Stai leggendo: Royal Family: presto il primo matrimonio gay della storia

Letto: {{progress}}

Royal Family: presto il primo matrimonio gay della storia

Lord Ivar Mountbatten, cugino della Regina Elisabetta, sposerà il compagno di lunga data James Coyle. Questa è una svolta epocale per la Famiglia Reale, che si appresta a festeggiare il suo primo matrimonio gay.

La Regina Elisabetta Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Il 2018 è un anno importantissimo per la Royal Family.

Lo scorso 19 maggio, il Principe Harry e Meghan Markle hanno coronato il loro sogno d'amore, facendo la storia: il secondogenito di Carlo e Diana ha sposato una donna divorziata di origini afroamericane, un'ex attrice che ha poco a che vedere con la tradizione britannica.

In molti hanno interpretato le nozze di Harry e Meghan come un segno d'apertura della monarchia inglese, finalmente pronta - i primi spiragli si erano già visti con l'ingresso in famiglia della borghese Kate Middleton - a essere davvero inclusiva. In queste ultime ore, si sta parlando molto di un altro importante matrimonio: Lord Ivar Mountbatten, cugino della Regina Elisabetta, sta per sposare il compagno James Coyle, al suo fianco da diversi anni.

Lord Ivar è già stato sposato e ha avuto dalla moglie Penny - che lo accompagnerà all'altare - tre figlie, entusiaste delle nozze del padre con il suo partner. Questo sarà il primo matrimonio gay per un membro della Famiglia Reale, un evento eccezionale. Ecco come il futuro sposo ha commentato la notizia al DailyMail:

Voglio farlo per James, non è stato mai sposato. Io lo sono stato e ho avuto dei figli, ma ho insistito per rifarlo perché penso sia importante per lui. Voglio dargli più stabilità.

La cerimonia verrà celebrata alla fine dell'estate nella cappella privata della tenuta di Lord Ivar nel Devon.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.