Stai leggendo: Cucinare in modo sano e leggero il sedano

Letto: {{progress}}

Cucinare in modo sano e leggero il sedano

Crudo o cotto, il sedano non è soltanto un ortaggio croccante ma anche un vero rimedio naturale. Grazie alle sue proprietà benefiche, questa verdura viene usata a scopo depurativo e curativo. Scopriamo insieme i modi migliori per utilizzare il sedano.

Ortaggio di colore verde chiaro iStock

7 condivisioni 0 commenti

Lo usiamo soprattutto crudo nelle insalate, in pinzimonio o come ingrediente per il soffritto ma il sedano è una vera "miniera" ricca di proprietà benefiche. Sin dal medioevo, questo ortaggio era considerato una "panacea contro ogni male", a cui venivano attribuite proprietà terapeutiche e afrodisiache. Infatti, il sedano vanta innumerevoli proprietà tra cui: proprietà diuretiche, lassative ed espettoranti. 

In cucina il sedano è usato sia crudo che cotto. Del sedano si mangia tutto: la radice, le coste, le foglie e anche i semi, che sono utilizzati per insaporire il brodo, le zuppe e le minestre. Sugli scaffali del fruttivendolo troviamo tre tipi di sedano:

  • il sedano a coste: consumato crudo nei frullati e nelle insalate;
  • il sedano - rapa: ottimo per la preparazione delle creme e delle vellutate;
  • il sedano da taglio di cui si usano soprattutto le foglie per dare sapore ai piatti.

Essendo un ortaggio con apporto calorico molto basso, circa 16 kcal per 100 grammi, il sedano è un alimento leggero, quindi perfetto per i regimi alimentari dimagranti in quanto ha delle proprietà depurative, diuretiche e sazianti. Grazie all'alto contenuto d'acqua, il consumo di sedano favorisce l'idratazione, il che contribuisce al combattimento e al miglioramento della ritenzione idrica.

Le proprietà del sedano
Con cosa abbinare il sedano
Come cucinare il sedano

Le proprietà del sedano

Nell'antica Grecia il sedano era considerato una pianta sacra, dalle proprietà eccezionali, quindi l'uso in cucina era ritenuto un vero sacrilegio. Invece nell'antica Roma il sedano era molto usato nella cucina e lo si riteneva una pianta che contrasta l'ebrezza alcolica. A questo ortaggio venivano attribuite virtù stimolanti, antireumatiche, antidepressive e calmante per i nervi. I francesi consideravano il sedano crudo o cotto un forte stimolante erotico quindi era molto usato soprattutto dalle cortigiane.

Il sedano ha delle ottime proprietà digestive e protegge la mucosa gastrica quindi è utile in caso di gastrite e ulcere. La presenza di fibre rende questo ortaggio un ottimo alleato contro la stitichezza e la presenza di oli essenziali favorisce la diuresi. Il succo di sedano unito al miele, cannella e zenzero è un ottimo rimedio lenitivo contro la tosse secca, bronchite e catarro.

Il consumo regolare di sedano contrasta il colesterolo, l'insufficienza epatica, regola la pressione del sangue ed ha azione antinfiammatoria. In più, il sedano è ricco di calcio, magnesio, fosforo e potassio e nelle foglie verdi contiene una notevole quantità di vitamina A, alcune vitamine dal gruppo B, C e K. Nel sedano è presente anche la luteolina, un antiossidante che ha un'azione protettiva per il cervello.

Grazie alle proprietà antinfiammatorie, il sedano è un ottimo rimedio contro l'acne e l'infezione oculare.  In fine, il sedano è un ottimo rimedio per la pelle: aggiunto nelle maschere fai - da - te ha delle proprietà antibatteriche, antiossidanti e anti-aging.

Verdura bianca con foglie verdiHDiStock

Con cosa abbinare il sedano

Nelle centrifughe di frutta o verdura, abbina il sedano con le carote, le mele, gli spinaci e il cetriolo. Usa sia il gambo che le foglie per un sapore più deciso. Se vuoi un tocco leggermente speziato unisci al frullato poco zenzero, del succo e della scorza di limone fresco.
Il sedano rapa si sposa benissimo con l'arancia, il cavolo nero o il cavolo verza, le patate e le barbabietole rosse.

Per un antipasto rinfrescante e leggero, servi le coste di sedano con dello yogurt greco condito con poco limone oppure con della crema di formaggio magro fresco ed erbette, con del hummus o della salsa tahina. Un'accoppiata molto classica, soprattutto nei paesi anglosassoni è l'accoppiata sedano-burro di arachidi (usa il burro con 100% arachidi senza l'aggiunta di zucchero o altri ingredienti).

Il contorno di sedano è ottimo per accompagnare i piatti di carne mentre il sedano saltato in padella si sposa benissimo con i primi di pasta o riso, dando loro un sapore squisito ma è perfetto anche nelle pietanze preparate con delle cozze. 

Non sono da buttare neanche le foglie del sedano: usa per insaporire il brodo o le zuppe (non esagerare però in quanto danno un sapore molto deciso e forte), riducendo la quantità di sale .

Come cucinare il sedano

A crudo

Il sedano consumato a crudo è una vera fonte di vitamine, fibre e sali minerali. Aggiungi il sedano crudo nei frullati e nelle insalate di verdura per dare un tocco croccante e aromatico. Se vuoi stupire i tuoi invitati prepara un antipasto sano, rinfrescante e leggero: coste di sedano ripiene di fiocchi di latte ed erbe aromatiche. Lava sott'acqua fredda le coste di sedano e taglia in bastoncini di  5 - 7 cm. Metti in ammollo per alcuni minuti una manciata di uvetta e strizza bene. Fai colare tutto il liquido dei fiocchi di latte, aggiungi delle noci tritate, dell'uvetta, della menta o del basilico tritato e un pizzico di sale rosa. Tieni il composto nel frigorifero e farcisci le coste poco prima di servire.

Verdura cruda ripieno di formaggioHDiStock

Cottura in acqua

Per la cottura in acqua usa il sedano - rapa: darà molto sapore ai piatti e, soprattutto nelle vellutate o creme, una consistenza molto cremosa. Lava bene il sedano e con un coltello togli la buccia. Taglia a tocchetti, copri con acqua e fai cuocere per circa 25 minuti o comunque fino a che diventa tenero ma non molle. Usa il sedano cotto in questo modo come ingrediente per le polpette di verdura oppure per preparare una deliziosa purea aggiungendo delle patate o delle barbabietole rosse lesse.

Affetta il sedano rapa a fettine di 0,5 cm, fai sbollentare per 5 - 7 minuti, passa nella farina integrale poi nell'uovo sbattuto e infine nel pangrattato. Sistema su una leccarda foderata con carta da forno e cuoci nel forno caldo a 200°C fino a doratura.

Per una deliziosa vellutata cuoci il sedano rapa e qualche costa di sedano insieme a 2 patate piccole per una ventina di minuti. Aggiungi delle spezie a piacere, frulla e condisci con dell'olio di oliva. Servi con del pecorino grattugiato e dei crostoni di pane integrale.

Ciotola con zuppa - crema biancaHDiStock

Sedano al gratin

Un'alternativa leggera alla classica gratinatura con la besciamella e il sedano al gratin con salsa di pomodoro. Lava le coste di sedano e asciuga bene. Condisci con dell'olio d'oliva, uno spicchio d'aglio tritato, del timo fresco, un pizzico di pepe nero e mezzo bicchiere di salsa di pomodoro. Disponi in una pirofila, cospargi con del parmigiano grattugiato e inforna per 20 minuti nel forno caldo fino a che diventa leggermente dorato. Per un piatto più sostanzioso, aggiungi un cucchiaio di gorgonzola o altro formaggio a piacere.

Insalata dell'estate con sedano, pere e gorgonzola

Un piatto all'insegna della leggerezza, l'insalata di sedano, pere e gorgonzola è ottima per i pranzi o le cene d'estate. Lava le coste di sedano e sbuccia le pere (se usi una pera bio conserva la buccia). Taglia a tocchetti di media dimensione. Condisci con poco olio di oliva, del succo di limone, un pizzico di sale e del timo fresco. Servi l'insalata ben fredda guarnita con delle noci tritate e dei fiocchetti di gorgonzola.

Piatto di frutta, verdura e formaggioHDPixabay

Quali altre proprietà del sedano conosci? Lo preferisci crudo o cotto? Scrivi nei commenti.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.