Stai leggendo: Carpaccio di melanzane: la ricetta con la verdura di stagione a giugno

Letto: {{progress}}

Carpaccio di melanzane: la ricetta con la verdura di stagione a giugno

Le verdure grigliate sono un piatto estivo per eccellenza: evita l'effetto secchezza della cottura alla griglia con un carpaccio di melanzane marinato in olio.

Carpaccio di melanzane Getty Images

12 condivisioni 0 commenti Il voto di 3 utenti

Il carpaccio di melanzane è un piatto dai mille usi. Puoi servirlo come contorno di un secondo di pesce o carne, come antipasto o come piatto unico con aggiunta di frutta secca e scaglie di formaggio. Noi ti proponiamo quest’ultima versione, perché quando arriva l’estate è d’obbligo tenersi leggeri per resistere meglio alle temperature bollenti. Prima di iniziare con la ricetta vera e propria, devi eliminare il classico retrogusto amaro della melanzana. In che modo? Lasciando le fette a spurgare per almeno 60 minuti.

Devi semplicemente tagliare la melanzana a fette e adagiarle in un colapasta. Intervalla le fette con del sale grosso e metti il colapasta in una ciotola, così ti renderai conto di quanta acqua di vegetazione hanno perso. Una volta trascorsi i 60 minuti, elimina il sale e inizia a grigliare.

Il carpaccio di melanzane prevede una marinatura in frigorifero di circa 24 ore. È proprio questo procedimento che ti permette di evitare quel classico “effetto secchezza” della melanzana grigliata. La marinatura in olio ammorbidisce la verdura grigliata, senza farle perdere la giusta consistenza anche dopo un paio di giorni dalla preparazione. Per la cottura usa una piastra in ghisa e cerca di tagliare delle fette piuttosto regolari e dello spessore di qualche millimetro. Aiutati con una affettatrice o una mandolina e otterrai un carpaccio di melanzane squisito.

Informazioni

Ingredienti

  • Melanzane 2
  • Olio extra vergine di oliva q.b.
  • Sale da cucina q.b.
  • Pepe q.b.
  • Maggiorana fresca 1 mazzetto
  • Basilico fresco 1 mazzetto
  • Aglio 1 spicchio
  • Noci q.b.

Preparazione

  1. Taglia le melanzane a fette molto sottili con una mandolina e falle spurgare con il sale per circa un’ora. Trascorso il tempo della spurgatura, elimina il sale con della carta da cucina e riscalda la piastra in ghisa sul fornello.

  2. Quando la piastra è calda, adagia le fette di melanzane facendole cuocere pochissimo per ciascun lato.

  3. Trita il basilico e la maggiorana e taglia l’aglio in fettine sottili. Prendi una ciotola in ceramica e metti all’interno un po’ di aglio, un po’ di basilico e di maggiorana, sale, pepe e abbondante olio.

  4. Adagia sul fondo le prime fette di melanzane e cospargile con altre erbe aromatiche, qualche altro pezzetto di aglio, sale, pepe e olio. Continua così fino a terminare tutte le melanzane, componendo quasi una sorta di parmigiana.

  5. Le melanzane devono essere coperte da un filo di olio d’oliva. Chiudi la ciotola con la pellicola alimentare e metti in frigorifero per almeno 24 ore.

  6. Trascorse le 24 ore, adagia le fette su un piatto da portata e cospargile di noci. Puoi anche usare scaglie di parmigiano e altre verdure, come nella nostra foto del carpaccio di melanzane arricchito. 

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.