Stai leggendo: In Islanda è ora illegale pagare le donne meno degli uomini

Letto: {{progress}}

In Islanda è ora illegale pagare le donne meno degli uomini

Dall’1 gennaio 2018 in Islanda è entrata in vigore una legge che applica la parità di retribuzione tra i sessi.

Tifosa islandese Getty Images

736 condivisioni 3 commenti

L’Islanda, classificato il migliore Paese al mondo per parità di genere dal World Economic Forum per nove anni consecutivi, è riuscita a risolvere il problema del pay gap. Dall’1 gennaio 2018, infatti, nel Paese è entrata in vigore una legge che applica la parità di retribuzione tra i sessi.

Secondo la legislazione, le ditte che impiegano più di 25 persone sono obbligate ad ottenere un certificato governativo che dimostra l'uguaglianza retributiva o saranno costrette a pagare ingenti multe.

Manifestazione IslandaHDThe Reykjavik Grapevine

La legge è stata annunciata l'8 marzo 2017, durante la Giornata mondiale delle donne, come parte di un programma volto a sradicare il divario retributivo di genere entro il 2022 e sostenuto dal governo di coalizione islandese di centro-destra, così come dall’opposizione, considerando che quasi il 50 per cento dei parlamentari in Islanda sono di sesso femminile.

Che ne pensate?

Via Business Insider

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.