Stai leggendo: Viaggi lastminute addio: 4 italiani su 5 prenotano in anticipo

Letto: {{progress}}

Viaggi lastminute addio: 4 italiani su 5 prenotano in anticipo

I risultati della ricerca Trainline evidenziano come gli italiani, grazie all'utilizzo delle app di viaggi, preferiscono prenotare con largo anticipo le proprie vacanze, nel tentativo di risparmiare e non lasciare nessun dettaglio al caso.

Donna che consulta lo smartphone iStockphoto

4 condivisioni 0 commenti

Trainline, l'app leader in Europa per la prenotazione di viaggi in treno e in bus ha commissionato una ricerca per comprendere come gli italiani utilizzano per le app di viaggi per pianificare e gestire le proprie vacanze e i risultati sono, decisamente, molto interessanti e a volte inaspettati. La maggior parte degli italiani, infatti, considera queste app indispensabili per organizzare le proprie vacanze e gli strumenti giusti per riuscire a risparmiare su biglietti aerei o sulla prenotazione di hotel.

L'utilizzo di app per organizzare i viaggi è, poi, diffuso in ogni fascia d'età, inclusi gli over 55 che sono più propensi al loro utilizzo per la prenotazione delle vacanze, mentre i millennials le privilegiano per scovare ristoranti e locali.

Gli intervistati da Trainline si definiscono, inoltre, principalmente pianificatori e prudenti nell'organizzazione di un viaggio e le vacanze in solitaria sono, in genere, più gettonate dai giovani fino ai 34 anni.

Scoprite di più sulla ricerca Trainline su come gli italiani utilizzano le app di viaggi:

  1. C'erano una volta i viaggi lastminute
  2. Le app, fedeli assistenti prenotare il proprio viaggio
  3. Viaggiare risparmiando
  4. A ogni età, la sua app
  5. Organizzare in base a che viaggiatore sei
  6. Viaggi in solitaria? Solo per i più giovani

C'erano una volta i viaggi lastminute

I viaggi lastminute che per decenni hanno rappresentato una sorta di formula magica che assicurava vacanze all'insegna del risparmio e di un pizzico di avventura, visto che si decideva la destinazione all'ultimo, il tutto comunque sempre all'insegna del comfort paiono essere caduti nel dimenticatoio: 4 italiani su 5 prenotano in anticipo i propri viaggi.

Questo, probabilmente, è uno degli effetti più eclatanti della digitalizzazione del proprio stile di vita, grazie alla vasta offerta di siti e app di viaggio che consentono di organizzare e prenotare le vacanze è possibile, infatti, vedere oggi i prezzi dei voli della prossima estate. Sicuramente, solo 15 anni fa, in pochi sarebbero entrati in un'agenzia di viaggi per chiedere informazioni su un volo in partenza nel 2019...

Grazie, poi, alla diffusione delle OTA, ovvero le Online Travel Agency si investe molto più tempo nell'organizzazione dei dettagli del proprio viaggio e nella ricerca e scoperta delle attività ed esperienze da farsi una volta giunti a destinazioni.

Chi, non approfitta del viaggio da casa al lavoro, della coda in un ufficio pubblico, dell'attesa presso uno studio medico o di un break in ufficio, per svagarsi cercando informazioni e dettagli sulla propria meta di viaggio?

Una piccola pausa dove sognare un pò, tra un impegno e l'altro.

La fine dei viaggi lastminuteHDiStockphoto
Viaggi lastminute addio, oggi si pianificano le vacanze con largo anticipo.

Le app, fedeli assistenti per prenotare il proprio viaggio

Gli italiani sono ormai dipendi dalle app per organizzare i propri viaggi, l'86% degli intervistati da Trainline dichiara di utilizzare almeno un'app per la pianificazione del proprio itinerario di viaggio a prescindere dalla propria età.

Un dato decisamente sorprendente è che ben il 61% degli over 55 utilizza un'app per gestire spostamenti, prenotare hotel o visite a musei, parchi o altre attrazioni. L'organizzazione delle proprie vacanze tramite app, non è quindi solo una prerogativa dei più giovani, ma questo nuovo modo di prenotare voli, hotel, treni, auto ed esperienze ha conquistato ormai ogni fascia della popolazione.

1 italiano su 2 è, infatti, convinto che le app siano delle fedeli assistenti a cui affidarsi per organizzare le proprie vacanze in quanto permettono di compare prezzi e soluzioni rendendo possibile la prenotazione di un viaggio totalmente su misura dei propri desideri ed esigenze.

App per prenotare i viaggiHDiStockphoto
Le app vengono considerate delle ottime assistenti nella pianificazione dei viaggi.

Viaggiare risparmiando

Probabilmente, uno dei fattori principali che ha aiutato la diffusione capillare dell'utilizzo della app di viaggi è stata la possibilità di risparmiare.

L'82% degli italiani intervistati da Trainline è convinto che organizzare i propri viaggi tramite le app consenta di risparmiare, nel caso si desideri prenotare biglietti d'aereo o hotel tale percentuale raggiunge il 90%.

Questo dato, probabilmente, dipende dal fatto che all'inizio voli e hotel rappresentavano l'unico tipo di prodotto di viaggio online. Successivamente, lo sviluppo delle proposte turistiche sul web ha incluso pacchetti vacanza, crociere, treni, bus, auto a noleggio, appartamenti, city pass delle grandi città europee, biglietti di musei, parchi, insomma l'offerta si è completata e perfezionata nel tempo andando a coprire ogni possibile necessità del viaggiatore.

App per risparmiare sui viaggiHDiStockphoto
La maggior parte degli italiani usa le app per risparmiare sulle vacanze.

A ogni età, la sua app

Un risultato interessante della ricerca Trainline evidenzia come cambiano le app di viaggio utilizzate in base all'età delle persone.

I millennials preferiscono le app per trovare ristoranti e locali, del resto il rapporto privilegiato tra questa generazione e il cibo è già stato evidenziato da una ricerca di Hotels.com che evidenzia come la possibilità di assaggiare piatti tipici o inusuali rappresenti un fattore determinante nella scelta della meta delle proprie vacanze.

La fascia di italiani dai 45 ai 55 anni utilizzano le app per vedere le previsioni meteo, mentre gli over 55 preferiscono l'acquisto di biglietti di viaggio.

App molto diffuse tra viaggiatori seniorHDiStockphoto
L'utilizzo delle app di viaggi è molto diffuso in qualunque fascia d'età.

Pianificatore, prudente, avventuriero o social? Che viaggiatore sei?

Trainline per la propria ricerca ha definito quattro categorie di viaggiatori:

  • pianificatore
  • prudente
  • avventuriero
  • social

e i dati ottenuti sono piuttosto curiosi: 4 italiani su 10 si definiscono pianificatori, 3 su 10 prudenti e solo il 18%, invece, parte senza avere un itinerario di viaggio preciso.

I social network, inoltre, paiono occupare un posto limitato durante le vacanze, solo l'11% degli intervistati ritiene che postare contenuti sui propri profili sia una priorità.

App utilizzate per pianificare i viaggiHDiStockphoto
La maggior parte degli italiani in relazione alle vacanze si definisce pianificatore e prudente.

Viaggi in solitaria? Solo per i più giovani

Dai dati della ricerca Trainline emerge che viaggiare da soli è una prerogativa della popolazione più giovane tra i 16 e i 34 anni, più del 60% di coloro che affrontano un viaggio in solitaria rientrano, infatti, in questa fascia d'età.

Probabilmente, il desiderio di sperimentare un certo tipo di libertà totale fa parte delle esperienze sognate dai giovani, mentre man mano che si matura si desidera trascorre il proprio tempo libero in coppia, in famiglia o con gli amici.

Viaggi in solitariaHDiStockphoto
Solo i più giovani si definiscono propensi ai viaggi in solitaria.

Vota anche tu!

Tu, perchè utilizzi e reputi utili le app di viaggio?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.