Stai leggendo: Hollywood si schiera con i bambini separati dalle famiglie al confine USA-Messico

Letto: {{progress}}

Hollywood si schiera con i bambini separati dalle famiglie al confine USA-Messico

Dalle donazioni di John Legend, lo sdegno di Jessica Chastain, la denuncia di Jim Carrey alla chiamata alle armi di Judd Apatow: Hollywood si schiera contro Trump nell'orrore dei bambini strappati alle famiglie immigranti al confine USA-Messico.

Foto delle star di Hollywood Jessica Chastain, Chrissy Teigen e John Legend, Jim Carrey Instagram

2 condivisioni 0 commenti

In questi giorni al confine tra Messico e Stati Uniti si sta consumando una tragedia umanitaria che vede i figli delle famiglie di immigranti strappati ai genitori e rinchiusi. I media di tutto il mondo stanno diffondendo terribili immagini di bambini che piangono spaventati e sui social le star di Hollywood stanno denunciando la situazione, spesso indicando quali sono i mezzi possibili, per gli americani, per frenare la politica di Trump.

Già lo scorso 14 giugno, in occasione del 72mo compleanno di Donald Trump, la moglie di John Legend e Chrissy Teigen aveva annunciato con un messaggio su Instagram che lei ed il marito avrebbero celebrato l’occasione donando 72 mila dollari per ciascun membro della loro famiglia alla ACLU “American Civil Liberties Union), ovvero una ONG che difende i diritti civili. “Io e John siamo oltraggiati nel vedere e sentire delle storie dell’orrore di famiglie di immigranti che cercano asilo e rifugio in America e vengono dilaniate per colpa della politica disumana del governo Trump.

Queste azioni sono crudeli, contro la famiglia e contrarie a tutto ciò che secondo noi questo paese dovrebbe rappresentare.

happy birthday

A post shared by chrissy teigen (@chrissyteigen) on

Ora, anche altre star di Hollywood stanno facendo sentire la propria voce. Il regista Judd Apatow sta invitando tutti i colleghi dello show business a boicottare FOx per via del modo controverso con cui il canale di Fox News riporta le notizie delle misure di Trump contro l'immigrazione,che finora ha separato più di duemila bambini dalle proprie famiglie. “Possiamo tutti decidere per chi lavorare”, ha detto Apatow. E lo stesso Seth McFarlane, autore dello show Fox I Griffin, ha dichiarato di non riuscire a tollerare il supporto che il canale delle news promuove a favore delle politiche ed azioni immorali ed abusive prese dal governo nei confronti di immigranti e bambini”.

La cantante Sara Bareilles (che di recente ha presentato i Tony Awards con Josh Groban) ha scritto su Twitter: "Sono così triste e mi sento impotente per queste famiglie che vengono separate. Questo è molto più che disumano". Ed ha ringraziato coloro che indicano un modo per opporsi ed aiutare le vittime di questa crisi, aggiungendo:

L’idea che ci sia qualcuno che crede che questa è giustizia è semplicemente devastante.

L’attore di Star Trek Walter Koenig ha condiviso un link per invitare i cittadini a esigere cambiamenti dai propri rappresentanti in Congresso.

Il creatore del musical dei record Hamilton, Lin-Manuel Miranda (che presto vederemo nel sequel di Mary Poppins con Emily Blunt) ha condiviso il link del sito Families Belong, che si occupa di arginare questa crisi, mentre il presentatore TV Jimmy Kimmel ha esortato i connazionali a chiamare i propri rappresentanti politici indicando anche la richiesta specifica da avanzare per ottenere che vengano prese le giuste misure normative.

Anche Jessica Chastain ha condiviso un articolo che riporta questo dramma, chiedendosi “Siamo davvero mostri del genere?" ed ha aggiunto l'haashtag #ThisIsAmerica, con chiaro riferimento al brano di denuncia di Childish Gambino (Donald Glover).

E Jim Carrey ha pubblicato uno dei suoi quadri di satira che mostra Jeff Sessions, l’Attorney General che ha proclamato la decisione del governo i primi di maggio, in piedi con alle spalle le gabbie piene di bambini, ed ha scritto: “Dateci le vostre masse di gente accalcata che brama di respirare libera… e noi rinchiuderemo i loro figli in gabbie con coperte di carta stagnola. E li traumatizzeremo per il resto della vita! Sapete: il Sogno Americano!”. Tutto il suo Twitter feed è pieno di disegni ed esternazioni corrosive contro il governo Trump.

John Legend, che su Twitter sta spesso parlando di questa situazione, nel giorno della festa del papà ha perso le staffe per un tweet del parlamentare Paul Ryan, che celebrava la propria famiglia, esclamando: “Seriamente, va… Riunisci le famiglie al confine, e poi potremo parlare di festa del papà”.

Un portavoce del Dipartimento della Sicurezza Interna ha recentemente confermato a TIME che 1995 bambini sono stati separati da 1940 adulti dalla polizia di confine tra il 19 aprile ed il 31 maggio. Jeff Sessions aveva annunciato i primi del mese scorso che gli agenti avrebbero diviso genitori e bambini che fossero stati catturati mentre cercavano di attraversare illegalmente il confine, ed i genitori sarebbero stati perseguiti legalmente per reato federale. Mentre gli adulti vengono incarcerati i bambini - esenti da accuse legali - vengono allontanati dai genitori e rinchiusi in strutture per gli minorenni senza che esista una trafila chiara per permettere un riunione. Prima invece, le famiglie venivano soggette a procedimenti legali per deportazione.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.