Stai leggendo: Gli italiani pazzi per.. i duty free in aeroporto!

Letto: {{progress}}

Gli italiani pazzi per.. i duty free in aeroporto!

Gli acquisti nei duty free sono una vera e propria passione per gli italiani e gli uomini si dimostrano ancora più shopping addicted delle donne.

Duty Free in aeroporto iStockphoto

1 condivisione 0 commenti

eDreams, una delle più importanti agenzie di viaggio online presente in oltre 33 paesi, ha effettuato un sondaggio per comprendere il rapporto tra viaggiatori e duty free, i risultati sono decisamente curiosi e inaspettati!

Gli italiani conquistano il podio dei viaggiatori che maggiormente apprezzano lo shopping in aeroporto e arrivano a spendere, tranquillamente e senza sensi colpa, anche cifre più alte di quelle pagate per il biglietto aereo.

Nonostante i duty free pratichino prezzi ormai in linea con quelli dei negozi tradizionali, i viaggiatori amano trascorrere il tempo che li separa dal loro volo girando in questi tempi dello shopping e facendo acquisti. Si stima, infatti, che il valore del travel retail, ovvero dello shopping fatto dai viaggiatori nei duty free, ammonti in un anno a oltre 28 miliardi di dollari e che sia in costante crescita.

Molti viaggiatori vengono talmente rapiti dalla shopping experience offerta negli aeroporti che hanno, addirittura, ammesso di aver perso il proprio volo aereo perché troppo intenti a cercare offerte e comparare promozioni. Un dato decisamente incredibile e che appare, ancora, più surreale è che la maggior parte di questi viaggiatori shopping addicted sono uomini.

Scoprite, allora, tutto sull'indagine eDreams sul rapporto tra viaggiatori e duty free:

Un sondaggio internazionale

L'obiettivo del sondaggio di eDreams è di analizzare il rapporto tra i viaggiatori e i duty free presenti sia in aeroporto che a bordo degli aerei, al fine di delinearne propensione all'acquisto e abitudini, acquisendo pareri importanti, anche, sulla shopping experience.

Questo sondaggio ha coinvolto 13 mila viaggiatori provenienti sia dai principali paesi europei come Italia, Germania, Francia, Regno Unito, Spagna, Portogallo e Svezia sia dagli Stati Uniti.

Duty free Pixabay.com
eDreams per il sondaggio sui duty free ha intervistato 13 mila viaggiatori.

Italiani innamorati dei duty free

Secondo il sondaggio eDreams gli italiani sono i viaggiatori che effettuano più acquisti nei duty free, sempre più veri e propri templi dello shopping dove rilassarsi e a volte, addirittura, perdersi acquistando praticamente di tutto, dal cibo all'abbigliamento, dalla cosmesi agli smartphone.

Il 17% dei viaggiatori italiani dichiara, addirittura, di avere speso di più per gli acquisti che per il biglietto aereo, un bel record! Al secondo posto tra i viaggiatori più spendaccioni si posizionano i portoghesi, subito seguiti dai francesi. Questi ultimi, comunque, conquistano il podio per quanto riguarda la frequenza degli acquisti e la capacità di comprendere l'effettiva convenienza dei prezzi proposti.

Duty freeHDiStockphoto
Duty free, una vera e propria passione per i viaggiatori italiani.

Shopping in volo, passione di svedesi e tedeschi

Il sondaggio eDreams non si è fermato solo ai duty free in aeroporto ma ha analizzato anche i dati relativi alle vendite fatte durante il volo, sebbene questo tipo di servizio non sia offerto da tutte le compagnie aeree.

In questo caso, i viaggiatori più propensi agli acquisti ad alta quota si sono dimostrati gli svedesi, seguiti da portoghesi e tedeschi, mentre gli italiani dimostrano un limitato apprezzamento per i duty free a bordo.

Solo il 24% dei connazionali contro una media internazionale del 29% acquista profumi, foulard o altri prodotti in volo.

Duty freeHDiStockphoto
Duty free a bordo, la passione di portoghesi e tedeschi

Uomini e donne al duty free, tutte le differenze

A sorpresa sono gli uomini rispetto alle donne ad essere maggiormente rapiti dai potenziali affari dei duty free. Addirittura, il 5% degli uomini contro il 3% delle esponenti del gentil sesso, ha ammesso di aver perso il proprio volo perché troppo intento nella caccia agli sconti più interessanti.

Il 23% degli uomini si dichiara, inoltre, l'incaricato per le spese di tutta la famiglia e il 15% è investito, anche, della responsabilità degli acquisiti commissionati da parenti e amici.

I duty free sono, quindi, un territorio maschile? Probabilmente, però il maggior talento per cercare offerte vantaggiose è delle donne, ben il 51% contro il 49% degli uomini, dichiara di aver trovato sconti interessanti.

Duty freeHDiStockphoto
Le donne sono più brave a scovare affari nei duty free.

Qualche dritta per fare affari nei duty free

Nonostante, la vera e propria passione per i duty free che emerge dal sondaggio eDreams bisogna essere consapevoli che spesso i prezzi praticati da questi negozi non sono particolarmente convenienti rispetto a quelli dei negozi tradizionali.

I prezzi dei duty free, come dice già il nome, sono "esenti dal dovuto" ovvero dalle tasse che però variano in maniera sostanziale da un paese all'altro, quindi, il prezzo dello stesso prodotto acquistato in duty free di diversi aeroporti può cambiare moltissimo.

In genere, se non potete proprio a fare meno degli acquisti d'impulso ai duty free è meglio optare per i prodotti locali, ad esempio all'aeroporto di Mumbai è possibile acquistare sete indiane e perle a prezzi oggettivamente interessanti, all'aeroporto di Hong Kong si può fare qualche affare con l'elettronica, mentre a Dubai e Abu Dhabi, scali classici per i voli a lungo raggio diretti verso l'Asia, gli orologi d'importazione sono decisamente economici.

Se poi rientrate tra i viaggiatori pazzi per i duty free, il consiglio prima di mettervi in viaggio è di dare un'occhiata al sito DutyFree Addict per valutare la convenienza dei vostri prossimi acquisti.

Duty freeHDiStockphoto
I duty free generano ogni anno fatturati miliardari

Vota anche tu!

Di solito cosa acquisti nei duty free?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.