Stai leggendo: Vik News: ecco la TV dei bambini del nuovo millennio

Letto: {{progress}}

Vik News: ecco la TV dei bambini del nuovo millennio

Vik News è il telegiornale dei bambini del nuovo millennio, ideato e pensato dai ragazzi stessi per promuovere Firenze e Roma e raccontare ai propri coetanei che ci si può divertire anche visitando un museo. Basta farlo nel modo giusto!

27 condivisioni 0 commenti

Visitare una città d'arte, immergersi nelle meravigliose campagne toscane, tra borghi medievali e sapori locali: quante volte abbiamo pensato che queste attività potessero risultare noiose o poco allettanti per i più piccoli? Eppure non è affatto detto che sia così.

Ne è la dimostrazione un'esperimento nato in Toscana: Vik News, il telegiornale dei bambini del nuovo millennio, nasce dalla volontà dei suoi protagonisti di dimostrare proprio il contrario, rivolgendosi soprattutto ai loro coetanei.

La portata internazionale del progetto è chiara sin da subito (il TG è interamente in inglese e i bambini hanno scritto da soli i testi), dando anche uno spaccato di un paese che sta cambiando, velocemente, e che sarà popolato tra pochissimi anni da una generazione di persone completamente diverse da quelle che incrociamo oggi per strada.

Perché scoprire un museo o una galleria d'arte può essere un'esperienza indimenticabile, anche per un ragazzino.

Ma andiamo con ordine: vediamo di cosa si tratta e come è nata l'idea di Vik News.

Il TG dei bambini

Arte, cultura e molto altro. Questi sono gli argomenti trattati in lingua inglese dai bambini di Vik News. Con uno scopo preciso: promuovere il proprio territorio, in particolare Firenze, Roma e le splendide colline toscane.

Luca e Alice sono i conduttori di Vik NewsHDVik

Destinatari delle notizie sono i loro coetanei, soprattutto coloro che si recheranno in viaggio in Italia con le rispettive famiglie. A loro i ragazzi vogliono lanciare un messaggio: è possibile imparare giocando e apprezzare l'arte divertendosi. E una vacanza in una città d'arte può trasformarsi in un'esperienza avventurosa e unica. Parola di Luca, Alice e Bianca.

Vik Adventures: scoprire l'Italia divertendosi

Dietro quest'idea c'è Vik Adventures, una società che organizza attività culturali per bambini e famiglie che vengono in Italia

Nata nel 2015 grazie a due mamme, Barbara Lo Giudice - da sempre nel mondo della comunicazione - e Lina Martinez - professoressa di storia dell'arte - Vik Adventures si basa sul concetto di edutainment, ovvero imparare attraverso il gioco

Caccia al tesoro, Vik AdventuresHDVik Adventures

Ed è questo l'intento con cui vengono programmati tra Roma, Firenze e le campagne toscane, una serie di tour mirati ai bambini, tesi a bilanciare educazione ed intrattenimento, permettendo alla famiglia intera di vivere qualcosa di indimenticabile. Si va dalle cacce al tesoro nei musei, ai corsi d'arte e ceramica, ai laboratori di scienze. Insomma, ce n'è per tutti i gusti, l'importante è essere protagonisti un evento educativo ma allo stesso tempo divertente, che arricchisca tutti quanti. 

I protagonisti sono i ragazzi

In una società dove sempre più spesso i bambini si stanno abituando a vivere esperienze attraverso la rete, i social o i dispositivi multimediali, i ragazzi di Vik News e gli organizzatori delle Vik Adventures ci ricordano, attraverso quegli stessi mezzi, che il contatto diretto con il nostro patrimonio artistico e culturale può essere davvero prezioso, formativo e piacevole allo stesso tempo. Basta che avvenga nel modo giusto: a misura di bambino.

Mamma e figlia in tenda HDiStock

E concludiamo con un applauso gigantesco proprio a Luca, Alice e Bianca, 3 bambini che hanno messo in piedi una vera e propria redazione dal sapore internazionale, per raccontare al mondo intero, in modo spiritoso e convincente, quanto sia bello e divertente visitare il nostro paese. Bravi ragazzi, continuate così!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.