Stai leggendo: Station 19: cosa è successo nel finale di stagione

Letto: {{progress}}

Station 19: cosa è successo nel finale di stagione

La prima stagione di Station 19 di è conclusa su FoxLife con un episodio al cardiopalma. Ecco il nostro recap.

1 condivisione 0 commenti

L’ultimo episodio della prima stagione di Station 19 si è aperto mostrandoci le dirette conseguenze della decisione di Pruitt di non raccomandare come capitano della stazione al né la figlia Andy, né il suo “sfidante”  Gibson e di quella della Herrera di confessare a Jack la sua relazione con Ryan.

Andy, Maya e Vic  in una scena del finale di Station 19ABC

Andy ormai da giorni dorme sul divano della sua amica Maya che ha una relazione sessuale con il tenente della Station 12, ovvero colei che potrebbe essere chiamata a dirigere la Station 19 dati gli ottimi risultati dei test.

Intanto in quel della caserma, a poche ore dal colloquio decisivo tra il Comandante Ripley e i vigili del fuoco in lizza per il posto di comandante, Jack avverte Andy che qualora non dovesse essere scelto a capo della sua squadra chiederà un trasferimento lontano da lei:

Ho troppi rimpianti.

L’ultima missione

Quella che, almeno all’inizio, sembra essere una puntata tutta incentrata sulle storyline personali dei pompieri più amati di Seattle, ben presto si trasforma in un episodio al cardiopalma in cui molti dei nostri eroi potrebbero perdere la vita nella più avvincente e pericolosa delle missioni.

Mentre tutti sono alle prese con le gioie e i dolori personali, infatti, a Seattle prendono fuoco alcuni piani di un grattacielo e tutti i vigili del fuoco della città, a turno, vengono chiamati a gestire la situazione.

I pompieri di Station 19ABC

Il gruppo della Station 19, come di consueto, è più attivo che mai ma stavolta le cose potrebbero non andare per il meglio in quanto Travis, in coppia con Ben, viene gravemente ferito in seguito a un’esplosione e Warren, che tenta il tutto per tutto al fine di salvarlo, si trova costretto a dover scegliere tra la vita del suo compagno e quella di una giovane volontaria schiacciata sulle scale dalla folla impaurita.

Intanto Jack, dopo aver visto che parte dell’incendio stava per raggiungere una serie di barili di vernice altamente esplosivi, decide di sacrificarsi nel tentativo di fermare le fiamme riuscendo comunque a dire a Andy quelle che potrebbero essere le sue ultime parole:

Non ho rimpianti. Non con te. Ho vinto.

Il maestoso incendio che potrebbe mettere a rischio l’intera Station 19 funge anche da ennesimo banco di prova per  Vic la quale, finalmente, riesce a superare la sua paura del fuoco con l’aiuto di una sempre tenace Maya.

Anche al di fuori del grattacielo però le cose non sembrano andare per il meglio: Pruitt viene trovato da Ryan e Miranda in fin di vita a causa delle fortissime cure volte a far recedere il suo tumore e portato d’urgenza al Grey Sloan Memorial.

Il finale di stagione di Station 19, dall’emblematico titolo Non sono il tuo eroe, si conclude con una forte esplosione in quel del grattacielo: chi ne uscirà vivo? Miranda riuscirà a salvare Pruitt?

Un cliffhanger perfetto

Se gli autori di Shondaland nell’ultimo episodio di Grey’s Anatomy 14 hanno voluto regalare un lieto fine ai personaggi del medical drama, in Station 19 le cose sono andate  in maniera decidamente più drammatica. 

Miranda e Ben in una scena di Station 19ABC

La prima stagione della serie infatti si è conclusa con una puntata perfetta che nelle prime scene ci ha stuzzicato ancora una volta puntando sul perpetuo triangolo Andy/Jack/Ryan, sul rapporto conflittuale tra Pruitt e sua figlia, sull’amore tra Ben e Miranda, che supporta e sopporta ogni scelta, e sulla splendida relazione al di sopra della paura tra Travis e Grant, per poi trasformarsi in un’avventura al cardiopalma che mette in discussione qualsiasi cosa. Anche la sopravvivenza degli amatissimi protagonisti.

La seconda stagione di Station 19 tornerà tra qualche mese in esclusiva su FoxLife.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.