Stai leggendo: Alternative naturali al caffè: quali sono e che benefici portano

Letto: {{progress}}

Alternative naturali al caffè: quali sono e che benefici portano

Fare a meno del caffè è possibile, basta scegliere valide alternative naturali che non facciano sentire la sua mancanza e che diano la stessa carica di energia.

Tazze con vari tipi di caffè istockphoto

1 condivisione 0 commenti

Siete amanti del caffè a tutti i costi ma state cercando di ridurne la quantità assunta giornalmente? Oppure non vi piace molto il gusto del caffè ma non potete farne a meno per svegliarvi al mattino? Qualunque sia il vostro caso, esistono molte valide alternative naturali al caffé.

Alcune di esse immaginiamo le conosciate già almeno per sentito dire, altre, invece, sono meno diffuse ma risultano comunque ottimali per iniziare la giornata con la marcia giusta. Nell’articolo vi parleremo di ognuna di esse sottolineando anche i pregi che hanno per l'organismo. Questo è il sommario delle alternative naturali al caffè che vi faremo conoscere:

Tè verde matcha: il tè amico del metabolismo

Tazza e teiera di tè verdeHDistockphoto

Questa particolare tipologia di tè è coltivata esclusivamente in Giappone e possiede incredibili proprietà nutritive. Prima di tutto è ricchissima di antiossidanti, il che significa che aiuta a mantenersi giovani, contrastando la formazione dei radicali liberi. È anche ricca di vitamina A, di vitamine del gruppo B, di vitamina C, E e K.

Un’altra importante caratteristica di questo tè è rappresentata dalla sua capacità di accelerare il metabolismo, per cui può rivelarsi molto utile se state seguendo una dieta ipocalorica. Svolge anche una buona funzione drenante, rafforza il sistema immunitario, aiuta a mantenere bassi i livelli di colesterolo nel sangue, stimola la concentrazione e migliora la memoria.

Ginseng: energia al massimo livello

Tazza con bevanda al ginsengHDistockphoto

Il Ginseng è tra le alternative naturali al caffè che più facilmente si possono trovare nei bar e nelle caffetterie. È una bevanda energizzante, che aiuta a contrastare lo stress e a rafforzare il sistema immunitario. La sua assunzione, dunque, restituisce al corpo vitalità, favorendo la concentrazione. Il suo sapore è dolce e deciso.

Yerba mate: caffeina senza effetti collaterali

Ragazza con in mano una tazzina di Yerba MateHDistockphoto

La Yerba Mate è un’erba tipica dell’America del Sud e rappresenta una valida sostituta al caffè in quanto contiene la mateina, una sostanza capace di infondere all’organismo una sensazione di benessere e di vitalità. Assunta al mattino, insieme a una colazione equilibrata, rende più facile il risveglio e aiuta a trovare la giusta concentrazione per iniziare al meglio la giornata.

La Yerba Mate è ricchissima di sostanze nutritive, in particolare contiene vitamine del Gruppo B, vitamina C e Sali minerali come potassio, magnesio, fosforo, calcio e zinco.

Caffè d’orzo: l’alternativa classica al caffè

Tazza d orzo con cornettoHDistockphoto

Il caffè d’orzo, come nel caso del ginseng, si trova senza alcun problema in tutti i bar e le caffetterie e spesso coloro che non possono assumere caffeina lo prediligono per il suo gusto tostato e il suo aspetto simile al caffè. Tra i suoi pregi ricordiamo quello di non contenere colesterolo e di aiutare a tenere sotto controllo il livelli di glucosio nel sangue. Il caffè d’orzo, inoltre, contiene Sali minerali quali potassio, fosforo, calcio, ferro e zinco.

Succo di erba di grano: la bevanda amata dai salutisti

Bicchiere con il succo di erba di granoHDistockphoto

Molto diffusa negli Stati Uniti e amata dai salutisti, questa bevanda è ricca di Sali minerali, vitamine e proteine. Consumarne un bicchiere al giorno dà una bella sferzata di energia e contribuisce a contrastare la stanchezza. Inoltre è molto utile per risolvere problemi digestivi. Il succo di erba di grano contiene zinco, rame, ferro, magnesio e antiossidanti per cui è un alleato nel contrastare l’invecchiamento cellulare.

Caffè con i broccoli: la nuova bevanda proveniente dall'Australia

Broccoli su un tavoloHDistockphoto

Il caffè con i broccoli arriva dall’Australia ed è una fonte di nutrienti. Secondo i suoi inventori somiglia molto al caffè e può essere usato per realizzare cappuccini, frullati e addirittura dolci. Un altro aspetto positivo di questa bevanda risiede nella sua capacità di apportare all’organismo fibra, vitamina B6, vitamina E, manganese e altre importanti sostanze nutritive.

Dunque di alternative possibili al caffè mattutino ce ne sono molte e di valide, non vi resta che provarle e sperimentare i loro effetti.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.