Stai leggendo: Il gorilla del Cross River nella mostra Photo Ark di Joel Sartore

Letto: {{progress}}

Il gorilla del Cross River nella mostra Photo Ark di Joel Sartore

Photo Ark, la splendida mostra del fotografo di National Geographic Joel Sartore, è al City Life Shopping District di Milano. Al suo interno, troverete anche gli scatti di Nyango, straordinario ed unico esemplare in cattività di Gorilla del Cross River.

13 condivisioni 0 commenti

Photo Ark, l'incredibile esposizione ideata e curata da National Geographic, è finalmente a Milano. Fino al 16 settembre 2018 potrete vedere gratuitamente, presso il CityLife Shopping District, gli straordinari scatti realizzati dal fotografo Joel Sartore, nell'ambito di un progetto in difesa delle biodiversità.

Con oltre 10 anni di lavoro e circa 8.000 specie animali fotografate in cattività in 40 paesi, l’obiettivo di Sartore è quello di dare vita ad un gigantesco archivio fotografico delle specie animali in via d’estinzione, ospitate in riserve e centri di conservazione. 

Photo Ark: Nyango e i Gorilla del Cross River

All'interno della mostra, curata dal direttore del magazine National Geographic Italia Marco Cattaneo, è presente una selezione di questo lavoro unico nel suo genere. Tra i tanti animali ritratti, c'è anche Nyango, una femmina di Gorilla del Cross River, che Joel Sartore ha conosciuto nel Limbe Wildlife Center, in Camerun. All'epoca degli scatti, Nyango aveva 27 anni ed era l'unico esemplare in cattività della sua specie.

Questi gorilla, che prendono il nome dal fiume Cross River della Nigeria sudorientale, sono infatti sull'orlo dell'estinzione.

Vivono in Africa, nelle foreste al confine tra Nigeria e Camerun e si tratta di una specie di gorilla tra le più minacciate, nonché il primate a maggior rischio di estinzione.

La causa di questo va ricondotta alla distruzione del loro habitat e all'aumento della caccia. Si stima che attualmente sopravvivano circa 250-300 individui.

National Geographic: la mostra Photo Ark a Milano CityLifeHDNatGeo

Due diversi studi hanno riscontrato delle osservazioni singolari. Nel 2005, alcuni scienziati della Wildlife Conservation Society, hanno notato un caso di utilizzo di utensili: questi gorilla adopererebbero dei rametti per misurare la profondità di un torrente, prima di attraversarlo.

Un'altra cosa interessante è invece emersa da uno studio pubblicato nel 2007, in cui è stata rivelata la scoperta di alcune reazioni aggressive dei gorilla del Cross River di fronte alle minacce dell'uomo: davanti al pericolo, avrebbero risposto lanciando bastoni e ciuffi d'erba. Un comportamento decisamente insolito.

È una follia credere di poter distruggere una specie o un ecosistema dopo l'altro, senza danneggiare l'umanità. Quando salviamo una specie, in realtà stiamo salvando noi stessi.

Ha dichiarato il fotografo Joel Sartore. Il cui lavoro è di una potenza travolgente, a tratti commovente. I suoi scatti raccontano tutta la varietà e la ricchezza del mondo animale, mettendo lo spettatore davanti ad una dura, ma ineluttabile verità: siamo tutti responsabili e dobbiamo darci da fare per salvaguardare la biodiversità del nostro straordinario pianeta.

Il fotografo Joel SartoreHDgetty images
Il fotografo Joel Sartore

Non perdetevi dunque questa incredibile mostra. Vi aspettiamo fino al 16 settembre, dalle 9:00 alle 21.00 presso Piazza Tre TorriCityLife Shopping District, Milano.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.