Stai leggendo: Le confessioni piccanti di Jada Pinkett Smith a sua figlia Willow

Letto: {{progress}}

Le confessioni piccanti di Jada Pinkett Smith a sua figlia Willow

In un sano rapporto tra madre e figlia, è importante parlare di sesso. Jada Pinkett Smith pensa che Willow non debba sentirsi a disagio con la propria sessualità: per questo le due affrontano spesso temi come la masturbazione e i sex toys.

Jada Pinkett Smith e Willow Smith Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Jada Pinkett Smith ha un legame molto profondo con i suoi figli, basato prima di tutto sulla sincerità.

Per questo, la moglie di Will Smith non vuole che ci siano segreti tra lei e i suoi ragazzi, anche per quanto riguarda il sesso. Jada ha parlato di sessualità a 360 gradi con la figlia 17enne Willow durante un episodio di Red Table Talk, serie di incontri documentati in diretta Facebook in cui con la sua famiglia ha affrontato tematiche anche molto spinose, dall'autolesionismo della secondogenita al tentativo di emancipazione del figlio maggiore Jaden.

Nell'ultimo episodio dello show social incentrato interamente sul sesso, Jada ha fatto luce su un argomento importante: le donne si vergognano ancora oggi a parlare di sesso, come fosse un tabù e si trattasse di qualcosa "da uomini". L'attrice vuole che sua figlia viva a pieno la propria sessualità e ne parli sempre con lei.

Willow ha rivelato di aver scoperto per la prima volta il sesso vedendo accidentalmente i suoi genitori in camera da letto e ha confermato di avere un dialogo aperto con entrambi in merito alla sua vita sessuale. Le ha fatto eco Jada Pinkett:

Ho intuito subito quando entrambi i miei figli hanno perso la verginità. Ho detto loro di non doversi sentire in imbarazzo.

La moglie di Will Smith ha poi voluto parlare con sua figlia di masturbazione, rivelando di aver avuto una vera e propria dipendenza da sex toys in un periodo della sua vita: "Ho fatto molta pratica con i sex toys. Li usavo da sola, per procurarmi orgasmi multipli. Ero in uno stato di esplorazione, mi astenevo dagli uomini, avevo una sorta di dipendenza".

Jada Pinkett Smith crede nel dialogo aperto con i suoi figliHDGetty Images
Jada Pinkett Smith crede nel dialogo aperto con i suoi figli

L'attrice ha raccontato di aver scoperto la masturbazione a 9 anni, grazie a sua nonna:

Voleva farmi capire che potevo darmi piacere da sola, senza un uomo. Noi donne siamo state cresciute come se non dovessimo godere del sesso, come se il piacere fosse per gli uomini. Per questo tante donne non hanno avuto mai un orgasmo.

Jada Pinkett e sua figlia hanno poi parlato di monogamia. Secondo Willow, oggi una donna con tanti partner non viene più giudicata, ma reputata semplicemente una persona "normale". Lei stessa non crede nei rapporti esclusivi:

Quella cosa di dire 'io sono tua e tu sei mio, non esiste nessun altro' per me non può funzionare.

Jada Pinkett Smith con il resto della famigliaHDGetty Images
Jada Pinkett Smith con il resto della famiglia

Jada è da ammirare perché ha un rapporto molto onesto e sincero con Willow, ma di certo alcune sue dichiarazioni particolarmente intime al cospetto della figlia 17enne la renderanno bersaglio di critiche.

Parlare di sesso in modo così franco con i propri figli è giusto o dovrebbero esistere dei limiti da non valicare?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.