Stai leggendo: Francesco Carrozzini e Bee Shaffer sposi a casa di Anna Wintour

Letto: {{progress}}

Francesco Carrozzini e Bee Shaffer sposi a casa di Anna Wintour

Francesco Carrozzini e Bee Shaffer si sono sposati vicino a New York, con una cerimonia e un ricevimento a prova di smartphone. Ecco i dettagli e l'omaggio a Franca Sozzani.

Francesco Carrozzini e Bee Shaffer a un evento via Page Six

2 condivisioni 0 commenti

Vogue Italia ha sposato Vogue America.

I riflettori del gossip sono tutti puntati su Francesco Carrozzini, figlio di Franca Sozzani, e Bee Shaffer, figlia di Anna Wintour, che si sono messi insieme più di un anno fa e il 7 luglio 2018 hanno coronato il loro amore sposandosi nella residenza della Wintour, a pochi chilometri da New York.

La loro unione aveva reso felici entrambe le mamme, amiche da tempo.

Il fidanzamento è stato annunciato nell’autunno 2017 e inizialmente il figlio della Sozzani aveva pensato di sposarsi a Portofino, per poi cambiare idea (forse per evitare troppi sguardi indiscreti) e optare per la casa newyorchese della suocera, nella zona di Long Island.

Il ricevimento ha goduto della privacy a cui Carrozzini teneva tanto e Page Six l'ha definito un "social media blackout": le fonti hanno riportato al portale che lo sposo era in completo blu, la sposa ovviamente in bianco ma soprattutto che agli invitati è stato chiesto di riporre gli smartphone per fare in modo che non venisse divulgata alcuna foto dell’evento.

Probabilmente vedremo le foto esclusive del matrimonio in esclusiva sul prossimo numero di Vogue.

Francesco Carrozzini e Bee Shaffer sul red carpetHDGetty Images
Francesco Carrozzini e Bee Shaffer insieme al MET Gala

I 150 invitati sono rimasti molto colpiti dall’omaggio a Franca Sozzani.

Sarebbe stata proprio Bee a ricordarla: dopo la cerimonia avrebbe letto una parte della lettera che aveva scritto in precedenza alla suocera, in cui prometteva amore e fedeltà a Francesco per sempre.

Franca Sozzani in primo pianoHDGetty Images
Al matrimonio c'è stato anche un omaggio a Franca Sozzani

A Vanity Fair Carrozzini, regista e fotografo, aveva raccontato il primo incontro con Bee.

È stato 16 anni fa a casa mia. Le nostre madri si conoscevano e io la invitai con un’amica a vedere il film di Antonioni, Blow-Up. Non l’avevo mai vista prima, lei aveva 16 anni e aveva l’apparecchio. Quella volta non è nato l’amore. Poi l’ho rivista due anni fa…

Congratulazioni ai neosposi!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.