Stai leggendo: X Factor, Morgan: "Non mi sono mai proposto per subentrare ad Asia"

Letto: {{progress}}

X Factor, Morgan: "Non mi sono mai proposto per subentrare ad Asia"

Morgan, in seguito ad alcune dicerie secondo le quali sarebbe in corsa per sostituire Asia Argento ad X Factor, ha voluto dire la sua attraverso un lungo post su Facebook. Rimarcando di non essersi affatto candidato per tornare nello show.

Morgan si esibisce getty images

1 condivisione 0 commenti

Morgan non ci sta. In queste giornate convulse, all'indomani dello scandalo che ha investito Asia Argento, il musicista leader dei Bluvertigo ha voluto dire la sua riguardo ad alcune voci che si stanno rincorrendo, secondo le quali si sarebbe proposto per prendere il posto dell'ex-compagna - nonché madre della figlia diciassettenne Anna Lou - al tavolo della giuria di X Factor.

Non c'è ancora nulla di certo, ma secondo l'Hollywood Reporter, il 5 settembre, nel corso della conferenza stampa di X Factor, Sky ufficializzerà la sostituzione dell'attrice che nelle puntate registrate avrebbe già formato la sua categoria, ovvero quella dei gruppi. In quell'occasione verrà reso noto il nome del nuovo giurato, ma Morgan ci ha tenuto a precisare che lui non si è candidato.

Non mi sono proposto a X Factor per subentrare ad Asia nel ruolo del giurato. Non mi sento proprio a mio agio in quel contesto, anzi lo contesto, ‘sto contest! La mia verità è che non mi ha fatto bene l’averlo fatto, non ha fatto bene alla mia persona.

Il comunicato di Morgan

Morgan, all'anagrafe Marco Castoldi, si è dunque visto costretto ad un comunicato per placare i pettegolezzi di questi giorni. Qui, in poche righe, ha spiegato il suo percorso nel talent, raccontando ciò che lo ha portato a volersene allontanare: "A differenza di molti, io ho una personalità esuberante che si è rivelata a volte funzionale per la tv ma che non appartiene alla tv, e neanche la guarda la tv, se proprio vogliamo dirlo".

Nel corso delle edizioni di X Factor a cui ha preso parte, Morgan ha curato e formato alcuni artisti come Noemi, Michele Bravi e Chiara Galiazzo, che attualmente possono vantare una luminosa carriera.

Merito della sua profonda sensibilità musicale e artistica: "È per questo che la Rai mi assunse nel lontano 2007 per guidare questa novità televisiva, sul fronte musicale, dandomi non solo la libertà di azione e di scelta ma anche un ruolo di leadership. Ma poi, come per tutte le cose belle, arriva il momento della curva discendente e non vi voglio annoiare ricordandovi i deliri che mi scoppiavano in faccia tipo interviste scandalo, cacciate da Sanremo, e via via, clamore."

Riguardo alla situazione di Asia Argento, accusata di aver abusato dell'attore e musicista Jimmy Bennett, ai tempi minorenne, per poi risarcirlo con una cospicua cifra, Morgan ha spiegato di essere all'oscuro di tutto.

Non so nulla della situazione di Asia, a cui avevo fatto i miei migliori auguri, l’unico dato certo è che sul suo allontanamento non ci siano altro che dicerie alle quali io non presto orecchio, quindi lungi da me è l’idea di compiere una mossa infelice come quella che mi viene attribuita dagli articoli di stamani

Tuttavia, alla fine del suo post, ha voluto proporre due possibili sostituti, a suo avviso perfetti per sedere al fianco di Mara Maionchi, Fedez e Manuel Agnelli:

In fatto di competenza musicale il più grande esperto e comunicatore è senz’altro Red Ronnie, l’ho sempre pensato un giudice ideale, invece per quanto riguarda le doti vocali e il saper stare sul palco il numero uno è Silvio Berlusconi, ma credo proprio che non se lo possano permettere.

Cosa ne pensate?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.