Stai leggendo: Scandal 7: cosa è successo nell’episodio 15

Letto: {{progress}}

Scandal 7: cosa è successo nell’episodio 15

Il 15esimo episodio di Scandal 7 è andato in onda su FoxLife. Ecco il nostro recap.

1 condivisione 0 commenti

L’episodio 15 di Scandal, dal titolo Fiducia, ci palesa finalmente qual era fin dall’inizio il piano di Cyrus e lo fa già dalle prime scene mostrandoci Charlie in prigione e alle prese con lo speciale procuratore federale Lonnie Mencken, pagato dallo stesso Beene col Cezanne regalatogli dal Fenton Glackland per schierarlo dalla sua parte. 

Mencken, infatti, è stato chiamato (per volere del Vice Presidente) a indagare sul dirottamento dell’Air Force Two e a fare le veci del Procuratore degli Stati Uniti David Rosen, impossibilitato a lavorare sul caso per conflitto di interessi in quanto (non casualmente!) presente sull’aereo.

La prima mossa di Mencken è quella di chiedere a Charlie, dopo ore di tortura, di firmare una dichiarazione giurata in cui afferma di essere stato lui a mandare il virus sul veivolo presidenziale per volere di Mellie Grant.

Olivia e Quinn in una scena di Scandal 7HDABC

Il rifiuto di Charlie porta immediatamente Cyrus a ricattare Quinn, la quale sembra convinta di voler convincere il suo compagno a cedere, almeno fino a che Olivia non riesce a farle cambiare idea, scusandosi anche per tutto il male che le ha fatto:

Mi dispiace, più di quanto tu possa immaginare.

La rivincita di Jake

Mellie e Jake in una scena di Scandal 7HDABC

Mentre Quinn decide di non sottostare al ricatto di Cyrus, il machiavellico vice Presidente riesce a far schierare dalla sua parte Jake che, dopo il rifiuto sentimentale di Mellie e soprattutto dopo averla vista tornare tra le braccia di Marcus, decide di non eseguire più i suoi ordini anche grazie alle eloquenti parole di Beene, bisognoso di un militare senza remore del calibro dell’Ammiraglio Ballard:

Jake, sei stato la seconda scelta di Olivia e poi di Mellie ma il futuro siamo noi.

Grazie alle sue capacità persuasive, e soprattutto alla minaccia di uccidere Quinn, Jake riesce a convincere Charlie a firmare i documenti e a mettere sotto accusa la Presidente degli Stati Uniti la quale capisce finalmente che Liv è sempre stata l’unica persona di cui potersi fidare:

Torneresti ad essere il mio Commando per uccidere Cyrus Beene?

La settima e ultima stagione di Scandal va in onda ogni martedì a partire dalle 21,05 su FoxLife.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.