Stai leggendo: Venezia 75, Olivia Colman ed Emma Stone su La favorita: 'Ci siamo divertite con le scene di sesso'

Letto: {{progress}}

Venezia 75, Olivia Colman ed Emma Stone su La favorita: 'Ci siamo divertite con le scene di sesso'

Emma Stone e Olivia Coman sono arrivate a Venezia 75 per presentare La favorita, film in concorso di Yorgos Lanthimos. Ecco cosa hanno raccontato durante la conferenza stampa.

Nicholas Hoult, Emma Stone, Yorgos Lanthimos, Olivia Colman e Joe Alwyn a Venezia 75 Getty Images

1 condivisione 0 commenti

È un film divertente e pungente La favorita di Yorgos Lanthimos, presentato in concorso Venezia 75. Ambientato ad inizio 1700, alla corte della Regina Anna di Gran Bretagna, racconta la lotta senza esclusione di colpi delle cugine Sarah e Abigail rispettivamente per mantenere e conquistare il ruolo di favorita della sovrana. Questo in un momento politico piuttosto delicato, in cui il paese è in guerra con la Francia.

Protagoniste quindi un tris di donne, interpretate da grandi attrici: Olivia Colman (Anna), Rachel Weisz (Sarah) ed Emma Stone (Abigail). E a proposito di questo il regista greco Yorgos Lanthimos, durante la conferenza stampa, spiega:

Quando ho scoperto la storia, si può dire che buona parte della sceneggiatura c'era già, però poi ho lavorato ben nove anni su questo progetto. Nel tempo, infatti, ho preso varie direzioni e fatto variazioni, però il focus è sempre stato su questi tre straordinari personaggi femminili.

E aggiunge:

Mi attraeva l'idea di realizzare per la prima volta un film in costume, perché crea quella giusta distanza che ti permette di vedere le cose diversamente.

Il red carpet del film La favoritaHDGetty Images

Se La favorita si può considerare un film dell'epoca Me Too? Yorgos Lanthimos pensa di sì e precisa:

Di solito nel cinema le donne vengono raccontate da uno sguardo maschile che le vuole o casalinghe oppure oggetto del desiderio. Io, con questo film, spero di aver dato il mio contributo nel mostrare le donne come semplici esseri umani, che possono essere fantastici e al tempo stesso orrendi.

Olivia Colman, la quale ultimamente pare abbia un feeling speciale con le sovrane inglesi (dato che ha appena iniziato a girare la terza stagione di The Crown), vuole però sottolineare la distanza tra le due, non solo temporale:

Anna è come una bambina viziata. È una donna fragile, che non ha fiducia in se stessa e ha estremo bisogno di sentirsi amata. Credo che Elisabetta II non abbia preso nulla da lei.

E se purtroppo Rachel Weisz non ha potuto arrivare al Lido (anche perché è in dolce attesa e potrebbe diventare mamma per la seconda volta da un momento all'altro), Emma Stone è tornata a Venezia dove due anni fa ha vinto la Coppa Volpi come migliore attrice per La La Land (diventato poi, ricordiamolo, anche un Oscar). È chiaro che l'attrice sia felice di ritrovarsi qui.

A proposito del personaggio di Abigail, così diverso da quelli finora interpretati da lei (in quanto scaltro, corrotto e a volte anche crudele), dice:

Devo dire di aver amato molto questo ruolo, anche se all'inizio non lo capivo. È stato il regista ad aiutarmi ad entrare in sintonia con Abigail, a farmi capire che stavolta avrei comunicato anche con il silenzio e gli sguardi. D'altra parte è una sopravvissuta.

Emma Stone a Venezia 75 con il film La favoritaHDGetty Images

E a proposito dell'alto tasso di sensualità di certe scene ammette:

Tre settimane prima dell'inizio delle riprese abbiamo fatto delle prove. Così ci siamo ritrovati a fare delle cose pazze tutti insieme, abbandonando qualunque tipo di imbarazzo. Io sono riuscita a trovarmi così tanto a mio agio con gli altri, che poi non ho avuto alcun problema anche ad affrontare delle scene di sesso (dove naturalmente non lo si fa per davvero!).

A chi le chiede se quella competizione che sul grande schermo si vede tra Abigail e Sarah la trova anche a Hollywood, anche se magari non con toni così accesi, lei risponde:

Si c'è una rivalità simile ad Hollywood, ma come in tutti gli altri settori.

Presente alla conferenza stampa anche una bella quota maschile del film, rappresentata da Nicholas Hoult e Joe Alwyn, che ne La favorita vediamo con dei look tipicamente settecenteschi. Il loro commento?

È stato bello indossare scarpe con tacchi e parrucche. Diciamolo: in fondo è il sogno di ogni uomo!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO