Stai leggendo: Viaggi all'insegna del divertimento: i parchi tematici più divertenti d'Europa

Letto: {{progress}}

Viaggi all'insegna del divertimento: i parchi tematici più divertenti d'Europa

Disneyland Paris, Legoland, Prater, Gardaland, Tivoli e Europa Park. 6 mete dove il tempo sembra fermarsi per farci ritornare bambini.

Parchi divertimento, tra giostre e attrazioni adrenaliniche Pixabay

4 condivisioni 0 commenti

Principesse, castelli incantati, ruote panoramiche, montagne russe: alzi la mano chi, ogni tanto, non ha voglia di tornare bambino almeno per un giorno. Fortunatamente ci sono diverse possibilità per farlo. L'Europa, infatti, è piena di parchi tematici in cui trascorrere del tempo all'insegna del divertimento, tra adrenalina, location suggestive e ambientazioni uniche. Mete adatte sia per un viaggio in famiglia che da vivere con il proprio partner o con gli amici. Proprio l'estate, inoltre, è il periodo migliore per visitarle grazie al bel tempo – specie per i parchi che prevedono una zona acquatica.

Se quindi siete alla ricerca di una meta per queste vacanze, cosa aspettate a prenotare? In questo articolo vi porteremo alla scoperta dei più bei parchi divertimento d'Europa, in compagnia di omini Lego, personaggi Disney e giostre mozzafiato.

Disneyland Paris

L'ingresso di Disneyland ParisHDPixabay

Quando si parla di parchi tematici, il primo a venire in mente è sempre lui: Disneyland. Forse perché è quello col maggiore impatto scenografico, capace di trasportarci immediatamente nei cartoni della nostra infanzia. Come resistere, infatti, al fascino di questo parco? Verrete letteralmente catapultati in un'atmosfera fiabesca tra attrazioni, show e parate coreografiche dove potrete incontrare Topolino, lo Stregatto o i sette nani.

Disneyland Paris: nel paese delle meraviglieHDPixabay

Inaugurato nel 1992 e fortemente voluto dalla The Walt Disney Company – dopo il successo di Disneyland America – DisneyLand Paris è il più visitato in Europa e si colloca tra i primi 10 a livello mondiale. Il parco è situato a 32 km a est di Parigi, nella frazione di Marne-la-vallé, e si compone di un'area con ristoranti, negozi e cinema, chiamata Disney Village, diversi hotel e un campo da golf. Oltre, ovviamente, ai due parchi a tema: il Walt Disney Studios Park – dedicato al mondo del cinema, tra animazioni ed effetti speciali – e il Disneyland Park.

Disneyland Paris: il castello della Bella addormentata nel boscoHDPixabay

Quest'ultimo è suddiviso in 5 differenti aree tematiche.

Entrate a Main Street U.S.A., in una ricostruzione di una cittadina del Missouri di inizio Novecento, dove ha vissuto Walt Disney. Frontierland è invece dedicata al 1800 americano. Questo scenario tipico del Far West si snoda tra frontiere, case coloniali, indiani e fattorie. Chi cerca emozioni forti potrà trovarle ad Adventureland, l'area ispirata agli esploratori, tra paesaggi di 1000 e una notte, pirati e templi indiani.

A Fantasyland potrete vedere le fiabe Disney, tutte insieme, prendere vita davanti ai vostri occhi. Basterà varcare le porte del castello della Bella addormentata nel bosco “e il sogno realtà diverrà”. Cosa dire invece di Discoveryland? Quest'area dallo stile steampunk è dedicata alle grandi scoperte del passato e del futuro. Il futuro, insomma, visto dai grandi sognatori del passato come Verne, Da Vinci o anche George Lucas.

Legoland

Legoland, il parco divertimenti con attrazioni costruite con mattoncini LegoHDiStock

Un'intera cittadina costruita con oltre 20 milioni di mattoncini colorati? Benvenuti a Legoland. Questo parco, costruito nel 1968 a Billund – piccola città danese – sarà in grado di sorprendervi per le ambientazioni scenografiche e la cura dei dettagli. Qui tutto è costruito a tema: ogni giostra o attrazione, infatti, è pensata per richiamare i tipici mattoncini con cui giocavamo da piccoli.

Potrete partire da Miniland, un piccolo mondo in miniatura interamente costituito da LEGO®, dove spiccano le riproduzioni dei 5 edifici più grandi del mondo. Oppure esplorare il parco a bordo di una Mini Boat alla scoperta delle bellissime costruzioni in LEGO®, come la Statua della Libertà.

Miniland, la città interamente costruita con mattoncini di LEGOHDPixabay

Dopodiché bisogna addentrarsi alla scoperta delle altre aree tematiche. Duploland è quella pensata per i più piccoli ed è interamente costruita con mattoncini Duplo. Imagination Zone, invece, vi porta tra film in 4D, il Lego StarWars Starfighter X-wing (fatto da 5 milioni di mattoni Lego) e l'Atlas Sea Life, che permette di esplorare il mondo subacqueo. Pirateland è ovviamente la zona dedicata ai pirati. Qui si trova una delle attrazioni più divertenti del parco: la Pirate Splash Battle. Potrete salire a bordo di una nave pirata e intraprendere una battaglia a colpi di cannone (e di acqua ovviamente!).

Legoland Billund e il villaggio indianoHDPixabay

Come Disneyland, anche Legoland ha un'area dedicata al vecchio west: Legoredo Town. Entrate nel villaggio indiano per cuocere del pane sul fuoco sempre acceso (a pagamento) e dopo un giro sulle Lego Canoe è davvero d'obbligo! Adventureland è la zona più adrenalinica. Entrate a The Temple, una dark ride ambientata in Egitto dove spararsi a colpi di pistole laser. Knights' Kingdowm è il regno dei cavalieri e delle principesse mentre nella terra vichinga salite a bordo dei gommoni della Vikings River Splash: percorrerete un torrente impetuoso con tanto di salto finale da 8 metri.

Lego Ninjago World è l'area dedicata alla serie d'animazione americano-danese. Qui potrete percorrere il labirinto laser Lloy's Lazer Maze. A Polar Land potrete esplorare la baia dei pinguini (veri questa volta!) e salire sul Polar X-plorer, un trenino che vi porterà tra scenari polari e velocità tali da far ghiacciare anche il vostro sangue!

Prater

Il Prater di Vienna e la sua altissima torreHDPixabay

Il Prater è un grande parco pubblico situato nel secondo distretto di Vienna (Leopoldstadt). Chiamato anche The Wurstelprater – nome con cui ci si riferisce alla zona delle attrazioni – è considerato il luna park più antico del mondo. Questo luogo è stato infatti utilizzato per anni come riserva per la caccia imperiale: fino al 1766, quando l'imperatore Giuseppe II decise di riaprirlo al pubblico facendo costruire caffetterie e sale da the.

La vera apertura del parco divertimenti, tuttavia, risale al 1895. Molte strutture di adesso risalgono proprio a quel periodo, avvolte in un'atmosfera antica e davvero suggestiva. Al Prater potrete avventurarvi tra oltre 250 attrazioni, tra giostre adrenaliniche, cinema 5D – dove potrete percorrere la muraglia cinese a bordo di un risciò ad alta velocità – e il bellissimo museo delle cere di Madame Tussauds, che accoglie ogni anno milioni di turisti.

Parco del Prater: ruota di RiesenradHDPixabay

L'attrazione più famosa del Prater è sicuramente la ruota panoramica Riesenrad che, dai suoi 60 metri d'altezza, costituisce anche un simbolo fondamentale della storia di questo Paese. Costruita nel 1897, fu bombardata durante la II Guerra Mondiale. Ricostruita rapidamente, oggi ha solo 15 cabine – rispetto alle 30 dell'epoca: le altre sono state poste sotto la giostra come esposizione. Chi cerca attrazioni più adrenaliniche, tuttavia, al Prater avrà l'imbarazzo della scelta.

Gli amanti delle velocità più estreme potranno orientarsi su Turbo Boost e Bungee Jump, Ejektion Seat, Skyfall e Space-Shot. Chi non ha paura dell'altezza, invece, dovrà per forza fare un giro sulla Torre del Prater: alta 117 metri, fa girare i visitatori in aria a 60 km/h regalando una vista sulla città davvero stupefacente. E se il girare non vi ha dato troppo alla testa provate con lo Schwarze Mamba: più basso della Torre, ma gira a ben 80 km/h!

Gardaland

Il parco divertimenti più grande d'Italia: GardalandHDiStock

Anche l'Italia ha il suo parco divertimenti che entra di pieno diritto nella nostra lista. Primo in Italia e quinto al mondo secondo la rivista Forbes per fatturato, Gardaland sorge nei pressi di Verona, nel comune di Castelnuovo del Garda. La sua vicinanza al lago lo rende, ancor di più, una meta davvero gettonata per tantissimi turisti. Inaugurato il 19 Luglio 1975, l'intero complesso è costituito da Gardaland, Gardaland Sea-Life e Gardaland Hotel e ricopre una superficie di 350.000 metri quadrati. Mentre il solo parco tematico si sviluppa in oltre 200.000 metri quadrati.

Qui potrete scoprire tantissimi divertimenti pensati per ogni età.

Per le famiglie consigliamo i percorsi acquatici Fuga da Atlantide e Jungle Rapids. Il primo è un viaggio, a bordo di speciali imbarcazioni, tra enormi statue di Nettuno, rovine e ripide discesa. Il secondo vi permette di percorrere un fiume impetuoso a bordo di gommoni, tra templi e sculture egizie. Come roller coaster adatti alle famiglie ci sono Mammut o Kung Fu Panda Master.

I più piccolini potranno scoprire le aree Peppa Pig Land oppure Fantasy Kingdom, con tante attrazioni adatte alla loro età. E chi cerca l'avventura? La scelta non potrà che cadere su Oblivion.

#gardaland #sembrafacile

A post shared by Andrea Giomi (@andrea.giomi) on

Questa innovativa montagna russa vi farà compiere una caduta in picchiata verticale da 40 metri per poi finire in un buco nero alla velocità di 100 km/h. Degne di nota anche i coaster Raptor e Blue Tornado e la torre di caduta Space Vertigo.

Tivoli

L'ingresso di Tivoli, a CopenaghenHDPixabay

I Giardini di Tivoli – o più comunemente Tivoli – è un famoso parco divertimenti della Danimarca. È situato nella capitale, Copenaghen, e sorge in un'oasi verde nel cuore della città, tra boschi e animali selvatici. Costruito nel 1843, è il secondo parco più antico rimasto intatto fino ai giorni nostri. Nel camminare all'interno dell'area sarete infatti sorpresi dall'ambiente circostante, dove è stato preservato l'aspetto originario degli edifici fortificati e il lago, parte dell'antico fossato che circonda la città.

Ma non vi aspettate le montagne russe dell'Europapark o la torre di Gardaland: qui non sono le attrazioni a farla da padrone, ma l'atmosfera davvero seducente, quasi magica. Tanto che Hans Christian Lumbye, direttore musicale conosciuto come “lo Strauss del Nord” si ispirò proprio ai giardini per alcune delle sue composizioni.

Le montagne russe in legno dei Giardini di Tivoli e la costruzione in stile cineseHDPixabay

Appena varcate l'entrata principale, la stessa del 1843, verrete sorpresi dal Teatro della Pantonima, una delle attrazioni sicuramente più iconiche di Tivoli. Questa costruzione in tipico stile giapponese ospita al suo interno un palcoscenico e potrete assistere a spettacoli di cabaret e balletto standovene all'aperto. La chicca? Il sipario del teatro a coda di pavone!

Altra costruzione davvero suggestiva sono le Rutschebanen– anche chiamate Bjergbanen - le montagne russe in legno tra le più antiche ancora in funzione. Oppure lo Star Flyer, il secondo carosello più alto al mondo da cui godere di una splendida vista aerea sulla capitale danese.

Per gli amanti della musica classica, inoltre, il consiglio è di recarsi qui a fine estate per il Tivoli Festival oppure in autunno, in concomitanza con la Settimana della Musica.

Europa-Park

Europa Park, il parco divertimenti tedesco e una delle sue attrazioni acquaticheHDPixabay

Il parco divertimenti più grande della Germania e il secondo più famoso in Europa dopo Disneyland Paris. Europa Park è situato a Rust, vicino Friburgo, nel sud-ovest della Germania. Qui l'atmosfera fiabesca o tematica è di certo meno preponderante rispetto al parco francese o a Legoland, ma l'adrenalina è davvero di casa. Sono oltre 100, infatti, le attrazioni meccaniche e acquatiche dislocate nelle 15 aree tematiche dedicate alle nazioni europee. Tra queste spiccano le 13 montagne russe, adatte ai cuori più impavidi.

Europa Park: la montagna russa Euro-Mir che si muove in una stazione spaziale sovieticaHDPixabay

Come la Alpenexpress "Enzian", il coaster più anziano dell'intero parco costruito nel 1984. Situato nell'area Austria, vi farà percorrere una cava di diamanti. Oppure l'Euro-Mir della Russia che evoca la stazione spaziale di epoca sovietica e che differisce dalle altre montagne russe perché i vagoni vengono fatti ruotare in certi punti del percorso, facendovi andare all'indietro. Stupefacenti per lunghezze e velocità le due islandesi Wodan e Blue Fire, ma lo scettro spetta alla francese Silver Star.

La più alta – 73 metri – più lunga – 1620 metri – e più veloce – 127 km/h. Se volete mangiare restando in tema andate a FoodLoop. Qui anche il cibo è consegnato attraverso un roller coaster e potrete così vedere i vostri spaghetti alla bolognese sfrecciare lungo le rotaie.

Vota anche tu!

Quale parco divertimenti scegliereste per il prossimo viaggio?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.