Stai leggendo: Suri Cruise ha venduto limonata alla Pride Parade di New York

Letto: {{progress}}

Suri Cruise ha venduto limonata alla Pride Parade di New York

La dodicenne Suri Cruise ha preso parte alla Pride Parade di New York, attrezzandosi con un piccolo stand dal quale vendeva limonata ai passanti, per due dollari al bicchiere.

Katie Holmes e Suri Cruise Getty Images

2 condivisioni 0 commenti

La figlia di Tom Cruise e Katie Holmes, Suri, ha preso parte alla Pride Parade a New York la scorsa domenica 24 giugno, vendendo limonata e dolcetti.

La dodicenne ed alcuni suoi amici, infatti, si sono organizzati vicino ad una panchina con un piccolo stand dal quale vendevano bicchieri di limonata a due dollari e dolcetti di Rice Krispies con i colori dell’arcobaleno. Il tavolino usato per questo piccolo business era adornato di simboli in onore della comunità LGBTQ+, ed ovviamente i passanti hanno subito notato la giovane celebrità.

#suricruise

A post shared by 👸💐 S u r i C r u i s e 💐👸 (@suricruise_fans) on

Uno di loro ha raccontato a US Weekly che la ragazzina era “momlto dolce e gentile, augurava a tutti di godersi la giornata e sorrideva a chiunque passasse!”. Una ragazza ha scritto su Twitter: “Ho appena comprato una limonata al pride da Suri Cruise hahaha un giorno a New York come qualsiasi altro”.

Suri vive a Manhattan con la mamma Katie Holmes, che non si vede nelle foto dell’evento. Al gay pride annuale della Grande Mela, giunto alla sua 49ma edizione, hanno partecipato migliaia di persone e tante celebrità oltre alla piccola Suri, tra cui la star del tennis Billie Jean King (che era la capofila della parata) e Alexander Wang, lo stilista che per l’occasione ha lanciato una nuova linea di prodotti, tra cui il profilattico “protect your wang”. Il tema della parata era “Defiantly Different” (“provocatoriamente diverso”).

Non trovate che, in un clima politico repressivo come quello degli Stati Uniti (e non solo), l’affluenza di tante persone, comprese le star, sia un segno fortemente incoraggiante?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.