Stai leggendo: La Cina ha censurato Ritorno al Bosco dei 100 acri, la favola di Winnie Pooh

Letto: {{progress}}

La Cina ha censurato Ritorno al Bosco dei 100 acri, la favola di Winnie Pooh

La scure della censura cinese si è abbattuta su Ritorno al Bosco del 100 acri, la favola disneyana di Winnie the Pooh. Ecco per quali motivi.

Una scena di Ritorno al Bosco dei 100 acri, Disney

1 condivisione 0 commenti

Le autorità cinematografiche cinesi stanno bloccando l'uscita nelle sale di Ritorno al Bosco del 100 acri, il film che ha come co-protagonista Winnie the Pooh, perché l'orsetto di pezza è diventato per la popolazione simbolo di resistenza verso il leader cinese Xi Jinping.

Il film, interpretato da Ewan McGregor, racconta utilizzando il simbolo di Winnie the Pooh la storia della riconquista dell'innocenza dell'infanzia. In Cina, tuttavia, l'immaginario di Pooh ha un significato molto più controverso. Dalla scorsa estate, le autorità cinesi hanno iniziato a bloccare le immagini di Winnie the Pooh sui social media a causa di una presunta somiglianza tra l'orso e il presidente cinese Xi Jinping.

 Xi Jinping con le guardie cineseHDGetty Images
Winnie the Pooh secondo la Cina sarebbe un'offesa a Xi Jinping

Tutto è iniziato quando John Oliver, nel corso dello suo show HBO, ha notato la somiglianza Xi-Pooh e ha creato un finto video di propaganda mettendo a confronto l'apparente sensibilità di Xi con quella del tenero orsacchiotto Disney. Naturalmente, i contenuti online della HBO sono stati subito bloccati in Cina.

Secondo The Hollywood Reporter, che per primo ha riportato la notizia del rifiuto della Cina di distribuire il film, Disney non avrebbe apprezzato molto la mossa delle autorità cinesi, dato che altre uscite, come Maleficent e Cenerentola, hanno riscosso grande successo in Cina negli ultimi anni.

Soltanto negli Stati Uniti, il film ha fruttato 24,6 milioni di dollari durante il fine settimana.

Una scena di Ritorno al Bosco dei 100 acriDisney
Winnie the Pooh censurato in Cina

Come andrà a finire? La Cina rimuoverà la censura?

 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE