Stai leggendo: Parigi Haute Couture: i migliori trend in passerella

Letto: {{progress}}

Parigi Haute Couture: i migliori trend in passerella

Dal nude al tulle, dai fiocchi ai mantelli, ecco tutti i trend che abbiamo visto sulle passerelle dell'ultima settimana della moda Haute Couture di Parigi.

La sfilata Dior Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Una delle settimane più importanti per la moda ha luogo a Parigi nei primi giorni di luglio: si tratta della Fashion Week Haute Couture, con i grandi nomi luxury in passerella: Dior, Chanel, Givenchy, e che coinvolgono supermodelle, influencer e celebrity attirate in città dal clamore delle nuove, attese collezioni.

La settimana dell'Alta Moda parigina ha già immortalato alcuni fashion show, come quello di Dior, o alcuni look di star e celebrity, come Mandy Moore o Chiara Ferragni, giunte nella Ville Lumière per approdare in front row.

Ecco alcune tendenze che (forse) spopoleranno nelle prossime stagioni e che abbiamo potuto apprezzare sulle passerelle dell'Alta Moda di Parigi.

Il grigio di Chanel

Sfilata Chanel - Parigi 2018HDGetty Images
Il grigio regna nella sfilata Chanel

Il colore grigio, della sobrietà e della classe, è il grande protagonista della sfilata di Chanel, che ritrova echi retrò e bon-ton con l'immancabile tweed, tubini eleganti, bordature, bardature e rifiniture dalle sfumature metallizzate.
Anche Iris van Herpen ha optato per tante tonalità in mood perlato, ma abbinate a tagli, modelli e geometrie futuristiche.

Gli inserti di piume di Miu Miu

Miu Miu Cruise 2019HDGetty Images
Le bordature di piume e pelo

La sfilata Miu Miu Cruise è stata una di quelle che ha attirato più visitatori, star e celebrity, anche in passerella, dove abbiamo visto Naomi Campbell, Uma Thurman, Kate Bosworth, Chloe Sevigny, Gwendoline Christie, Sadie Sink, Audrey Marnay, Alexa Chung e tante altre.

Tra i vari trend colorati, vivaci ed estrosi, non sono mancate stampe animalier e soprattutto bordature di pelo o piume nelle estremità inferiori degli outfit, soprattutto innestate sui pantaloni a tre quarti.

Il nude soave di Dior

Abito nude nella sfilata DiorHDGetty Images
Lo splendido outfit di tulle nude

Il tulle nude in versione letteralmente fiabesca ha dominato l'incantevole passerella di Dior. Ben lontane dall'essere "nude" (se non consideriamo il topless velato, un marchio di fabbrica chic di Maria Grazia Chiuri), le modelle hanno sfoggiato outfit color "nude" che hanno sottolineato la classe e la bellezza di un corpo rivestito da un abito senza tempo, con un corpino romantico e un'ampia gonna di tulle.

Piccole cinture e increspature hanno valorizzato ancora di più questo colore immortale.

Le farfalle di Schiaparelli

Le farfalle nella sfilata di SchiaparelliHDGetty Images
Il bellissimo abito a tema farfalle

Piccole, colorate, evocatrici di sogni e libertà: le farfalle popolano la collezione Haute Couture di Schiaparelli sotto forma di applique distribuite sugli outfit.

Ampi abiti con spacco e maniche a sbuffo con stampa Butterfly si alternano a giacche guarnite da piccole farfalle, come se fossero spille, e maestosi long dress di tulle a tema butterfly.

Il bianco di Sonia Rykiel, Azzaro e Schiaparelli

Lungo abito bianco AzzaroHDGetty Images
Il bianco di Azzaro

Il bianco continua a confermarsi un grande protagonista delle presenti e prossime stagioni fashion. Tubini con vistose cinture, long dress ricamati e trasparenti, creazioni esose e fuori dagli schemi accompagnano la costante di questa tonalità ridefinendosi a seconda del punto di vista dei diversi fashion brand.

Sonia Rykiel unisce sacro e profano e abbina jeans con strascichi simil-sposa, bustini scollati e applique tono su tono, mentre Azzaro opta per la regolarità rassicurante dei tubini e dei lunghi abiti a tunica e Schiaparelli celebra la natura con pizzi e trasparenze.

I mantelli regali di Givenchy

Un capo nella sfilata di GivenchyHDGetty Images
Mantello rosa salmone per Givenchy

Nella prima sfilata dopo la morte del fondatore, Givenchy - che non ha mancato di omaggiarlo - punta su un lusso sfrenato, incorporato anche nei sontuosi mantelli tempestati di pietre e glitterati, uniti ad outfit non meno regali. Blu e minimal, verdi ed estrosi, rosa ed essenziali, i mantelli hanno caratterizzato la collezione 2019 presentata dal marchio guidato da Claire Waight Keller.

Le antigeometrie di Iris van Herpen

Iris van Herpen nella sfilata di Parigi Haute CoutureGetty Images
La passerella estrosa di Iris van Herpen

Le modelle abbracciano il futuro indossando non più outfit comuni ma costrutti geometrici (e forse anche concettuali). Ecco perché, più che geometrie, possiamo definirle "trigonometrie" o "antigeometrie", con un turbine di forme, raggiere, strutture tubolari che avvolgono le modelle come per proiettarle verso una moda (im)possibile.

I fiocchi di Chanel

Abito fiocchi ChanelHDPeter White via W Magazine
I fiocchi Haute Couture di Chanel

Nelle tendenze della moda Haute Couture 2018 non sono mancati neanche i fiocchi, piccoli, minimal o giganteschi.

Chanel ha strutturato questo motivo per creare un abito completamente a tema.

Gli strascichi di Giambattista Valli

Abito di Giambattista Valli nel backstageHDGetty Images
L'ammaliante abito nel backstage

Giambattista Valli senza strascichi è come un cielo senza stelle. E anche in queste ultime passerelle non sono mancati, in tulle, in colori neutri o vividi, con lavorazioni particolari e allure maestose.

Il rosa acceso, il nero e il bianco sembrano essere le nuance preferite dello stilista che, per la prossima stagione, non ha mancato di trasformare le donne in principesse con outfit regali e sensuali.

Quale tra questi trend vi incuriosisce di più?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.