Stai leggendo: Timothée Chalamet musa dei più grandi pittori grazie a Photoshop in un post virale su Instagram

Letto: {{progress}}

Timothée Chalamet musa dei più grandi pittori grazie a Photoshop in un post virale su Instagram

Il sapiente uso di photoshop nell'account Instagram Chalametinart ha fatto diventare virali sui social le immagini in cui il volto dell'attore è inserito nei quadri più famosi della storia.

Timothée Chalamet agli Academy Awards 2018 Getty Images

4 condivisioni 0 commenti

C’è qualcuno che si è chiesto, guardando il Fanciullo col canestro di frutta del Caravaggio, “come ci starebbe la faccia di Timothée Chalamet?”, e da lì è nato l’account Instagram (e Twitter) Chalametinart che sta diventando virale sui social.

Il profilo si autodichiara dedicato a immagini “photoshoppate male di timmy” e nella descrizione scherza annunciando: “è saltato fuori che Timothée Chalamet è stato l’ispirazione di artisti fin dai tempi di da Vinci”.

The Scream, 1893 by Edvard Munch #chalametinart

A post shared by badly photoshopped timmy (@chalametinart) on

È così che possiamo goderci L’urlo di Munch rivistato in questa chiave inedita, oppure ammirare le fattezze della star di Chiamami col tuo nome in American Gothic di Grant Wood.

American Gothic, 1930 by Grant Wood #timotheechalamet #chalametinart

A post shared by badly photoshopped timmy (@chalametinart) on

O ancora, il volto marmoreo dell’attore sul corpo del David e l’outift candido sfoggiato agli Oscar che si inserisce perfettamente in una scena di Louis Marie de Schryver.

David, 1501-1504 by Michelangelo #timotheechalamet #chalametinart

A post shared by badly photoshopped timmy (@chalametinart) on

E che dire di Timothée che accompagna la donna e la bambina nel campo di papaveri vicino ad Argenteuil immortalato da Monet?

Vi sfidiamo a non ridere sul disgusto del dottor Chalamet nell’insegnare la lezione di anatomia di Rembrandt o sul modo furtivo in cui si apposta dietro alla ragazza del Vermeer che legge una lettera.

In attesa di rivedere Timothée Chalamet sul grande schermo con Steve Carell in Beautiful Boy, ed ansiosi di sapere come se la caverà nei panni di Paul Atreides nel Dune di Denis Villeneuve, ci godiamo questo account geniale, sperando che rimanga prolifico a lungo.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.