveduti e ha immediatamente beccato la cantante, invitandola a togliersi veramente tutto il trucco. Lady Gaga lo ha ammesso:

Avevo paura a togliermi la mia maschera, ma ho utilizzato quella paura per rendere al meglio il mio personaggio. Mi sentivo al sicuro con lui e sapevo che non importava cosa sarebbe accaduto, lui avrebbe avuto ragione, perché lui lavora come un ninja.

La star ha riservato al suo regista - e alla troupe in generale - solo parole di ammirazione:

È così preciso, pieno di talento, ma al tempo stesso ti lascia libera. Questo set era un posto bellissimo in cui stare. Ogni volta che iniziavamo a girare, tutto si trasformava in qualcosa di reale. Non stavamo recitando, era vero.

Alla simpatica domanda su cosa canticchiano Bradley Cooper e Lady Gaga sotto la doccia, il primo ha ammesso di intonare ultimamente solo ninna nanne russe. Merito sicuramente della piccola Lea de Seine Cooper Shayk, la bimba nata dall'amore tra l'attore e la splendida modella russa Irina Shayk.

Lady Gaga ha invece spiegato di cantare melodie

Io canto melodie, perché adoro scrivere canzoni, quindi quando sono sotto la doccia canto più o meno tutto quanto. Scrivo canzoni in testa, ed è così che so che quello sarà un giorno felice. Quando canto le canzoni nella doccia.

A Star Is Born uscirà in Italia l'11 ottobre 2018. Siete curiosi di vedere l'iconica pop star al suo primo ruolo da protagonista sul grande schermo?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.