Stai leggendo: Monica Bellucci sarà Tina Modotti in una miniserie di Edoardo De Angelis

Letto: {{progress}}

Monica Bellucci sarà Tina Modotti in una miniserie di Edoardo De Angelis

Era una parte che la diva italiana voleva recitare con tutto il cuore da molto tempo, ed è stata proprio lei a proporla alla sceneggiatrice Paula Vaccaro.

Monica Bellucci Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Monica Bellucci è stata scelta per interpretare il ruolo dell’attivista e artista Tina Modotti in una produzione che si dividerà tra Messico, Los Angeles ed Italia diretta da Edoardo de Angelis (Indivisibili).

Stando a quanto riportato da Variety, si tratta di una parte che la Bellucci ha sognato di recitare a lungo: la Modotti, al secolo Assunta Adelaide Luigia Modotti Mondini, nacque ad Udine nel 1896 ma nel 1913 emigrò negli Stati Uniti dove attrice nei film muti, ma la vera fama arrivò in Europa e Messico negli anni ‘30 grazie alla fotografia ed il suo attivismo politico. Tina Modotti si unì ad un gruppo di grandi artisti contemporanei in Messico e ad oggi è considerata una proto-femminista che lottava per i diritti di libertà delle donne nella prima metà del XX secolo.

La storia della Modotti sarà raccontata in una miniserie il cui titolo inglese per ora è Radical Eye: The Life and Times of Tina Modotti. Gli sceneggiatori Paula Vaccaro e Aaron Brookner saranno anche tra i produttori, ed il progetto sarà girato perlopiù in inglese e spagnolo, con alcuni dialoghi anche in italiano. Già in passato si era tentato di raccontare la vita di questa donna straordinaria (citata anche nel film Frida) ma nessuno ha visto mai la luce, e la Vaccaro spiega:

È perché la sua vita è così intensa e varia. Ecco perché una serie è il formato narrativo ideale per raccontarla”.

La sceneggiatrice e produttrice ha ricordato anche come Monica Bellucci ha dato il via a questo progetto: “Dopo aver finito Sulla Via Lattea [in cui recita anche la diva italiana], le ho detto: ‘E ora che facciamo?’. Eravamo a casa sua, e lei è tornata da me con un libro di Tina Modotti”.

Questo è il ruolo che davvero vorrei recitare… È la parte che voglio con tutto il cuore.

La scelta di De Angelis come regista, poi, è dovuta al fatto che entrambe le donne avevano lavorato con lui nel suo film di debutto, Mozzarella Stories: secondo la Vaccaro, avere la Bellucci e lui, oltre al team di sceneggiatori, è la ricetta ideale per “un progetto di qualità che saprà raggiungere tantissime persone, ovunque”.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.