Stai leggendo: Venezia 75: i film più attesi del festival

Letto: {{progress}}

Venezia 75: i film più attesi del festival

I nuovi film di Damien Chazelle, Bradley Cooper, i fratelli Coen e molti altri grandi nomi del cinema stanno per approdare al Lido. Ecco i titoli più attesi, in concorso e non.

Ryan Gosling ne Il primo uomo Universal Pictures Italia

1 condivisione 0 commenti

Il Lido di Venezia è in gran fermento: si aprono oggi le danze della Mostra internazionale d’arte cinematografica che quest’anno celebra la sua 75ma edizione. Tra i 21 titoli in competizione ce ne sono anche 3 italiani, e le proiezioni di questi giorni includono qualche lungometraggio prodotto da Netflix (una categoria bandita a Cannes).

Dall’atteso ritorno di Ryan Gosling e Damien Chazelle nel film su Neil Armstrong che darà inizio alla kermesse fino a Driven, il film di chiusura - l’8 settembre - di Nick Hamm, passando per il debutto alla regia di Bradley Cooper in A Star Is Born con Lady Gaga e il remake di Suspiria di Luca Guadagnino con Dakota Johnson, questa edizione del festival di Venezia si preannuncia piena di grandi emozioni. Ecco i film più attesi, in ordine di presentazione al pubblico.

Il primo uomo

  • Regia: Damien Chazelle
  • Cast: Ryan Gosling, Jason Clarke, Claire Foy, Kyle Chandler, Corey Stoll, Ciaran Hinds, Christopher Abbott, Patrick Fugit, Lukas Haas
  • Paesi: USA
  • Sezione: In Concorso
  • Proiezione al pubblico: mercoledì 29 agosto

Dopo il trionfo di La La Land in apertura del festival nel 2016, Damien Chazelle e Ryan Gosling tornano a dare il via al concorso ufficiale della Mostra con l’avvincente storia della missione della NASA per portare un uomo sulla Luna negli anni '60. Il film basato sul libro di James R. Hansen, infatti, si concentra sulla figura di Neil Armstrong ed è un resoconto viscerale e in prima persona, che esplora i sacrifici e il costo, per Armstrong e per l’intera nazione, di una delle missioni più pericolose della storia. Nel cast, anche Claire Foy, la regina Elisabetta di The Crown.

Sulla mia pelle

  • Regia: Alessio Cremonini
  • Cast: Alessandro Borghi, Jasmine Trinca, Max Tortora, Milvia Marigliano
  • Paesi: Italia
  • Sezione: Fuori Concorso - Orizzonti
  • Proiezione al pubblico: mercoledì 29 agosto

Il devastante racconto degli ultimi sette giorni di vita di Stefano Cucchi, una settimana che ha cambiato per sempre la vita della sua famiglia: nell’autunno del 2009 il geometra di 31 anni fu infatti arrestato per detenzione di stupefacenti, e morì sei giorni dopo l’arresto, il 22 ottobre, vittima di pestaggi e malnutrizione nel carcere di Regina Coeli. Interpretato da Alessandro Borghi (che è dimagrito moltissimo per questo ruolo) e diretto da Alessio Cremonini, il film apre la sezione Orizzonti del Festival, che premia i talenti emergenti del mondo del cinema.

The Mountain

Jeff Goldblum in The MountainHDVICE Studios, Remergence
The Mountain, di Rick Alverson
  • Regia: Rick Alverson
  • Cast: Tye Sheridan, Jeff Goldblum, Hannah Gross, Denis Lavant, Udo Kier
  • Paesi: USA
  • Sezione: In Concorso
  • Proiezione al pubblico: giovedì 30 agosto

Jeff Goldblum è il protagonista del nuovo film di Alverson (The Comedy), un famoso lobotomista nell’America degli anni ‘50 che si trova a prendere sotto la propria ala un ragazzino (Sheridan) rimasto orfano del padre, e la cui madre è stata operata proprio dal dottor Fiennes (Goldblum).

Ispirato alla vera figura del pioniere Walter Freeman, il film è un ritratto di un’America lontana dal mito perpetuato dalla letteratura. Al riguardo, Goldblum aveva commentato la scorsa primavera: “Mi ricorda un po’ di Un sogno chiamato Florida, dove, alla fine del film, vediamo una sorta di idea mitica, iconica, dell’America, contrapposta alla vera psiche e le vere condizioni dell’America che, da un punto di vista anche spirituale, lasciano a desiderare”

Roma

  • Regia: Alfonso Cuarón
  • Cast: Yalitza Aparicio, Marina de Tavira, Nancy Garcia, Jorge Antonio, Veronica Garcia, Marco Graf, Daniela Demesa, Carlos Peralta, Diego Cortina Autrey
  • Paesi: Messico
  • Sezione: In Concorso
  • Proiezione al pubblico: giovedì 30 agosto

Tre anni fa Alfonso Cuarón era presidente di giuria a Venezia, due anni prima il suo Gravity aveva aperto la kermesse incantando il pubblico per poi raccogliere una pletora di premi fino all’Oscar. Quest’anno il regista messicano torna al Lido con il film “più personale che abbia mai realizzato”, che narra un anno turbolento nella vita di una famiglia borghese, nella Città del Messico degli anni Settanta.

Un’ode al matriarcato ispirata dalle donne della sua infanzia, che segue le vicende di una giovane domestica, Cleo, e della sua collaboratrice Adela, entrambe di origine mixteca, le quali lavorano per una piccola famiglia nel quartiere borghese di Roma. Girato in un luminoso bianco e nero, ROMA è un ritratto intimo, straziante e pieno di vita dei modi, piccoli e grandi, con cui una famiglia cerca di mantenere il proprio equilibrio in un periodo di conflitto personale, sociale e politico.

La favorita

  • Regia: Yorgos Lanthimos
  • Cast: Olivia Colman, Emma Stone, Rachel Weisz, Nicholas Hoult, Joe Alwyn
  • Paesi: Gran Bretagna, Irlanda, Usa
  • Sezione: In Concorso
  • Proiezione al pubblico: giovedì 30 agosto

Period drama con un cast stellare: Rachel Weisz, Emma Stone e Olivia Colman sono infatti donne di corte nell’Inghilterra del 18mo secolo, durante la guerra con la Francia. Una guerra che però non scardina le abitudini degli ambienti reali, dove la vita di lussi ed eccessi continua a scorrere, apparentemente incurante della storia. La Weisz, che già aveva lavorato con il regista Lanthimos in The Lobster, interpreta Sarah Churchill, amica intima della regina Anna (Olivia Colman), che governa il paese al posto della gracile sovrana. 

Quando arriva Abigail (il premio Oscar Emma Stone), una nuova cameriera, il suo fascino la fa entrare nelle grazie di Sarah, che la prende sotto la sua ala protettrice, facendole intravedere l’occasione di tornare alle sue radici aristocratiche. Poiché Sarah è completamente assorbita dalla politica bellica, l’ambiziosa Abigail si insinua nelle grazie della regina, soppiantando l’altra come confidente e favorita.

A Star Is Born

  • Regia: Bradley Cooper
  • Cast: Lady Gaga, Bradley Cooper, Sam Elliott, Andrew Dice Clay, Dave Chappelle
  • Paesi: USA
  • Sezione: Fuori Concorso
  • Proiezione al pubblico: venerdì 31 agosto

Bradley Cooper ha scelto un’iconica storia d’amore, già portata al cinema in precedenza (la più recente trasposizione è stata quella con Barbra Streisand), per il suo debutto alla regia. L’attore (che ha anche curato la sceneggiatura del film), interpreta infatti un famoso artista di musica country che prende sotto la sua ala una cantante emergente (Lady Gaga): i due hanno una storia d’amore che complica l’evolversi delle rispettive carriere.

Il ruolo della popstar sembra ideale per lanciare la sua carriera - anche - nel mondo del cinema, e poiché stiamo parlando di una professionista dalle doti canore molto versatili ed apprezzate, sappiate che le canzoni del film sono state cantate live durante le riprese, perché Gaga ha preteso che non venissero utilizzate tracce audio pre-registrate.

Double Vies

Guillaume Canet, Juliette Binoche in una scena di Double ViesHDCG Cinema
Double Vies, di Olivier Assayas
  • Regia: Olivier Assayas
  • Cast: Guillaume Canet, Juliette Binoche, Vincent Macaigne, Nora Hamzawi, Christa Théret, Pascal Greggory
  • Paesi: Francia
  • Sezione: In Concorso
  • Proiezione al pubblico: venerdì 31 agosto

Dopo l’acclamato Personal Shopper, che era stato presentato in anteprima sulla Croisette, Olivier Assayas porta il suo nuovo, attesissimo film al Lido di Venezia. Doubles Vies segna la terza collaborazione del regista con Juliette Binoche, dopo L’heure d’été e Sils Maria. Alain (Canet) è un editore parigino di successo che fatica ad adattarsi alla rivoluzione digitale, e nutre seri dubbi di fronte al nuovo manoscritto di Léonard (Macaigne), uno degli autori con i quali collabora da lunga data.

La moglie di Alain, Selena (Binoche), è del parere opposto. L’opera è dunque una riflessione sulla rivoluzione digitale che ormai da anni investe il mondo dell’editoria, e delle conseguenze che ha provocato nell’industria stessa.

The Ballad of Buster Scruggs

Un'immagine dal film The Ballad of Buster ScruggsHDNetflix
The Ballad of Buster Scruggs, dei fratelli Coen
  • Regia: Ethan Coen, Joel Coen
  • Cast: Tim Blake Nelson, James Franco, Liam Neeson, Tom Waits, Bill Heck, Zoe Kazan, Tyne Daly, Brendan Gleeson
  • Paesi: USA
  • Sezione: In Concorso
  • Proiezione al pubblico: venerdì 31 agosto

Inizialmente concepito come una serie antologica in sei episodi, ciascuno dei quali incentrato su una diversa storia dedicata alla alla frontiera americana, The Ballad of Buster Scruggs è poi stato concentrato in un film antologico diviso in sei parti, che raccontano, con lo stile ironico ed inconfondibile dei fratelli Coen, il mondo del Far West. Il film dovrebbe approdare su Netflix entro la fine dell’anno, e almeno negli States si pensa ad una distribuzione nelle sale, per renderlo qualificabile nella corsa agli Oscar.

Peterloo

  • Regia: Mike Leigh
  • Cast: Rory Kinnear, Maxine Peake, Pearce Quigley, David Moorst, Rachel Finnegan, Tom Meredith, Simona Bitmate
  • Paesi: Gran Bretagna, Usa
  • Sezione: In Concorso

Dopo aver raccontato con ineguagliabile lirismo l’affascinante figura del pittore inglese William Turner nel biopic presentato a Cannes nel 2014, Mike Leigh approda a Venezia con il ritratto del famigerato massacro di Peterloo del 1819, nato come pacifico raduno a favore della democrazia a Manchester e degenerato poi in uno degli episodi più cruenti della storia britannica. In quell’occasione, le forze dell’ordine attaccarono infatti una folla di oltre 60mila persone che volevano scuotere il governo affinché migliorasse le condizioni di vita delle fasce più povere della società.

Da quell’atto di brutale repressione scaturirono proteste in tutta la nazione, accolte sempre da dura resistenza: Peterloo rappresenta dunque ancora oggi un momento imprescindibile nella nascita della democrazia britannica, ed ebbe anche un ruolo fondamentale nella fondazione del quotidiano The Guardian. Protagonista del lungometraggio è uno dei migliori attori inglesi, Rory Kinnear (Penny Dreadful, Skyfall), che con questo ruolo potrebbe finalmente ottenere meritati riconoscimenti.

Suspiria

  • Regia: Luca Guadagnino
  • Cast: Dakota Johnson, Tilda Swinton, Mia Goth, Chloë Grace Moretz
  • Paesi: Italia
  • Sezione: In Concorso
  • Proiezione al pubblico: sabato 1 settembre

Fin dalle primissime immagini svelate al CinemaCon la scorsa primavera, il remake del classico horror di Dario Argento, diretto da Luca Guadagnino, ha scosso gli spettatori. Ogni altra clip rivelata finora non ha fatto altro che aumentare l’aspettativa per un progetto che sembra avere tutte le carte per essere un capolavoro del genere.

La trama ufficiale ci annuncia: “In un'accademia di danza di fama mondiale si muove una presenza oscura, che inghiottirà il direttore artistico della troupe, una ballerina ambiziosa e uno psicoterapeuta in lutto. Qualcuno soccomberà all’incubo. Altri, alla fine, si sveglieranno”. Chissà se Guadagnino riuscirà a replicare lo straordinario successo del suo Chiamami col tuo nome?

The Sisters Brothers

  • Regia: Jacques Audiard
  • Cast: Joaquin Phoenix, John C. Reilly, Jake Gyllenhaal, Riz Ahmed
  • Paesi: Francia, Belgio, Romania, Spagna
  • Sezione: In Concorso
  • Proiezione al pubblico: domenica 2 settembre

Il regista vincitore della Palma d’Oro a Cannes per Dheepan dirige il suo prima film in inglese con un cast di star che vanta i nomi di Joaquin Phoenix, John C. Reilly, Jake Gyllenhaal e Riz Ahmed. La commedia nera, trasposizione del libro di Patrick Dewitt del 2011, racconta dei due fratelli Charlie ed Eli Sisters, che vivono in un mondo selvaggio e ostile.

Per lavoro uccidono la gente, senza scrupoli, senza curarsi che siano criminali o innocenti. Uno di loro, però, il più anziano Eli, sogna una vita diversa. Quando il Commodoro li ingaggia per scovare un uomo e ucciderlo, comincia una spietata caccia dall’Oregon alla California che metterà alla prova l’insano legame tra i due fratelli.

L'amica geniale

Una scena de L'amica genialeHDFandango
L'amica geniale, di Saverio Costanzo
  • Regia: Saverio Costanzo
  • Cast: Elisa Del Genio, Ludovica Nasti, Margherita Mazzucco, Gaia Girace
  • Paesi: Italia
  • Sezione: Fuori concorso - Eventi speciali
  • Proiezione al pubblico: domenica 2 settembre

A Venezia saranno presentate le prime due puntate della serie che porta in TV l’omonimo romanzo di Elena Ferrante, primo di una quadrilogia che è un successo in tutto il mondo. Le otto puntate complessive raccontano di due bambine, e poi adolescenti, la cui amicizia è nata sui banchi di scuola negli anni '50, sullo sfondo di una Napoli pericolosa ed affascinante. Ad interpretare le due protagoniste di L'amica geniale da piccole sono Elisa Del Genio e Ludovica Nasti, entrambe per la prima volta sullo schermo, mentre Margherita Mazzucco e Gaia Girace saranno le due adolescenti.

At Eternity's Gate

Willem Dafoe è Vincent Van GoghHDRahway Road Production, Iconoclast Production
At Eternity's Gate, di Julian Schnabel
  • Regia: Julian Schnabel
  • Cast: Willem Dafoe, Rupert Friend, Oscar Isaac, Mads Mikkelsen, Mathieu Amalric, Emmanuelle Seigner, Niels Arestrup
  • Paesi: USA, Francia
  • Sezione: In Concorso
  • Proiezione al pubblico: lunedì 3 settembre

At Eternity’s Gate è il titolo inglese di un quadro che Vincent Van Gogh dipinse nel 1890 a Saint-Rémy de Provence: un uomo seduto a un tavolo, piegato in avanti con la testa tra le mani, in un momento di disperazione.

Ed è uno solo dei dipinti che ispirano le diverse scene di cui si compone l’omonimo film di Schnabel, che sceglie i quadri come finestra su episodi salienti della vita del pittore, alcuni accettati ormai come fatti realmente accaduti altri invece inventati di sana pianta, in un ritratto composito ed inedito di uno degli artisti più famosi di tutti i tempi, interpretato da Willem Dafoe.

La profezia dell’armadillo

I protagonisti del film La profezia dell'armadilloHDFandango, Rai Cinema
La profezia dell'armadillo, di Emanuele Scaringi
  • Regia: Emanuele Scaringi
  • Cast: Simone Liberati, Valerio Aprea, Pietro Castellitto, Laura Morante
  • Paesi: Italia
  • Sezione: Fuori concorso - Orizzonti
  • Proiezione al pubblico:

La profezia dell’armadillo è la trasposizione cinematografica della prima graphic novel omonima di Michele Rech, in arte Zerocalcare, che racconta di Zero, personaggio liberamente ispirato al fumettista, e della sua vita nel quartiere di Rebibbia, nella Tiburtina Valley della capitale. L’armadillo è la sua coscienza, che commenta in continuazione tutto quello che succede nella vita di Zero, un ragazzo senza lavoro fisso che impartisce ripetizioni di francese.

A tenere compagnia a Zero nelle sue peripezie quotidiane è l’amico d’infanzia Secco. Quando muore Camille, compagna di scuola e suo amore adolescenziale mai dichiarato, Zero è costretto a fare i conti con la vita e ad affrontare, con il suo spirito dissacrante, l’incomunicabilità, i dubbi e la mancanza di certezze della sua generazione di “tagliati fuori”. 

Vox Lux

  • Regia: Brady Corbet
  • Cast: Natalie Portman, Jude Law, Raffey Cassidy, Stacy Martin, Jennifer Ehle
  • Paesi: USA
  • Sezione: In Concorso
  • Proiezione al pubblico: martedì 4 settembre

Natalie Portman è la popstar Celeste, la cui carriera sorge dalle ceneri di un’immensa tragedia nazionale. Il secondo film di Brad Corbet è molto ambizioso che, in una storia fittizia che si dipana in 18 anni, vuole raccontare importanti momenti culturali attraverso gli occhi della protagonista. Le canzoni usate nel film sono state scritte dalla superstar Sia, mentre le musiche sono opera di Scott Walker. Un mix di talenti ed un soggetto davvero intriganti.

22 July

Due ragazzini in una scena di 22 JulyHDNetflix
22 July di Paul Greengrass
  • Regia: Paul Greengrass
  • Cast: Anders Danielsen Lie, Jonas Strand Gravli, Jon Øigarden, Isak Bakli Aglen, Seda Witt, Maria Bock, Thorbjørn Harr
  • Paesi: Norvegia, Islanda
  • Sezione: In Concorso
  • Proiezione al pubblico: mercoledì 5 settembre

Paul Greengrass racconta la vera storia delle conseguenze del peggior attacco terroristico perpetrato in Norvegia, quando il 22 luglio 2011, un estremista di destra uccise 77 persone facendo esplodere un'autobomba a Oslo, prima di compiere un omicidio di massa in un campeggio di adolescenti. Solo qualche mese fa era uscito un altro resoconto dello stesso evento, il film Utøya July 22 del regista Erik Poppe, che aveva ottenuto un’ottima accoglienza da parte della critica.

Considerando i lavori precedenti di Greengrass, quali Bloody Sunday, Captain Phillips e United 93, tutti incentrati su episodi terroristici, sarà interessante vedere come il filmmaker ha voluto immortalare questo terribile evento.

I villeggianti

Una scena di Les EstivantsHDAd Vitam, Ex Nihilo, BiBi Film, Rai Cinema
Les Estivants, di Valeria Bruni Tedeschi
  • Regia: Valeria Bruni Tedeschi
  • Cast: Valeria Bruni Tedeschi, Pierre Arditi, Valeria Golino, Noémie Lvovsky, Yolande Moreau, Laurent Stocker, Riccardo Scamarcio, Bruno Raffaelli, Marisa Borini, Oumy Bruni Garrel, Vincent Perez, Stefano Cassetti, Xavier Beauvois
  • Paesi: Francia, Italia
  • Sezione: Fuori Concorso
  • Proiezione al pubblico: mercoledì 5 settembre

Valeria Bruni Tedeschi si cimenta per la quarta volta con la regia, scegliendo la storia di una donna, Anna, che insieme alla figlia si rifugia per qualche giorno di vacanza in una splendida villa sulla Costa Azzura, dove sembra che il tempo si sia fermato. La Tedeschi interpreta la protagonista, ovvero una regista che piange la fine di una storia d’amore, mentre passa il tempo con amici e famiglia e si dedica alla creazione del suo prossimo film.

The Nightingale

Una scena del film The NightinglaleHDCauseway Films, Made Up Stories
The Nightinglale, di Jennifer Kent
  • Regia: Jennifer Kent
  • Cast: Aisling Franciosi, Sam Claflin, Baykali Ganambarr, Damon Herriman, Harry Greenwood, Ewen Leslie, Michael Sheasby, Charlie Shotwell
  • Paesi: Australia
  • Sezione: In Concorso
  • Proiezione al pubblico: venerdì 6 settembre

Dopo lo straordinario successo del suo debutto alla regia con l’horror Babadook, Jennifer Kent partecipa in concorso a Venezia con il suo secondo film, che racconta la storia - ambientata nel 1825 - di una giovane detenuta irlandese (Franciosi) in Tasmania, che vuole a tutti i costi vendicarsi di un ufficiale britannico (Claflin). La ragazza infatti lo aveva visto commettere un atto particolarmente brutale contro la propria famiglia, e per completare la sua missione cerca l’aiuto di un aborigeno di nome Billy (Baykali Ganambarr), a sua volta traumatizzato da un passato intriso di violenza.

Ying (Ombra)

  • Regia: Zhang Yimou
  • Cast: Deng Chao, Sun Li, Zheng Kai, Wang Qianyuan, Wang Jingchun, Hu Jun, Guan Xiaotong, Leo Wu
  • Paesi: Cina
  • Sezione: Fuori Concorso
  • Proiezione al pubblico: venerdì 6 settembre

Zhang Yimou torna al genere wuxia con un film che si preannuncia estremamente elegante e suggestivo, ed è un libero adattamento di un classico della letteratura cinese, il Romanzo dei tre regni. La storia è quella di un potente re, feroce e mosso da misteriose motivazioni, e del suo popolo che, cacciati dalla loro terra, desiderano riconquistarla.

Già nel trailer vediamo il continuo contrapporsi di bene e male (Ying e Yang), in una serie di immagini che sembrano quadri. In molti attendevano la presentazione del film a Cannes, ma poi l’ultima opera di Yimou è stata accaparrata dalla Mostra: mancano solo pochi giorni per sapere se sia all’altezza di tutte queste aspettative.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO